Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

mercoledì 3 dicembre 2014

Blog: manipolare le Affordance del media immagine

immagini media blog illustrazioni
innov8tiv.com
Se amate comunicare attraverso un Blog vi sarete anche resi presto conto che non è sufficiente adoperare il media testuale per farlo e che per avere un'azione diciamo più incisiva è necessario adoperare e manipolare anche quello relativo alle immagini

L'importanza intrinseca a questa tipologia mediatica non è semplicemente risolvibile come riducibile ad una questione di mero gusto bensì chiama in causa niente poco di meno che sua maestà "l'attenzione" la quale può agire addirittura ad un livello così profondo da essere subconscio. 

A sua volta l'immagine può asservire alle seguenti principali funzioni ai fini comunicativi per un Blog:

  • Figurativa-ornamentale: senza alcuna valenza metaforica trasmette altri tipi di messaggi i quali spesso hanno finalità subconscie come attraverso il colore come di consonanza stilistica per esempio con il genere tematico di un Blog. Anche se potrebbe sembrare vero il contrario nel Web, essa, sovraccarica il sistema cognitivo dell'utenza più del dovuto specie se non finalizzato ad alcuno scopo; perciò meglio tenersi leggeri in questo senso senza sovraccaricare troppo graficamente un modello-template.
  • Semantico-riflessiva: il suo scopo è di rafforzare la comprensione di un media testuale supportandolo ed al contempo di catturare l'attenzione ai fini della lettura del testo.
    Può anche creare una dissonanza tematica sempre per catturare l'attenzione come comunicare un messaggio di tipo "altro" rispetto al testo.
    Comporta un notevole impiego cognitivo per l'attività di interpretazione del senso da attribuire al significato.  
  • Illustrativo-dimostrativa: di supporto al media testuale ha l'obiettivo di facilitare la comprensione della letteratura attraverso la raffigurazione concettuale.
    Essa può fungere anche da Tutorial e di norma se viene realizzata bene comporta uno scarico cognitivo attraverso una facilitazione interpretativa altrimenti necessaria con il testo. Rispetto alle altre immagini non ha alcuna attinenza con la raffigurazione anche se con ThingLink non è proprio vero ma fa figo dirlo e molta accademia: Tsé!


Dallo schema si evince che il rapporto è tra il carico cognitivo e l'utilità del messaggio da comunicare alle utenze in certo qual modo dev'essere raggiunto preferibilmente tramite un equilibrio ideale tra immediatezza interpretativa e risultato proficuo-vantaggioso per l'autore ai fini della trasmissione dello stesso che intende trasmettere.

Entrambe le categorie hanno la funzionalità di trasmettere un messaggio; la differenza è insita nel contesto in cui le immagini vengono e risultano poi essere inserite, ovvero: la a) prima in quello ornamentale-figurativo dovuto al layout del modello-template mentre la b) seconda quella semantico-riflessiva di un Post.

Il contesto rappresenta una sorta di cornice-frame concettuale entro il quale si determina il significato che l'immagine deve trasmettere; che a suo volta richiede, poi, un impiego della capacità riflessiva per essere interpretato.

Più genericamente è corretto definire "ornamentale-figurativo" quell'immagine che anziché trasmettere un messaggio ha funzione di abbellire attraverso appunto delle raffigurazioni grafico-visive.

Allora dopo la lettura di questo post siete sempre convinti che un'immagine valga sempre e comunque più di cento parole o incominciate a credere sempre di più anche voi al detto:
ecosistema che vai affordance che trovi...?