Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

lunedì 30 maggio 2016

Linkedin generi leads come si deve?

Linkedin leads social networking personal branding

Che Linkedin stia divenendo sempre più un social network in netta crescita i cui numeri da capogiro fanno girare la testa a più di un social networker è assai evidente anche ai più miscredenti;

è talmente palese che sono certo oramai quasi tutti si stanno oltretutto a ragion veduta lasciando ingolosire a pimpare il proprio profilo e magari dare pure una tirata di lucido anche a Pulse il servizio di micro blogging appunto di Linkedin con qualche post mirato e personalizzato ad hoc per il proprio network.

Difatti su Linkedin attualmente esiste la reale opportunità di generare leads per incrementare il proprio volume di lavoro attraverso l'ampliamento del proprio network.


Reclutare leads è come fare esercitazioni militari
A mo' di soldato ogni giorno reclutare nuovi adepti per generare appunto leads è una sorta di esercitazione che si ripete e protrae inesorabile nel tempo e Linkedin con il suo funzionamento sistemico, gli algoritmi non è poi così dissimile rispetto a Facebook.

Sono più le analogie che le differenze tra i due se non fosse che Facebook è più un social media e Linkedin un social network stenteremmo a differenziarli; un vantaggio certamente non da poco che corre in nostro aiuto per indurci ad usare il primo.


Addestramento da marines per incrementare i leads

Entrambi sia Facebook che Linkedin necessitano di essere curati giorno dopo giorno per generare leads; al pari di un addestramento militare dovrai compiere quotidianamente la medesima prassi su Linkedin senza mollare mai, con tenacia e costante applicazione.

Questa ad esempio è la mia routine di addestramento per reclutare leads:

A) Richiedo costantemente collegamenti B) pubblico a cadenza quotidiana nei gruppi C) confermo gli 'endorsements' secondo il principio dell'auto-certificazione e della certificazione delle competenze nonché dei contenuti pubblicati sul profilo D) scrivo e richiedo per converso le 'recommendation' con chi collaboro/ lavoro E) seleziono e pubblico i migliori contenuti-risorse reperite nel web F) scrivo per Pulse a cadenza settimanale G) comunico e faccio social networking partecipando a dibattiti e attraverso le email H) promuovo una cultura del lifelong learning attraverso il fare formazione con i contenuti.  



Linkedin consente di mirare ai professionisti al pari di un cecchino

Leads Linkedin specialisti web professionisti onlineAvere l'opportunità di poter mirare direttamente ai professionisti divisi per ambiti di interesse anziché al grande pubblico presente in Facebook ci rende più efficaci e sfruttando ancora la metafora militare ancor più letali.

Inoltre è possibile coinvolgere direttamente professionisti afferenti al nostro settore professionale o di vicino interesse, fare social networking ed al contempo personal branding auto-promuovendosi così allo scopo di incrementare il proprio business.



Metti a fuoco la tua strategia online sfruttando gli altri

Magari è anche possibile se sei un professionista che lavora online di ricevere attraverso i feedback degli specialisti che popolano Linkedin indicazioni preziose per affinare i nostri prodotti / servizi i quali per converso ci consentono di capire con maggiore chiarezza i mercati e le qualità - competenze - skills per cui siamo maggiormente richiesti come quelli potenziali o ancora ad uno stato diciamo da reputarsi "embrionale".

Come al solito sul web la strategia attendista non è la migliore scelta tra quelle possibili, conosci il credo del fuciliere?


rispetto alle armi ed ai caduti sempre!


Non so a voi ma su di me sortisce l'effetto di motivarmi, sarà che ho sempre avuto una certa fascinazione per il ruolo del cecchino..

..ma anche perché ci vedo delle analogie con il procacciarsi il lavoro tramite Linkedin e l'abilità mista a fiducia che ci vuole per fare personal branding e maturare nel tempo un network di qualità, non onorato solo da meri indici numerici al fine di generare leads reali come risultato del raggiungimento della tanto agognata presa di una nicchia di mercato.

Non si tratta di ridurre il tutto a prede e cacciatori ovviamente Linkedin non è certo un fucile ma è il nostro strumento e bisogna essere abili nel saperlo usare da solo; non basta a se' stesso o a fare di noi un bravo soldato!

Per il resto occhi sempre bene aperti, orecchio teso e fiuto da segugio e good luck!