Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

sabato 5 marzo 2016

Il motto del terziario avanzato: dire fare formare!

formazione comunicazione personal branding skande
Diciamocelo pure.. ..non possiamo certo negare che:
taluni blogger, fra cui io non faccio certo eccezione (oioiooiii), prendano certe fisse mica da ridere impuntandosi con il trattare certi argomenti/tematiche piuttosto che altre.

L'inesorabile pesantezza del trattare talune nicchie 
Proseguendo l'analisi sulle tematiche/nicchie pare altrettanto evidente che:
alcune, ahimè, li riescono proprio male mentre altre, invece, tirano fuori tutto il talento potenziale del blogger,

il quale nel tempo attraverso l'esercizio alla scrittura ed alla trattazione di specifici ambiti tematici compie una sorta di ricerca personale per scoprire ciò in cui è più bravo al fine di distinguersi rispetto agli altri blogger.

Alla ricerca della nicchia perduta
Quest'ultima probabilmente è la credenziale più importante in virtù del funzionamento sistemico del web in cui la domanda dell'utenza in un certo qual senso può anche superare l'offerta e che detto in altri termini crea gratta capi non da poco al blogger in questione il quale è sempre alla ricerca di tali spazi da riempire per diventare una voce autorevole nella blogosfera


Poi asseconda dei modi di vedere questa perpetua attività di ricerca continua può essere frustrante come tradotta lato blogger come una incredibile opportunità/spinta creativa volta a produrre a mo' di incentivo per alzare il livello qualitativo con il progredire del tempo e tentare anche di contrastare l'inesorabile aumento della "concorrenza".

C'è blogger e blogger... c'è comunicatore e comunicatore
Diciamo che se vogliamo trovare un comune denominatore la passione per la scrittura che sussegue la quotidiana attività di analisi e di studi focalizzata su un ambito professionale accomuna tutti gli autori online o quasi.

Dopodiché personalmente suddivido le tipologie di blogger in 2 macro-categiorie:
  • I bravi comunicatori che trascendono il contenuto attraverso la "forma" e lo "style" pur non escludendo l'importanza del primo ovviamente

  • Gli evangelizzatori che trascendono la materia di trattazione per comunicare un "messaggio" potente e finalizzato a far compiere alle utenze azioni ed invitarli all'agire anche se solo a livello cognitivo

Giusto per fare un esempio relativo la prima categoria mi viene subito in mente +Rudy Bandiera mentre per la seconda non devo andare tanto lontano in quanto è un professionista-specialista a lui assai vicino.

Faccio riferimento a +Riccardo Scandellari che oltre a trattare il tema del personal branding mi ha colpito per la sua attenzione in merito alla formazione continua ed al life long learning;
egli non manca mai di far presente come essa sia parte fondante e costituente di qualsiasi individuo ricordandoci quanto oggi il legame con l'io professionale sia sempre meno un'accezione del nostro percorso esistenziale.  

Difatti, trovo nei valori che egli quotidianamente "evangelizza" i medesimi precetti in cui credo e che promulgo per il bene in senso stretto dello specialista, a largo spettro per l'agire sociale ed allargando ancor più la gittata per l'incremento del Capitale Umano;

ovvero, di trasmettere un "messaggio" di soggetto in formazione consapevole dell'opportunità di fare del suo lavoro un percorso che non si discosti dalla propria parabola esistenziale fatta di valori etici e intenzionalità edificanti.

"O comunque teso alla ricerca di un tale standard lungi da visioni idealizzate e fantasmagoriche quanto proiettato, invece, nella contingenza del fare/agire/formarsi pragmaticamente


Aspetti peculiari del formazione continua
  • Lungimiranza nello sviluppare una capacità nell'imparare a scegliere ciò che si ama e più ci appassiona come ciò che non è stato già sviluppato da altri come garanzia di esclusività e qualità del prodotto che inseriremo nella nostra offerta formativa
  • Perseveranza nella ricerca di ciò che amiamo fare per comprendere ciò di cui siamo meglio capaci di realizzare per soddisfare le esigenze delle utenze, offrire valore ma anche ai fini auto- referenziali posizionandosi, così, "al top" nel mercato

  • Formazione continua fatta di aggiornamenti quotidiani ed un'attività senza soluzione di continuità di analisi/studio dei settori a noi prediletti la quale non deve mai sentirsi né arrivata né soddisfatta.

    Oggi possibile attraverso il web e tutte le altre modalità insite nell'auto-formazione la quale fa' leva sulla perspicacia, la sete di curiosità e la fame di sapere quanto sulla libera iniziativa e di scelta
  • Life long learning intesa come filosofia di vita al pari del wellness solo che coinvolge anche la materia grigia

Non ultimo mi ha colpito un suo post sul come crearsi un lavoro nell'era del web dal quale, oltretutto,un link rimanda proprio al tema dell'importanza dell'auto-formazione

Sono molto soddisfatto di sentire la possibilità come blogger che tratta questa nicchia di poter edificare il riconoscimento di tale tipologia/ modalità formativa su basi solide;

ancor di più quando costituite da autori noti e non musoni ma simpatici e divertenti!


ATTENTI a quei 2!
comunicazione formazione netpropaganda personal branding
www.netpropaganda.net

Ecco, poi se mettete insieme "questi due" in un'agenzia come 'NetPropaganda' e miscelate bene gli ingredienti paragonateli pure e tranquillamente ad altre note alchimie al pari della Coca Cola, la Fanta, il vino e magari anche la birra;

Insomma meglio non perdere tempo ad analizzarle per comprendere a fondo le ragioni intrinseche che ne abbiano fatto innegabili quanto indiscutibili:

formule di successo!