Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

mercoledì 17 giugno 2015

L'utilità dei commenti negativi per un blogger

commenti negativi blogger blog
Fonte Foto

Senza dover fare appello al personalissimo percorso esperienziale conosco uno stuolo di blogger che alla sola vista di un commento negativo entrano nella spirale dei complessi di inferiorità e che poi una volta finiti nel vortice in preda alla paranoia più completa si esibiscono in figure da contorsionista concettuale pur di accaparrarsi una sorta di ragione pubblica.

Sintomatologia da commenti imprevisti e tanto cattivi
...eh si vanno proprio in paranoia e quel che è peggio non traggono niente di buono dal vantaggio di potersi difendere quanto meno pubblicamente attraverso i commenti e rimangono stritolati ulteriormente e sotterrati a giochi fatti ovvero dopo una serie di botta e risposta in un crescendo di incapacità degna della figura che fanno, ovvero di: omuncoli afflitti da sindrome narcisistico auto-referenziale fine a se' stessa.

Le ragioni dell'insostenibile pesantezza dell'essere utente Web
...ma almeno quelli che rispondono sono da compatire per lo meno per il coraggio perché non saprei che aggettivo adoperare, invece, per coloro che sparano denunce per diffamazione senza neanche ponderare il confronto e chiedere quando inevitabile quanto meno la rimozione del contenuto.

...Tant'è che spesso mi viene da chiedermi su che pianeta siano nati costoro o per lo meno dove sono nato io in cui vigeva la regola di crescere a pane e frustrazione con condimento di sole critiche distruttive.

Che sia, forse, questa la motivazione di tanto struggersi l'anima?

La logica mi impone che i blog forniscano proprio l'opportunità pubblica di poter smentire quanto meno confutare ciò che l'autore sostiene sul suo blog ed il relativo post incriminato.

Come?

Se non si è capito: attraverso i COMMENTI!

Risolvere questa tipologia di fobia è utile al blogger quanto alla persona che vi è dietro sia in qualità di autore che di lettore; quando ripreso per quei contenuti che riteniamo essere contrari alla nostra sensibilità soggettiva.

Le critiche sono una buona pratica per crescere
Oltretutto aprirsi a qualche critica non può fare altro che bene; fare un po' di ginnastica celebrale, magari, capendo che se i commenti sono stati inventati un motivo ci sarà e non è detto che sia solo esclusivamente per soddisfare il nostro ego.

 CONCLUSIONI 

Ho già scritto in merito approfondendo gli aspetti costruttivi di ricevere commenti all'apparenza distruttivi, quando, invece proprio perché non ci allisciano, necessariamente, il pelo si rivelano essere commenti costruttivi sia per l'utenza che per l'autore ed ho suggerito qualche metodologia per affrontarli pubblicamente e uscirne cresciuti anziché affogati nei mulinelli vorticosi della mera frustrazione narcisista.

*Altre esperienze da raccontare? Fatecelo sapere attraverso (appunto-magari) i commenti!