Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

domenica 23 aprile 2017

Fa la scelta giusta blogger, onora il tuo dio

blogging blogger blog

Il tuo credo, demoni compresi come il tuo dio sono cose importanti a cui devi aggrapparti ma anche da tutelare, perché sono la tua essenza, blogger.

In questo articolo andremo parlando di cosa scorre nella relazione tra Art Director e blogger o meglio cosa è meglio non accada quando tra loro si interpone un ingaggio.

Blogger creativo santo subito


Soldi, soldi tutti vogliono soldi sembrano non pensare ad altro, in tempi di crisi la torta si è ridotta sensibilmente e di fette ce no sono sempre meno per tutti. Non ci sono più lavoratori ma orde di zombie famelici, ed io non sono certo Dylan Dog. Per un ingaggio siamo arrivati a lavorare gratis, dichiarare scempiaggini, e noi blogger a scrivere articoli provocatori sul tema.

Alle volte siamo una categoria peggio dei condor sulle carogne. Per fortuna per molte altre cose che facciamo non lo siamo ed alla fine l'ago della bilancia pende decisamente sul bene. Direi un, schiavi dell'audience ma, anche, catalizzatori dell'opinione del popolo web.😳

🔴➤ Post suggerito: 'Blogging uno stimolo creativo continuo'

Imprenditoria web, il capitale non è solo denaro


Tuttavia sul web le cose sono un po' diverse, cambiano i modi per vendere prodotti e servizi e seppur l'imprenditore di sé stesso mantiene pressapoco le stesse mire le strategie ne risentono pesantemente.

Tra queste, specie nel blogging-copywriting, che io sappia, si annoverano quelle di:

  • Lavorare gratuitamente per una sorta di prova pilota per capire se si può soddisfare l'aspettativa del committente.
  • Partecipare a progetti gratuiti per crescere vicendevolmente.
  • Stabilire collaborazioni in cui il reciproco scambio non sia necessariamente legato al denaro ma fondato sul valore formativo.
  • Cooperazioni di vario genere per realizzare contenuti di qualità maggiore.
  • Curare le PR, il social networking ed il personal branding con il mutuo-aiuto online. 

Di storie in cui a seguito di un ingaggio saltano tutte le possibilità di crescita non solo ne ho sentite tante ma ne ho vissute altrettante. Di quelle che una volta capitolate non ti è rimasto niente, non hai appreso alcunché ed imparato ancora meno. Povero dentro e materialmente inesistente, la transazione è valsa zero risultati senonché una pura prestazione, risultato-prodotto = pagamento.

blogging ingaggi lavoro blogger art director


Chi ti aveva ingaggiato ti ha sfruttato, finiti i tuoi servigi avanti il prossimo, basta che mandi avanti in una qualche maniera il calendario editoriale, il blog conti almeno una pubblicazione settimanale e per il resto cari blogger - copywriter andate pure in pace. 

Tra Copywriter blogger e Art Director con un ingaggio nel mezzo


2 figure professionali che quando si incontrano -  nel ruolo di Art director e blogger-copywriter - hanno un potenziale incredibile, dalla loro unione può aver luogo una fusione nucleare. Solo una cosa può bloccare tutto, il vile denaro. O meglio la committenza che lo investe. Ognuno dovrebbe saper fare il proprio lavoro, alla pari di come non vi metterete mai nei panni di chi produce il prodotto viceversa coloro che vi assumono per scriverne non dovrebbero farlo.

Invece.. di storie che parlano di Art Director con la "paranoia" e blogger-copywriter timorosi e che soffrono di frustrazione riflessa ne potrei raccontare a bizzeffe.

Forse perché il mestiere del blogger-copywriter è ancora relativamente giovane, specie nel nostro paese?

Stante la situazione attuale, che soluzioni hai maturato per ovviare a tale tipo di difficoltà?

Grazie, 😍👌