Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

martedì 29 luglio 2014

Web Usability = Media Ecology evolution ?

web usability media ecology web design

Quando ho iniziato a scrivere su questo Blog nella mia mente l'Ecologia dei Media aveva la priorità su tutto il resto specie nell'ambito della progettazione della formazione tant'è che ancora oggi una categoria dedicata alberga inside al Blog; eppure oggi devo dire che riconosco che non sia proprio un termine consigliabile in chiave SEO e che è oltretutto si è dimostrata alquanto demodè....


Chissà se anche i pionieri della Web Usability abbiano fatto la stessa riflessione...difficile saperlo...eppure non hanno scelto comunque una parola che ammalia più di tanto;

....altrimenti quale sarebbe la ragione per questo completo disinteresse che essa ha in seno?


Forse è una questione di discrepanza pratica esistente e resistente in questo ambito tra l'essere ed il progettare e di non sincronia tra progresso e pratiche di sviluppo? 

Perché mai non è divenuta una pratica obbligatoria e di primaria importanza rispetto al Web Design?

Solo perché i designer amano sentirsi liberi al pari degli artisti e quindi è da delegare alla loro irresponsabilità creativa?

Dove si annida la difficoltà? 

Chissà forse non esiste una ragione...ma altrimenti perché è stato necessario che degli studiosi ricercatori abbiano dovuto stilare delle linee guida e per giunta essere derisi snobbati dagli addetti ai lavori?

Ritengo che uno dei primi obiettivi della Web Usability sia far riconoscere a livello progettuale la sua importanza inopinabile e non sostituibile ed indispensabile da anteporre a qualsiasi attività di Web Design.

"Il progetto deve sempre partire dall'aspettativa dell'utenza e dalla prospettiva dell'User Web e perciò calibrata sulle specifiche di quest'ultima e non viceversa dal percorso esperienziale e dalle preferenze del Web Designer.

Correggere a posteriori il Visual Design per adeguarsi per approssimazione alle Linee guida ed alle best practice è la metodologia di lavoro giusta nel caso di ri-progettazioni di Web Site-Blog già maturati nel tempo ma non di nuove progettazioni attuali.

In questo rapporto a mio avviso si rivela a noi la relazione tra Web Usability la Media Ecology insita nel suo assai recente cambio di paradigma la cui inversione vuole progettazioni sempre più lato user che del progettista.

Ovviamente per realizzare questo tipo di cambiamento è necessario anche un nuovo metodo di realizzazione applicato al prodotto ed una sua ridefinizione in quanto tale in cui appunto di norma si assiste alla messa in pubblicazione del Sito Web-Blog e poi alla successiva rivisitazione-ottimizzazione ed infine implementazione sulle specifiche basandosi sulla perspicacia ed i Test del Team di sviluppo mentre adesso è sempre più necessario il parere dell'utenza.

Forse la ragione dell'inadeguatezza della Web Usability risiede proprio in questa mancanza di sincronismo tra quelle che sono le aspettative degli user e quello che invece è il modus operandi dei progettisti i quali preferiscono procedere per marginalizzare i rischi anziché evitarli sul nascere.

L'evoluzione dei Media però continua a comunicarci che la trasmissione unidirezionale lato autore ha già mietuto le sue vittime e fatto il suo tempo; non essendosi presa cura del rapporto con l'uomo è quanto di più distale la comunicazione possa intendere per atteggiamento mediatico mentre in Internet le persone vogliono interagire, partecipare ed appunto navigare.

Che la letteratura sin'ora prodotta specie se sotto forma testuale sia già obsoleta?

Qual'è il Media più indicato?

Approfondiremo questo aspetto nel prossimo Post però se siete impazienti: commentate!