Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

sabato 26 luglio 2014

Web : Plagio e son contento!

In questi giorni pensavo allo spettacolo immondo a cui sempre più spesso mi capita di assistere nel momento in cui la solidità della reputazione ed autorevolezza di un tale o più professionisti inizia a scricchiolare come ghiaccio che si scioglie al sole nel momento in cui bontà loro fanno quello che fanno molti in Italia ovvero cadono nel plagio e nel furto di merito.

plagio diritti d'autore copyright




Un rumore di cristallo che sta' lentamente per infrangersi suona nelle mie orecchie...e per quanto mi ostini a raccontarmi una storiella differente per ricredermi finisco inesorabilmente per sbattere il naso dinanzi alla più palese delle evidenze:

Una copia per giunta fatta male!

Certo capisco che vi siano molti individui che nel nostro paese abbiano vissuto da quando erano infanti sottraendo il merito altrui e costruendosi un'autostima fasulla che si erge su un auto-valutazione basata su una scala di valori alterata e truccata ad hoc dai loro stessi consanguinei...ma è giunto il momento di dare una svolta alla decenza.

Purtroppo come ho già detto sempre più spesso assisto a questo ignobile commedia anzi tragedia ove questi personaggi hanno perso completamente la bussola dell'esistenza e qualunque obiettività e assisto a vederli finire per brancolare in un mondo che non esiste in cui si sentono talmente furbi ed intoccabili da non essere scovati.

Eppur quella domanda potrebbe finire per ossessionare la reale fonte che non smette di interrogarsi su quale fulmine a cielo sereno sia riuscito di colpo ad inspirare menti aride come il deserto e spente come la lealtà in questo mondo infame.

Eh visto che quando vengono beccati la giustizia si preoccupa di mettere alle strette ed in un clima di terrore la vittima e le prove deve fornirle addirittura lui che ne è il padre anziché perseguire il colpevole...

Per tutto ciò cosa  mi è venuto in mente di fare stavolta? Niente poco di meno che aiutare il mio peggior nemico ed evitargli una figura cacina quale spesso gli vedo fare stilando i punti chiave per funzionare meglio dell'imodium:

  • Focalizzate bene l'obiettivo: dell'autore a cui avete fatto il via pena poi apparire più stupidi di quanto non siate in realtà. Un progetto senza una finalità è come un uomo senza testa...e senza gambe e sono fine...mi fermo qui...è meglio. Insomma siete sicuri di aver capito le finalità progettuali dell'autore originale? 
  • Calibrate la campagna promozionale: le interviste finte puzzano lontano un miglio figuriamoci se poi non avete raggiunto alcun fine progettuale....e perché accade tutto ciò? Beh cari i miei idrocefali voi avete per caso mai conosciuto qualcuno in grado di leggere nella mente??
  • Copiare non è una semplice trasposizione di contenuti: ovvero non sulle vostre capacità ma su quelle che avete sottratto: mi spiego meglio copiare è un'arte quindi saperlo fare non è alla portata di tutti; se nella vostra vita non siete stati di quelli costretti a sopravvivere forse è meglio che vi sforziate a evolvere ciò che avete per le mani.
  • Reputation : (questa domanda di solito la fanno a quelli come me e so' che il figlio di papà standard no se l'è mai sentita pronunciare in quanto egli è di diritto!) Chi sei? No dico perché mai dovrei credere che tu rispetto a chi ha già prodotto i contenuti e a cui li hai rubati sia per converso non credibile rispetto a te che vali solo nella tua proprietà privata? Si okkei sei un nome accanto ad una patacca ma di te non si sa' nulla di pubblico niente di niente e così dall'oggi a domani l'inspirazione ti ha colpito preciso preciso nello stesso periodo in cui hai copiato il progetto...che coincidenza....ma guarda che strano....questa è magia.
    E poi dico il tuo blog ha una media di 50 post all'anno per 5 anni da quando lo hai aperto e ora certo sei maturo per un libro.
  • Autorship : da quanto tempo si sente dire che un Blog sia indispensabile da avere per un professionista Web? E tutti riducono l'importanza ad un fattore di SEO e la relativa migliore indicizzazione? Già ma se il Blog ce l'hai.....ecco insomma scrivere testi di letteratura copiati con un sito web- blog realizzato al contempo e acerbo non è proprio la migliore delle vostre garanzie per essere stimati e creduti.
  • Campioni dell'arte della parafrasi: il vostro talento di comprensione della significatività è pari al quoziente di un pesce palla? Sappiate che non vi sarà alcun accademico capace di scrivere una prefazione convincente in grado di salvarvi dalle sabbie mobili dell'uomo superficiale!
  • Scegli il media giusto :  dal momento che hai messo le tue manacce su un prodotto cross-mediale tieni conto che questo non sarà un trend di passaggio ma è il futuro perciò innanzitutto scegli il media principale adeguato altrimenti stai facendo un non sense totale ed infine per la diffusione nel Web se non sei originale e non sai usare i canali secondari limitati a non fare nulla....è meglio credimi altrimenti hai fatto un lavoro modello Winnie Pooh...e non fare l'elemosina per essere virale è patetico!
  • E la giusta campagna promozionale? (Dove la mettiamo genio della truffa? O è più giusto dire del pressapochismo? T'è andata sempre bene vero a copiare eh per una vita intera lo hai fatto e non ci hai mai lasciato lo zampino..vero? Dilettante!) Questo punto si lega al precedente in cui se non hai capito dove voleva arrivare l'autore originale farai sicuramente na' schifezza. Perché? Semplice ad oggi a seconda del testo che si è scritto si realizza un'attività online non di figura e manierista ma con una precisa finalità interazionale ed iterattiva su cui costruire un case study-history altrimenti rimane in essere un inutile e poco proficuo esercizio di style da fashionisti anche un po' gay.
  • Le recensioni: sei tu la guida per i blogger che dovranno scriverle, il direttore d'orchestra e non un vai dove li porta il kiulo...lasciare i blogger liberi di inventare è = a dare la conferma di tutti i punti sovra-elencati.  
  • Le interviste: ricorda che se non vuoi passare per un insulto all'intelligenza di chi avete sottratto il lavoro che le interviste Web a seguito di un progetto fatto dicono molto di voi e farne di finte vi fa' apparire finti come i meriti che non avete....anzi quelli sono reali... la campagna promo non è una cosa da fare, una scocciatura collaterale un qualcos'altro perciò di separato dal progetto nella fattispecie se ristretto alla dimensione online: fave di lesso!


Bene adesso ne sai più di prima...per lo meno hai avuto la conferma che non sono ne' un minorato ne' tanto meno uno a cui dare la stretta di mano all'imbecille.

Per il resto mi fai solo tristezza come mi fanno tristezza le persone a cui ti rivolgi e la tua inutile vita fatta di persone che anziché insegnarti come si sta' al mondo hanno fatto di te questo che a sua volta si ripercuote a cosa hanno fatto a me per darti l'idea che la scala di valori sia quella in cui tu credi dove tu stai sopra ed io sotto..tu sei bravo ed io quello che appunto lavora per gli altri ma non ha un nome e quindi può essere fottuto come e quando ti pare.

Mi ripeterò ma il mio più grande dolore non è il plagio in se' stesso in quanto so' già che chi copia non potrà mai più ripetersi se non a testimonianza e riconferma della propria pochezza ma nella solitudine dell'ingiustizia e dell'insulto all'intelligenza misconosciuta.

Ah per il "tuo" ultimo progetto anzi per quello che ti sei fatto tuo beh vale l'immagine qui sotto:

copyright insuccesso fallimento plagio