Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

martedì 26 agosto 2014

Testi e Manuali : perché alcuni sono illeggibili?

E' sorprendente come in un vocabolo si possano annidare multi-significatività; basti pensare alla disciplina dell'ecologia dei media ed al suo campo d'azione che si è soliti attribuire e restringere ai soli ecosistemi ed alle relazioni che essi stabiliscono ed intessono con gli esseri umani attraverso le interfacce spesso arificiali.

Leggendo questo Blog, però, avrete ormai percepito quanto siano sfumati i confini di una definizione ed in quanti ambiti trasversali si possa dipanare sforando nel trans-disciplinare ; difatti l'argomento principale sarebbero le Scienze della Formazione ma si arriva a trattare tematiche che giungono sino al Design.

Usability Design Ecologia dei Media writing
www.boorp.com
Secondo questa prospettiva di analisi/studio e di ricerca l'ecologia dei media non riguarda solo gli ecosistemi e la loro ecologia ma anche quella che si instaura con un'interfaccia o un media in particolare come per esempio avviene con l'atavico media testuale quando lo consumiamo attraverso un format. (tascabile,manuale,fumetto,ecc)

Il pensiero Trasversale non è certo roba da parrucconi o da manici di scopa; bensì, a mio modo di vedere, rappresenta un lasciarsi andare ad un defluire di pensieri ed applicazioni nei vari contesti con :
"mente aperta e fare sperimentale. 
Non nascondo che la curiosità sia il motore principale per innescare energia celebrale che porti a credere che si possa perseguire qualcosa che non esiste e che coloro che si adagiano sugli allori e vivono in pantofole sono i primi ad essere tagliati fuori da tutto ciò e quel che è peggio è che spesso sono anche i primi a fare ostracismo.

Modalità Critica:  - ON -
Le resilienze di taluni pseudo-intellettuali hanno una forza tale da far impallidire la persistenza fatta persona e come non bastasse spesso non è relegata e circoscritta a pochi anonimi socialmente insignificanti ma si trova in figure istituzionali o con il potere di indottrinare le masse.
Temo che sia inutile proseguire sul seguito di proseliti che spesso si tirano dietro; facciamo che come scusante sia chiamata in causa l'inerzia....
- OFF -

Torniamo sulla questione di apertura di questo post dandogli la forma di un quesito che credo ahimè abbia afflitto ciascuno di noi almeno una volta nella vita:

Perché mai a fronte di un media di così antico lignaggio spesso ci si imbatte in testi che sono degli autentici fallimenti?

Forse perché alla base vi è un errore spesse volte relativo alla Usability

Purtroppo la risposta è affermativa e solitamente colpisce su due livelli: a) o sulla scelta da parte dei docenti o b) dagli schemi relativi all'usability progettati dall'autore all'interno del Testo.

Alla fiera della vanità nessun autore ammetterebbe la propria colpevolezza in questo senso è più facile che cada sul lettore che a sua volta sprofonderà nel più subdolo dei sensi di colpa; peccato che a questo giro non sia una porta a rimanere chiusa causa la non comprensione della meccanica di apertura ma la vostra intelligenza che finirà per giudicarsi incapace.

Nessun transfert, perciò, verso alcuno strumento; questa è roba seria che va dritta alle capacità celebrali! Non ci resta che immaginare il danno e constatarne l'azione distruttiva.

Probabilmente se un autore pensasse a cosa significa scrivere senza che i lettori possano risalire ai punti salienti della propria letteratura farebbe meno il criptico e mirerebbe più al sodo risolvendo così, assai, velocemente di non essere un talento rubato allo stile narrativo da romanzi gialli bensì una guida che ha il dovere di facilitare i già faticosi processi di apprendimento.

Egualmente un docente universitario si preoccuperebbe dell'apprendimento dei suoi studenti e non della domanda a sorpresa che si riserverà per l'esame data la natura incomprensibile della letteratura e smetterebbe di scegliere in base ad obiettivi naif e fuori centro.

Perciò vediamo alcuni principi generali a cui dovrebbe fare affidamento un buono schema dell'usability di un testo finalizzato all'assolvimento dell'apprendimento:

  • Reiterazione Concettuale: per consentire l'apprendimento ed agevolarlo attraverso schemi  appositamente progettati secondo le principali regole dell'instructional design(Progettazione della Formazione)
  • Rivisitazione Concettuale: attraverso prospettive alternative come quelle pratico-funzionali attraverso i media immagini o di stampo cross-mediale.
  • Puntualizzazione sintetica : dei principali punti focali attraverso funzionalità schematiche.
  • Decontestualizzazione schematico-concettuale: modalità indispensabile della capacità necessaria ai fini dell'apprendimento per il reperimento mnemonico ma anche di verifica soggettiva della qualità delle competenze.