Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

martedì 27 ottobre 2015

Blog e web usability dillo con i colori!


Magari non sto facendo niente di ché, magari sto' percorrendo i medesimi passi di altri blogger; ma amo sperimentare mi mantiene motivato, con la mente aperta e propositivo..

..e mi risulta assai difficile rinunciare a ciò che mi fa' anche stare bene!

Comunque ora è trascorso un po' di tempo da quando ho iniziato ad usare i colori per indicare come trasmettere al lettore stati emozionali e che ho persistito nel mio intento nonostante il confronto con diversi specialisti di settore mi scongiurasse di non farlo poiché a troppi colori sarebbe corrisposta una cacofonia garantita.


Prodotti esemplificativi
Anche se non ho delle rilevanze scientifiche sugli effettivi vantaggi mi sono ostinato a perseguire la mia via che mi ha portato a fare uso dei colori dapprima negli e-book che ho scritto in merito alla piattaforma Blogger di Google tanto da realizzare una legenda dedicata e poi successivamente a revisionare tutta l'intera produzione di post di questo blog.

Il risultato-scopo è creare un effetto di omogeneità per generare nei lettori fidelizzati una lettura emozionale consolidata attraverso i colori per poi mantenerla nel tempo ed a seguito nella produzione futura.

Ovviamente, dall'ultimo post risale al '14 le cose sono un po' cambiate; ad esempio per il discorsivo, adesso, utilizzo il colore grigio la cui trasparenza-dissolvenza sta' ad indicare una gerarchizzazione stabilita in base all'importanza del contenuto stesso che diviene, così, di secondo livello.


Oltretutto, mi è "costato" anche una ri-progettazione - restyling in toto del modello-template che, appunto, mi consentisse un uso dei colori differenziato (di 2°, 3° ed anche di 4° livello) rispetto a quello primario dei link.

Ricordo che quest'ultimi sono di basilare importanza per la natura ipertestuale del blog  che oltretutto costituisce il potenziale intrinseco di questo strumento mediatico per fare formazione e per questa ragione occupano una posizione gerarchica di primo livello.


Nuove sperimentazioni per la formazione Online
Al momento sto' sperimentando anche l'uso di immagini-tutorial; sono solo agli inizi non so' dove mi condurranno i tentativi ma è anche vero che tentare è un ottimo modus operandi per uscire dalle consuetudini violentando quella sorta di pigrizia mentale che è solita albergare nell'abitudine tipica dell'osservare sempre con i medesimi occhi le medesime azioni.


Sinottica colori 
























 CONCLUSIONI 
Dalla sinottica si evince oltre alla complessità evolutasi nel tempo che l'uso dei colori ha maturato una differenziazione che si distingue in 'emozionale' rispetto a quella 'funzionale'; i primi adoperati per comunicare-trasmettere stati emozionali mentre i secondi ai fini delle funzionalità utili ai processi di navigazione del blog.

Quest'ultima si suddivide in ulteriori livelli gerarchici di navigazione in cui attraverso i colori l'utente è invitato a seguire come stabilire delle priorità di azione utili ai fini del conseguimento dei propri obiettivi-aspettative; difatti, è costituito da un livello basico necessario alle operazioni fondamentali per la navigazione,  uno primario ovvero di primaria necessita tipo la funzione di 'ricerca', secondario utile ma non indispensabile come 'l'area download' e poi di terzo livello che, infine, è meramente accessoria come ad esempio i titoli degli widget che anche se non necessari esplicitano e perciò risultano contribuire ad una finalità utile alla web usability