Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

mercoledì 7 agosto 2013

Progetto Trio il sistema di web learning della regione toscana

trio sistema web learning regione toscana
Questo post voglio farlo iniziare imitando il modello di narrazione del romanzo Cronaca di una morte annunciata in cui lo stesso lettore è condotto a ripercorrere e ricostruire i fili della vicenda pur conoscendone fin dall'inizio l'esito finale. Il romanzo si apre infatti proprio con la frase "Il giorno che l'avrebbero ammazzato,Santiago Nasar... ". Ma se sono qui a scrivere mi pare ovvia la differenza con il protagonista del romanzo di  Gabriel García Márquez almeno per quanto riguarda la morte fisica ...perché quel giorno quello dell'assassinio morì comunque qualcosa e quella era la giustizia e la mia speranza in essa e tutto avvenne al pari di un' esecuzione tra orrore ed assenza di dignità.
Prima Parte: la Congiura dei Pazzi: 
Il giorno di cui parlo che sancisce la mia fine come persona che non credeva ma sperava ancora nelle istituzioni morì in quel freddo Febbraio dell'anno 2012  in Via Laura 23 nella facoltà di scienze della formazione firenze al cospetto di una commissione che alle 9 di mattina dopo avermi esaminato avrebbe deciso di darmi zero punti per un elaborato sperimentale ed empirico basato su un tirocinio svolto presso l'azienda Trio il sistema web learning della regione toscana con ben 221 pagine di contenuto e una pubblicazione del mio lavoro on-line sul loro portale. Quindi mi fu dato solo ciò che equivaleva alla mia media matematica. Fu questo il giorno della morte della speranza? In verità in quel giorno morì la dignità già a lungo calpestata in quella facoltà. Temo che con gli elementi che vi ho fornito sino ad adesso probabilmente non sia difficile farsi un'idea dell' accaduto che non sia stereotipata. Mi spiego meglio senza tanti giri di parole: questa non è la classica storia dell'ennesimo caso di studente poco soddisfatto del voto finale ottenuto dopo la dissertazione o del trattamento ricevuto dal corpo docente. Al sottoscritto non interessano i numeri ne tanto meno ha mai  tratto soddisfazione da un freddo indicatore matematico. Detto questo non voglio passare per un arrogante e sono il primo a conoscere le implicazioni implicite al sistema valutativo il bisogno che crea le conseguenze disumanizzanti nel sociale ma anche l'effetto incoraggiante al quale fascino io non sono certo immune in quanto essere che ancora non ha trasceso la carne. Tornando al dolore che ho provato quel giorno dovuto alla delusione procuratami è stato cocente al pari di una dipartita esistenziale mista ad un naufragio di una storia d'amore..questo perché quel giorno non avvenne la morte di cui parlo all'inizio di questo Post che è riferita alla speranza (quella sarebbe avvenuta circa venti giorni dopo dalla dissertazione) bensì aveva sancito invece se ricordate ciò che ho appena raccontato la morte della dignità. Facciamo un passo indietro: ciò che è assodato se siete arrivati fin qui è che adesso su tutta la storia avete la certezza conclusiva la più importante: la mia anima fu assassinata per ben due volte ma vi manca come in tutte le storie di assassinio il percorso cronologico antecedente all'accaduto in cui la colonna portante della storia consiste nel racconto della modalità attraverso la quale si è consumato il Tradimento. Ciò che dev'essere ancora raccontato è come colui che tradisce prepara per la vittima una sorta di tela al pari della ragnatela di un ragno per catturare e poi divorare il proprio pasto. Quindi divideremo la storia in due parti una corrispondente alla preparazione della tesi e l'altra al dopo la discussione. La preparazione della Tesi è importante per far capire che parte abbia in tragedia TRIO il sistema di web learning della regione toscana che nel film IL Brutto lo Sporco ed il Cattivo recita la parte di quello più sfortunato esteticamente....si lo so ho eluso il Buono beh quello sono semplicemente io! Brutto perché TRIO è un' azienda brutta per quanto arretrata e che se per produrre capitale umano deve annientare uno studente universitario credo che siamo al cospetto di una contraddizione in termini che non lascia indifferenti ma neanche spazio a dubbi od incertezze di vario genere. Il mio approdo a Trio deriva dalla malsana idea iniziale di fare una tesi sperimentale che derivasse direttamente dal Progetto di Tirocinio. Fu con questo obiettivo che allora iniziai la mia ricerca di un tirocinio e che velocemente venni al corrente che la mia Università in UniFi Scienze della formazione di firenze non aveva nessun tirocinio disponibile per il mio indirizzo di laurea. Essendo specializzato in tecnologie dell'istruzione ed avendo già concluso tutti gli esami ero orientato verso un'esperienza nel settore delle tecnologie e fu così che dopo un colloquio con la direttrice di Trio ed uno conseguente con un losco individuo (che poi avrei scoperto si sarebbe trasformato nel mio tutor aziendale) fui scelto per le mie competenze. Per la prima volta nella mia vita ero orgoglioso di non essere finito a fare le ennesime fotocopie o il ragazzo web cam o a levare le cispe ai piccioni in fattissima annunziata. In verità mi mancava un'esame al riempimento del libretto così presi accordi con la direttrice generale che avrei potuto conseguirlo tranquillamente e poi avrei realizzato il progetto di tirocinio che sarebbe consistito nella realizzazione della pagina Facebook ed il Profilo Twitter di Trio che in quei giorni avrebbe debuttato nel mondo dei social media in Internet. Ero entusiasta mi piaceva sia l'oggetto del progetto di tirocinio che la possibilità che si prospettava all'orizzonte di derivarne una Tesi quando le mie illusioni si scontrarono presto con uno scoglio che non avevo previsto: il Tutor aziendale S.B. anzi più precisamente il MOBBING! Per dovere della sintesi salterò subito al sodo ed al paradosso che ho dovuto subire da parte di questo soggetto adulto che visto il sottrarsi di ciò che voleva lui ovvero la progettazione realizzazione dei profili social e quella che sarebbe divenuta anche la gestione delle stesse nei mesi a venire iniziò prima una politica di esclusione nei miei confronti per poi intraprendere il mio progetto di tirocinio velocemente in mia assenza tagliandomi fuori. La sua azione culminò con una telefonata ad appena una ventina di giorni dal mio ultimo accordo con la direttrice generale in cui mi diceva che era spiacente ma sfortunatamente oramai per me non aveva più nessuna possibilità di farmi eseguire in azienda alcun che ...e che avrei dovuto trovarmi da fare altro....Preso dalla disperazione telefonai alla direttrice generale che fissò una riunione con un docente tutor universitario P.B. lei ed Il Tutor aziendale S.B.. La riunione si concluse con io che avevo il mio tirocinio che sarebbe consistito nella realizzazione di 2 massimo tre percorsi tematici e con la frase della direttrice che diceva così" Beh se poi ad Antonio viene qualche idea geniale o innovativa beh ben venga...." aggiungo io con un intercalare che dava ad intendere uno SPERIAMO che avvenga!  Un particolare di non poca importanza è che il Tutor agì indisturbato e senza nessun richiamo da parte del tutor universitario P.B che mi era stato già assegnato e con il quale ci eravamo già accordati per la realizzazione Tesi. Fu così che nel giro di un mese e mezzo dopo ripetuti atti di mobbing  di vario genere e problemi con il tutor aziendale S.B. che realizzai  11 percorsi tematici e gettai le basi per la realizzazione della Tesi. Nel frattempo il mio tutor universitario P.B. non proferiva verbo ed io non facevo da meno senza mai lamentarmi e proseguendo diritto all'obiettivo sperando che un domani sarebbe arrivato il tempo dei giusti riconoscimenti. Il tirocinio si concluse con la richiesta di pubblicazione on-line dei Percorsi Tematici sul portale Trio da me progettati alla Regione Toscana (i documenti sono allegati alla mia tesi) . Neanche a dirlo il tutor S.B. si impose per firmare il documento in qualità non solo di revisore ma anche di autore dicendo un l'abbiamo fatto insieme quando non aveva fatto un bel nulla anzi mi aveva creato solo problemi....ma mi aveva esaurito e pur di concludere accondiscesi nuovamente alle sue imposizioni...e questa fu la seconda volta che mi rubò il lavoro che si aggiungeva alla prima con il progetto di tirocinio sui social network....che dire COMPLIMENTI S.B.!! Forse per un tirocinio del genere sarebbe stato più indicato uno Psicologo del Lavoro .
Qui si conclude la prima parte della storia per proseguire con il racconto se non hai la nausea come il sottoscritto CLICCA QUI e seguirà la seconda..

Ah dimenticavo i miei percorsi tematici poi furono tutti pubblicati e ad un anno dalla loro progettazione li trovate QUI.

DOWNLOAD della Tesi "L'Offerta Formativa nel Web 3.0"

*per una migliore comprensione dei fatti usa l'INDICE