Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

lunedì 29 settembre 2014

Categorie -Topic del Blog: Presentation

restyling web site blog usability design web design
www.alessandracolucci.com
Alla luce del recente restyling dell'architettura dell'informazione  del  Blog il cambiamento macroscopico è consistito nell'eliminare il  menù con le relative categorie (etichette) il quale delegava  l'attività di ricerca all'utenza rendendola,così: automatizzata.

Il sistema di automazione fa fede agli widget-gadget posizionati  intorno all'area di lettura e quindi nella zona periferica; la quale ci  ricorda che per offrire i contenuti è necessario manipolare l'attenzione.

In pratica adesso a seconda di taluni parametri che possono equivalere virtualmente alle caratteristiche richieste nelle attività di ricerca da parte dell'utenza come in base a fattori temporali dell'obsolescenza di pubblicazione o alla popolarità propongono un'offerta di contenuti che può anche essere di stampo casuale per meglio coprire appunto tutti i gusti anche se nel Web sarebbe più corretto parlare di necessità-bisogni.

Ma come sempre quando si sostituisce un processo manuale con uno semi-automatico (o di totale automazione) qualcosa si guadagna e qualcos'altro si perde come nella fattispecie è stato il turno delle: Categorie Tematiche alias Topic.

Per chi già conosce il Blog da tempo probabilmente la troverà una ripetizione mentre almeno in teoria dovrebbe essere un valido aiuto per chi, invece, si avvicina per le prime volte magari attraverso i motori di ricerca come per chi invece si trova ad usare la Sitemap oramai resa ancor più indispensabile che nel precedente layout in quanto unico strumento a cui è deputata la ricerca più fine.(per singole categorie e singoli post afferenti ciascuna di esse)

Un importante sondaggio potrebbe essere sapere se questa scelta è proficua, anzi ne approfitto subito per farvi la fatidica domanda:

"Ritenete indispensabili l'uso della categorie a menù prima presenti o meglio averle eliminate? La loro assenza pregiudica la qualità delle vostre ricerche?
Tramite l'uso dei Commenti sarebbe molto utile conoscere le vostre opinioni e vi ringrazio in anticipo.

Infine prima di presentarle; le etichette-categorie hanno subito una rivisitazione in chiave più comprensibile in quanto a denominazione e spero più contemporanea ma anche specialistica in quanto fanno riferimento ad argomenti che un anno fa' certo non prendevo in considerazione ma anche ad approfondimenti trasversali e trans-disciplinari  di quelle già esistenti.

CATEGORIE Tematiche

  • Ecologia dei Media: ha passato il testimone ad una più generica "Media" in cui si parla dell'oggetto in questione a tutto tondo ma con una verticalità verso l'intelligenza artificiale ed il rapporto uomo-macchina particolarizzata ai sistemi di automazione e semi-automazione.
     
  • Formazione: e tra parentesi ho scritto "Scienze" viste le innumerevoli declinazioni che essa può assumere ma anche per l'estensione della sua portanza.
  • Info & News: per gli aggiornamenti sul blog ed i servizi ad esso connessi ma anche cronaca e gossip della formazione contemporanea.
  • Progettista/Formatore: storie di una sorta di trasformista dell'analogico in un contesto totalmente digitale dalla mentalità e cultura medioevale.
  • Social Media-Network: immancabili oggigiorno come il telefono e la televisione ma analizzati con una chiave di lettura differente ed orientata alla progettazione dell'azione sul processo formativo tramite il loro contributo.
  • Blogging: la ginnastica che più amo a livello intellettuale e che cerco di riportare e trasmettere facendo formazione.
  • Usability Design: senza usability nessuno strumento avrà un utilità al pari della formazione non basata-centrata sull'utenza specie se poi trasmessa ed erogata tramite il digitale; come d'altronde nessuna tecnologia è utile se non è usabile. Solo un prodotto centrato sull'uomo potrà risollevare le sorti di un settore che per troppo a lungo si è basato sull'addestramento centrato sui sistemi autoreferenziali facendoci divenire dipendenti dalla formazione mentre è essa deve dipendere dalle nostre esigenze e necessità.

    - Se non si sa' usare il prodotto informatico e lo si rende accessibile come potrà l'utenza usarlo per poi formarsi?

    - Come poterlo manipolare per le progettazioni?
  • Web Design: indispensabile e necessaria per il connubio tra progettista della formazione e gli informatici che pur dialogando parlano due lingue diverse ed invece devono capirsi per le progettazioni comuni specie se inerenti appunto la formazione.
  • Web Learning: l'evoluzione dell'e-learning tramite le Web application e perciò molto più immediata anche se più mediata.
  • Web Usability: essa è il legante tra il Web design e l'Usability design ed è necessaria per migliorare ad esempio le piattaforme informatiche come Moodle per generare ed erogare formazione come fare tutoraggio.
  • Web Writing: se sul web non si sa' scrivere applicando le giuste tecniche e metodologie dedicate non è possibile nemmeno comunicare i contenuti e perciò non si può sviluppare formazione se non tramite altri media.