Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

sabato 17 agosto 2013

Progettista della formazione

progettista della formazione web 3.0

A Xtra-rischio d'esser ripetitivo ho ripescato come titolo l'omonima categoria dedicata ad uno dei macro argomenti di questo Blog ovvero la figura professionale del Progettista della Formazione.

Chi mi segue sa che ho cercato prima di definire il suo campo d'azione enfatizzando a ragion veduta la dilatazione dei suoi confini che oramai si sono estesi dall'analogico al digitale (ma anche blended).

Il mio scopo non si restringe alla semplice consacrazione di questa fase che potremmo dire di passaggio ma ha intrapreso una vera e propria attività di denuncia nei riguardi di un quadro al quanto deprimente che riguarda lo status della professione in quanto coloro che determinano le competenze di questa figura in uscita dalle lauree magistrali nazionali lo vorrebbero a metà tra un pedagogista perduto e uno psicologo del lavoro pentito con il vizio di praticare l'orientamento che è una sorta di masturbazione autodidatta che produce un figlio morto che corrisponde di nome e di fatto all'esperto consulente di orientamento.

Insomma una sorta di purga per futuri disoccupati o sfigatelli in cerca d' autore....
Questo per lo meno sta avvenendo in Italia a conferma che nel nostro paese si finisce sempre per concentrarsi su ragioni impedenti e retroattive anziché su quelle che sviluppano progresso e serenità. Tutto ciò per me equivale ad una vera e propria malattia mentale!

Malgrado ciò come molti di voi che si sono dovuti abituare a non dimenarsi su codesto palo ed alle peripezie da equilibrista che tocca sviluppare per conviverci ancora non è riuscito a soffocar la gola che corrisponde ai concetti che prendono forma attraverso questo potente strumento altrimenti detto Blog!

Il breve indice che seguirà riguarda i Macro argomenti che ho cercato di sviluppare sino ad adesso. Ne tengo traccia sia per fare il punto della situazione insieme a voi mentre lo scrivo ma anche per chi sta leggendo questo Post dal titolo emblematico e che casomai non mi conosce:
  1. L'argomento Principale è inerente la Figura professionale del Progettista della formazione
  2. Anche questo non è da meno rispetto al primo diciamo alla pari c'è l'Ecologia dei Media
  3. L'Instructional design
  4. Social Media con una verticalizzazione (che poi trattasi in verità di un orizzontalizzazione) nei confronti dell'azione sul processo formativo attraverso questi canali media
  5. Questa è un'attività collaterale ma riguarda i Tools e le App reperibili nel Web che siano gratuite ma di pari qualità a quelle a pagamento e soprattutto business oriented.
  6. L'Offerta formativa nel Web 3.0
  7. Scienze della Formazione
  8. Il sistema Istruttivo in tutte le sue declinazioni anche quelle horror.
Adesso che sono caldi anche i novizi mentre gli esperti si sono solo innervositi e quindi abbiamo già compiuto quell'odierno atto rivoluzionario di livellamento del device è doveroso passare ai fatti e lo farò citando niente poco di meno che Wikipedia

Eviterò di parlare sopra a questo Eccellente Wiki se non per evidenziare il quadro diacronico della disciplina che traspare : se non erro la disciplina parrebbe avere la sua origine e la sua evoluzione esclusivamente dal e  nel  DIGITALE!

L'unico appunto che faccio è che è quello riguardo al quadro sincronico che risulta essere deficitario o comunque che testimonia anche che l'autore potrebbe averlo scritto quando lo stato dell'arte aveva al suo apice come strumento l'e-learning.

E concludo con questa frase estrapolata direttamente a metà Wiki che ritengo bastare a se stessa e che NON ha la necessità di essere seguita da alcun commento (almeno da parte mia):

"L'Istructional Designer ha smesso i panni dell'ingegnere (che tornerà alla scienza) e ha indossato quelli del progettista della formazione. La sua professione si è integrata, per non dire fusa, con quella dell'esperto di e-learning."

Ora qualcuno mi dovrebbe spiegare perché anche i corsi di laurea magistrali che si proclamano a grande voce Innovatori e che riguardano la progettazione della Formazione hanno tagliato completamente fuori il digitale e si sono direzionati al pari del Titanic impostando la loro rotta verso le mete esotiche della Psicologia o della piatta Euro-Progettazione rigorosamente a calamaio?

Trattasi anche questa di futurologia che non è comprensibile in quanto troppo complessa per i poveri minorati che come il sottoscritto non ha preso 110 e Lode e ci ha messo un secolo per prendere un foglio di carta igienica (lurida) e per coloro che sono già tagliati fuori alla nascita e non hanno neanche provato o avuto l'opportunità di andare contro al proprio destino?

Perché se pago le tasse per questi cittadini ed il mio futuro è in mano alle loro fulgide menti avrei anche la supposta pretesa che questi si assumessero qualche responsabilità perché se voglio fare delle scommesse mi affido al gioco d'azzardo non a questo AIDS sociale.