Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

lunedì 1 giugno 2015

La solitudine del blogger

blog web writing blogging blogger
                                                                      Fonte Foto                                                                                    

Quando apro qualsiasi blog a prescindere dalla tematica trattata e dallo stile dell'autore vengo catturato da una attrazione magnetica per tutto quello che il blogger intende comunicare.

Dopotutto chi pratica questo mestiere conosce bene il lavoro che c'è dietro a ciascun post il quale è fatto di continuo studio, costante attività di aggiornamento e tanta tanta perseveranza.                        

Le modalità per comunicare attraverso il blog sono molteplici e per altro sono state sviscerate ed approfondite molto su questo canale basta che facciate un rapida ricerca per approfondire e non è certo mia intenzione in questo post entrare ulteriormente nel merito.                                                              

La verità a volte è in ciò che non si vede                                                 
Quest'oggi, invece, ho intenzione di parlare di ciò che si può apprendere dalla consultazione-navigazione di un blog e dalla sua analisi la quale ci offre una panoramica ben più completa rispetto al passato nei confronti del livello di competenza di uno specialista-professionista.

In altri termini intendo dire che attraverso l'analisi del suo operato si può capire molto anche ciò che l'autore non intende proprio far trapelare su se' stesso come altre capacità di cui, invece, potremmo avere bisogno o trarre vantaggio.

"In questo senso oggi giorno il media blog consente un livello di trasparenza superiore rispetto al passato il quale si rivela essere molto utile alle utenze offrendo di fatto un valore aggiunto e irraggiungibile nell'era precedente degli attestati appesi al muro... 


Aspetto comunicativo peculiare del media blog
Il blog trascende la capacità comunicativa dell'autore dicendoci molto di più di ciò che egli stesso vorrebbe dire; va oltre i chiari penetrando la barriera di conformismo e la rassegnata polarizzazione sociale esplicitando anche gli scuri fatti di limiti, errori, criticità e quant'altro di negativo proprio non vorremmo mai sentirci dire.

Questo è utile sia per l' utenza che per l'autore; la prima per la fiducia da riporvi per il secondo sia a livello professionale che personale il quale può giovare dell'edificazione di un percorso evolutivo anziché correre il rischio che diventi, addirittura, di stampo involutivo.                                                                                                                                                                                                                
Ciò che l'autore non dice..., spesse volte, può addirittura rivelarsi l'aspetto più importante ed interessante del blog e divenire una sorte di firma di originale esclusività.