Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

martedì 18 marzo 2014

Scienze della Formazione Firenze: RIP

scuola di studi umanistici e della formazione firenze
Già valeva poco ora vale anche meno
Dalla direzione che prende la politica e uno stato nell'istruzione si può percepire la visione futura quasi fosse una predizione sul livello culturale che interesserà dello sviluppo futuro della popolazione di un paese.

Dalle Università è quasi immediato capire cosa queste fulgide menti specie se nostrane abbiano in serbo per l'avvenire in cui giusto cataclismi di portata apocalittica potrebbero fare peggio nel breve periodo.

Mentre attendiamo l'incerto futuro possiamo gondolarci all'animaccia della new generation anzi mi correggo del cambio generazionale alcune risposte ce le forniscono direttamente alcune scelte strategiche manifeste in determinati settori....di chi sto' parlando se non del nostro settore?

Eh già Scienze della Formazione Università degli studi di Firenze non esiste più dal primo gennaio né al vecchio indirizzo web né come indirizzo istituzionale.

Quindi spazio al nuovo (soliti figli e figliocci di papà alias baronetti)? Eh NO!!

Vi piacerebbe....vero? Ed invece no!!

Parla di innovazione,giovani ed occupazione ma vi garantisco che tutti quei docenti che dovrebbero andare in pensione dopo anni di dolce far niente ed aver ridotto il settore all'inesistenza hanno intenzione di non mollare la poltrona almeno per altri 2/3 anni!!

Ovviamente del settore non gliene può fregare di meno il loro interesse è agire con un profilo basso per promuovere raccomandati penalizzando i meritevoli nascondendosi all'ombra sicura del nuovo dipartimento Scuola di Studi Umanistici e della Formazione ovviamente solo con lo spirito svogliato ben noto per garantirsi stipendi super pagati con le nostre tasse.

Prima la morte della cultura:

Pensare che si salvi qualcuno?

Impossibile in quanto la morale imperante come quella che trapela nei pochi momenti di presa di coscienza e di responsabilità quando costoro posti dinanzi ad esami di coscienza date prove tangibili della loro condotta colpevole la retorica che adducono come scusa se tradotta ed interpretata suona sempre così:

 "Perché mai dovrei agire nel giusto se così fan tutti? 

Dopotutto mi conviene mettermi contro tizio e caio quando io per primo sono in una posizione alquanto dubbia?"

Le conseguenze:

La tristezza di questa condotta saranno le conseguenze a lungo termine quando dopo questo periodo di tempo il settore delle scienze della formazione si ritroverà gravemente danneggiato con il rischio potenziale molto alto che potrebbe addirittura sparire..

..dopotutto da soggetti che non rispondono delle proprie azioni e senza alcuna responsabilità abituate alla politica dell'intrallazzo e a non lavorare non credo che si siano preservati negli ultimi tempi ehm secoli per uno sprint finale da spendere in questi altri due/3 anni a venire.

La morte dell'Istituzione e della professione(mai nata):

Per coloro che mi hanno intasato la casella email per interessarsi alla mia situazione posso tranquillizzarli e dirvi che tutto rimane così com'è nell'illegalità ed irresponsabilità dei coinvolti e dei diretti responsabili.

Quindi ad oggi:

Scienze della Formazione di Firenze RIP