Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

martedì 8 novembre 2016

Blogger fa content marketing con la camicia di forza

blogger content  marketer blogging web writing
Passare da fare il blogger che parla dei suoi argomenti prediletti a fare content marketing può essere traumatico? Piuttosto vuol dire far diventare il blogging una professione ma spesso se non superate il vuoto creativo iniziale finisci inoccupato.

La leggenda narra che molti blogger nel momento esatto in cui passano a fare content marketing impazziscano solo dopo essersi contorti in preda a deliranti vuoti creativi, ora come al solito è difficile sapere quanto ci sia del vero però quel sottofondo di verità se esiste e ho ragione di crederlo è facilmente attribuibile a quel rito di passaggio presente nella professione sancito dallo scrivere contenuti prettamente sui propri argomenti prediletti a quelli preferiti-desiderati dal committente che vi ingaggia in qualità di content marketer.


Da blogger a content marketer: una metamorfosi Kakfiana 
La vostra volontà di blogger da quel momento in poi non conta più una ceppa, siete in balia delle decisioni altrui dei loro desideri e necessità mentre il vostro porto sicuro ovvero le tematiche di cui eravate soliti scrivere improvvisamente come svanito all'orizzonte.
D'ora in avanti siete in balia esclusiva dei blog altrui e quell'ansia tipica da blogger in pieno vuoto creativo inizia a salirvi dalla caviglie sin sopra alla pancia per finire dritta alla bocca dello stomaco roba da finirci stritolati, se non inevitabilmente sotto e non è certo una roba divertente.
I sintomi sono solo l'inizio, il presagio del peggio che deve ancora venire ovvero quando realizzerete che gli unici ad accompagnare quel senso di vuoto come a volergli stare vicino vicino sono solo tutta una serie di dubbi per giunta corroborati quasi esclusivamente da insicurezze e complessi di inferiorità vari legati al saper svolgere o meno la professione del web writer alias nello specifico il content marketer.
Una fase che non è una scelta ma per importanza è pari ad uno spartiacque che può segnare una carriera e per sempre se non saputa convertire immediatamente in prodotti/contenuti-post.

content marketing blogger blogging web writing



Stessa sorte è toccata a me non si scappa alle vertigini da content marketing
Ovviamente non sono stato certo immune a questo rito di iniziazione, la prima volta sono andato in botta totale poi ho fatto come quando non riesco ad andare avanti con un post in cui dopo averci pensato intensamente e non essere arrivato a niente mi concedo una pausa per fare altro solo molto più lunga dopodiché mi sono ricordato che per fare questo mestiere è sufficiente una tastiera ed un motore di ricerca e le idee hanno iniziato a fluire nella mia mente.


Tutto ciò che è avvenuto dopo temo che sia piuttosto da imputare ad una sana botta di deretano che presto andrà esaurendosi d'altronde la vena creativa è al pari delle risorse naturali tutt'altro che inesauribile; fortunatamente nel frattempo sono rimasto poco noto e spiantato come prima e sono sempre stato.. perciò la differenza per contrasto non dovrebbe comportare ulteriori crisi al "assessment professionale" nel frattempo #melagodo o qualcosa del genere, insomma, tento di divertirmi poi la camicia che ho indosso a forza dovrebbe in un qualche modo giustificarmi dal non dire necessariamente e sempre solo tutte cose sensate, oppure no?

Non perdere neanche un post
iscriviti alla

NEWSLETTER
newsletter blog antonio luciano
!NO SPAM!


Inserisci il tuo indirizzo email, enjoy:






Delivered by FeedBurner