Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

lunedì 20 febbraio 2017

Blogger fa zero visualizzazioni e vive felice/contento

blogging blogger blog
Se il blogger-copywriter vuoi ingaggiare il lesso devi calare, detto altrimenti vuoi il prodottino, il post per il tuo blog, ebbene: PAGAAA!! 

In un mondo in cui chi fa' beneficienza dopo anni di matrimonio al momento della separazione si fa' la peggio guerra alla pari di due persone nemiche o che non si sono mai conosciute che c'è di strano se un blogger è felice di fare zero visualizzazioni sul suo blog?


Ammettiamolo prese le misure talvolta è proprio na' tristezza

E' un po' triste direte voi ed in effetti quanto volte aperto un blog da li a poco ci siamo sentiti dare della nullità non appena ci hanno preso le misure dell'audience?
In effetti non si scappa presto sarete rovesciati come un calzino e salvo che vi ostiniate proprio nel non voler ricevere ingaggi dovrete accogliere nella vostra ansia questa dose aggiuntiva che una volta divenuta complessiva godrà nel torturarvi l'esistenza.

Come un'ossessione che vi svegliate con il piede sinistro o il destro a lei importerà assai ben poco continuando con il suo martellare incessante le vostre povere sinapsi non avrà pace nemmeno quando penserete ad altro salvo che non vi veda totalmente assorti - evito di fare scomodi esempi - insomma ha dell'ossessivo e per giunta pure del compulsivo.

Committenti pronti a dirvi si solo in relazione al famigerato "post pilota" da numero x di visualizzazioni attese come un miraggio rende evanescente le vostre già risicate opportunità di fare una carriera nel blogging perché la parola nicchia ancora è una reminiscenza rimasta alla preistoria mentre la progettualità di curare e gestire un blog una chimera.

State pensando alla sopravvivenza? Spiacente neanche quella passa il convento! O meglio tutti vogliono i vostri contenuti, li bramano, li desiderano, però eh si c'è un però...


Ma le cose stanno veramente così?

Passa l'utilità quella si può conquistare a furia di studio e formazione ma questa storia dell'audience è come chiedere di leggere nel futuro anzi peggio di predire l'impossibile ma sopratutto di non dare l'opportunità al blogger specialista di maturare quei numeri così tanto richiesti.

Salvo miracoli ogni storia di gestione e cura di ciascun blog di cui mi sono occupato al momento parla di crescite progressive nel tempo costruite a suon di costanza ed applicazione nel lavoro-produzione di contenuti e mai di esplosioni di visualizzazioni - pur accadute - , magari poi se esistono tali cavalli di razza temo vadano pagati come tali e non siano certo soggetti che si prestano allo scrocco di contenuti.

Nel mio caso si parte da un numero base di visualizzazioni e nel tempo si costruisce la crescita ed il resto dei numeri. Poi se vuoi performance da network fantasmagorici e strabilianti ingaggia una webstar suvvia non fare lo scroccone. Ma poi tale stella del firmamento online è competente nella nicchia web che tratti? Perché altrimenti la gatta da pelare è ben altra e porta il nome di incompetenza, ma sorvoliamo dal particolare per atterrare sul generale tanto qui sempre di caduta si parla. Aggiungo poi che anche i committenti o direttori creativi ci mettono del proprio i cui preziosi contributi consentono l'avvicinarsi per approssimazioni a soddisfare la tanto agognata aspettativa legata ai risultati-traguardi attesi/pattuiti.

Pertanto quando un post è:
  1. Corretto nello schema narrativo,
  2. Ha un contenuto originale,
  3. Un numero sufficiente ed accettabile di parole (400/1000)
  4. SEO curata e rispettata, 
  5. E' editato-redatto come si conviene, dovete:
pagare, PAGAREEE, P-A-G-A-R-E!!! 

blogging copywriting blogger blog


Understand? Stai pensando ad una scusa? Bene nessun problema scriviteli da solo i post non fare candidature truffa e posizioni aperte varie, stattene nel tuo perché così facendo offendi ed infanghi l'onore di uno specialista serio e non di un buffone che fa markette come se non ci fosse un domani.
Preso il prodotto non vi resta che dare in cambio cash, non hai i verdoni beh inventati qualcosa una bitcoin, baratta, fai te, basta che te n'esci dalla zona affetta da ladroni, ok? Ci siamo intesi, capiti?

Altrimenti non è una collaborazione ma un furto!  Idem a come non vi sognate di andare dal meccanico e non pagargli il lavoro e fate anche con il dentista dovete fare con il blogger e figuriamoci se vi chiedo come fate con l'avvocato, paura, vero? No non lo chiamo in causa, tranquilli..😜

Son stato abbastanza chiaro? Necessitate di qualche precisazione ulteriore?

Magari state pensando che l'autorevolezza online non si debba pagare.. ma siete certi che si misuri quantitativamente anche questa solo ed esclusivamente per mezzo di freddi indici di stampo numerico?

Suggerimento n. 1: Sappiate che nel blogging i risultati si costruiscono anche a suon di autorevolezza già quella vera costruita con contenuti A) di qualità B) non copiati-originali C) suffragati da un'etica professionale; quindi i numeri non sono l'unico riscontro che avete a disposizione per valutare un autore web.

Voi invece blogger e copywriter come la pensate? Facciamo blogging filantropia e proseguiamo a fare donazioni o altrimenti c'incazziamo e stavolta per davvero? Non fate i timidi suvvia e neanche quelli che li pagano sempre bei soldoni perché rimanete stimati professionisti lo stesso, poveri ma veri! 😘

Non perdere neanche un post
iscriviti alla

NEWSLETTER
newsletter blog antonio luciano
!NO SPAM!

Inserisci il tuo indirizzo email:




Delivered by FeedBurner
CONDIVIDI