Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

giovedì 19 settembre 2013

Social Media fantastic four

social media fantastic four
Avete letto il Post che ho scritto ieri?

 Se la risposta è ancora no correte a farlo perché funge da introduzione a questo!

Nel frattempo io oggi potrò sgobbare un po' di meno o almeno me lo auguro perché poi di solito quando dico così arrivo all'ultimo rigo con la saliva azzerata e il fiato corto...quindi bando alle ciance e andiamo a parlare dei nostri fantastici 4.

Facebook il numero 1...ehm no anzi il 1°:
Iniziamo dal padre di tutti quanti gli altri?

 Dopotutto glielo dobbiamo... no?

 Il fatto che se ne parli in tutti i modi possibili a distanza di cosi tanti anni per un prodotto informatico non vuol dire che sia un esempio di negatività anzi che questo social media è un po' tutto e che asseconda di dove lo guardiate come le opere di Picasso o le cose post moderne con troppe linee ed angoli puo' assumere connotati da social network o da learning community o sito web,applicazione,software in cloud,tools e quant'altro. Alcuni limiti li impone solo la nostra fantasia altri qualche altro vincolo è dettato da sòr ZucK ma ciò non toglie a questo antesignano social un potenziale in potenza xtra esagerato e una natura poliedrica per vocazione.

Tutti gli altri anche se non lo ammettono beh stanno li a guardare e anche se proprio non pendono dalle sue labbra in un qualche modo guardano a lui al di fuori della sua ombra e come ad un riferimento....a cui dare sempre il giusto rispetto...certo si sa' i passi falsi in questo settore sono più che cattivi presagi..ma per adesso...almeno per il momento le gerarchie ancora non sono ben definite.
Inoltre Facebook rappresenta una realtà unica anche dal punto di vista sociologico...e come direbbe un mio amico non ci son..meglio sostituire con dubbi!

Quindi è dura darli per morti..son sicuro che la loro natura camaleontica non solo gli consentirà di mutare pelle ma di non lasciarcela letteralmente...e anche quest'aspetto apre una nuova era dei prodotti informatici quella in cui la vita o la morte è deputata proprio da voi/noi ma soprattutto in qualità dei grandi numeri quelli che volenti o dolenti si sono inseriti come macchina che tiene in vita anche sulla rete ciò che il vostro buon senso oramai ha rinnegato da tempo..

..quindi chissà forse dobbiamo dire anche addio al vecchio fattore meritocratico a dispetto dei grandi numeri relativi la fidelizzazione di massa aggiungetevi inoltre mondiale o forse trattasi solo di un fenomeno passeggero...vedremo.

Vabbè lasciamo queste disquisizioni per astrazione e velocemente andiamo ad analizzare come vada settato questo social per scopi business ma anche per essere integrato al meglio con gli altri fantastici 3.
informazioni profilo Facebook Antonio Luciano
https://www.facebook.com/AntonioLcn

Non ho molto da aggiungere riguardo al modello inerente le "Informazioni" di Facebook in quanto il design non è manipolabile se non sotto forma di campi da riempire con i vostri dati personali.

Nella Foto di fianco sempre ragionando secondo una prospettiva di un vostro uso di tutti i canali social media anche per l'ambito lavorativo specie se intendete essere professionisti del Web per quanto abbia constatato che la maggior parte dell'utenza lo compila è importante che aggiungiate il lavoro che svolgete nel campo dedicato.

 L'unica criticità che ho riscontrato è che molti pur avendo l'azienda presente su Facebook non la cercano nel momento dell'editare il nome nel campo dedicato non sfruttando così il valore bidirezionale del collegamento ipertestuale.

Quest'ultimo è utile ad entrambi basti pensare anche alla certificazione d'autenticità che comporta nei vostri confronti come alla pubblicità ma anche la possibilità di avere un canale alternativo per comunicare nel caso in cui chi vi cerca ha una comunicazione di lavoro da farvi. (ricordate che potrebbe non essere un vostro amico con il rischio che il vostro messaggio finisca nella cartella "Altro" della posta difficile da vedersi e con il rischio di non essere letta)

Una volta che avete inserito l'azienda o il profilo professionale che svolgete è importante che compilate il Box relativo le "Informazioni di Contatto" in quanto questi dati vi consentono di usare il vostro Diario Facebook all'interno del suo ecosistema al pari di un sito Web.

Il mio consiglio è quello di aggiungere partendo dalla parte superiore un numero cellulare, alla voce
"Messaggistica Istantanea" il vostro profilo Twitter e nel campo relativo il "Sito Web" il Link del vostro profilo LinkediIn (se non possedete un Sito/Blog).

 Nel campo E-mail inserito almeno un indirizzo alternativo a quello di Facebook. (potete farne anche uno alternativo solo per questo uso e a sua volta ripetibile su tutti i social network pubblicamente)

.Quest'ultima opzione non solo vi rende maggiormente rintracciabili nel momento in cui potreste non accedere al social ma anche consentire di essere invitati a qualche Gruppo Facebook importante di servizi o di lavoro altrimenti costringerete sempre gli amministratori a scrivervi messaggi privati per iscrivervi.

Questo timore culturale nei confronti della Spam per cui l'utenza spesso sceglie livelli di chiusura della privacy assai escludenti e debilitanti per i servizi andrebbe piano piano modificato in prospettiva futura per le persone che necessariamente dovranno avere anche una presenza digitale mentre per un professionista del web al massimo diviene una gestione dei vari profili che devono consentire sia di comunicare con lui che di essere reperibile.

 Proprio per quest'ultimo motivo relativo i professionisti del Web l'impostazione che fa tutta la differenza è relativa al grado/Livello di apertura della Privacy di questi dati e per la quale ho scelto di inserire l'immagine qui sotto:
Privacy informazioni contatto Facebook Antonio Luciano
https://www.facebook.com/AntonioLcn/about
Da come la imposterete una volta aperto il Menù a tendina dipenderà come gli utenti amici e non potranno comunicare o rintracciarvi su Facebook ed anche sul Web. Il mio consiglio una volta compilati tutti i campi è di spuntare ognuna delle opzioni sulla Privacy cliccando sull'icona a triangolino rovesciato su Pubblica  altrimenti chiunque cliccherà sul campo "Informazioni" alla voce "Contatti" troverebbe uno spazio vuoto.

Lasciare questi dati visibili solo ai vostri amici che tra l'altro già vi conoscono e avranno svariati modi di rintracciarvi come l'essere a conoscenza delle vostre abitudini mi sembra inutile tanto vale non compilarli come mi sembra un nonsense  rifiutare amicizie quando oggi anche su Facebook potete confinare gli sconosciuti ai personalizzabili gradi di chiusura delle liste.

Insomma avete tutti i motivi per cui stare sereni e tranquilli... ed iniziare ad essere Open mentre io colgo l'occasione per fare presente un'altra Criticità che invece ho riscontrato nell'utenza che usa Facebook specie per alcuni professionisti del Web che pur lavorando nella rete hanno la Privacy tutta chiusa sul loro Diario.

Ora io capisco che la nostra è una pseudo civiltà che ci piace pensare basata sul libero arbitrio ma come si può essere o appartenere alle nuove figure professionali digitali se anziché condividere l'idea che date di voi è di chiusura al pari dell'atavico paradigma analogico?

Molti fanno parte del settore della comunicazione non vi sembra di comunicare una contraddizione in termini?

Cosa avrete mai da dover nascondere....?

Poi le foto succinte o con pose e dati xtrapersonali non avete mai pensato che non ha molto senso condividerli specie se avete superato da un po' di tempo i 30?

Poi anche se così fosse.. sareste voi al naturale....meglio un giorno da se stessi sinceri che 1000 da falso ruffiano;....o no?

Inoltre vi ricordo che anche sei i Diari-profilo hanno la possibilità di comunicare tramite Messaggio questo verrà recapitato nella cartella "Altro" della posta del ricevente luogo in cui l'utente mediamente poco esperto come quello esperto ha ancora un alto tasso di criticità che riguarda il rischio di non essere letta e quindi persa: ecco perché fornire un indirizzo e-mail alternativo dribla questo tipo di problema.

https://www.facebook.com/AntonioLucianoBlog/info
Un'altra Criticità invece riguarda gli utenti che hanno una Pagina Facebook e che consiste nell'opzione che vedete nelle foto qui accanto relativa all'inserire o meno il badge del vostro profilo/Diario Facebook nel campo "Amministratori di Pagine" sulla pagina che appare dopo che avete cliccato sul link funzione "Informazioni".

Esclusa la casistica in cui è meglio decidere strategicamente di omettere l'inserimento del vostro Badge in qualità di amministratori questa è molto utile specie quando producete servizi.





Bene prima di concludere..... si ho deciso di chiudere con Facebook perché in corso d'opera mi sono reso conto della lunghezza del Post che credo sia anche troppo tempo rubato alla vostra routine quotidiana è mia premura ricordarvi che il livello di apertura-chiusura della privacy ed il suo compromesso è una vostra scelta personale i miei consigli sono solo perché mi fa piacere che possiate esprimervi e presentarvi al meglio nel Web ma anche che il design di tutti i vostri profili-presenze online possano lavorare quasi in simbiosi per facilitare la User experience a chi vi naviga, che siano efficaci a livello strumentale/funzionale e che mirino ad una riduzione totale dei tempi di navigazione che detto in parole più semplici l'obiettivo da conseguire è che chiunque dovrà essere in grado di reperire i vostri Contatti e le Informazioni che voi intendete fornire (anche scelte per dare un'immagine ottimale di voi stessi) in rete a prescindere dal suo livello di expertise informatica o per meglio dire delle ore di navigazione nel Web.

 Possono sembrare ovvietà e forse è proprio per questa illusione che la maggior parte delle persone le trascurano. Un alto grado di accuratezza e di affinamento non solo possono distinguervi dai grandi numeri quelli che fanno media a livello di gradevolezza estetica ma attraverso una riduzione di complessità relativo all'accessibilità e un abbassamento del livello di criticità dei funzionamenti paradigmatico/sistemici di questi canali social di fare la differenza su quello funzionale il cui agire insieme si ripercuote a cascata sulla user experience ed i tempi di navigazione.

Quindi il settaggio del design dei vostri profili social che vi propongo è pensato per essere un compromesso spero il più possibile equilibrato tra gradevolezza estetica e ottimizzazione funzionale  che essi dovranno assolvere al meglio sia con le loro peculiarità come singoli/unità che attraverso la loro sinergia e quindi come un prodotto unico dato da una progettazione derivata da una visione d'insieme...comunque avremo modo di approfondire questo tema nei prossimi post. A domani e ai rimanenti fantastici tre!