Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

mercoledì 24 luglio 2013

Social media quali quelli utili al Prog./Formatore?

social network del formatore

Trattamenti miracolosi i 10 passi le 10 chiavi del successo i buoni principi insomma ho scelto il titolo non per fare una guida sulle istruzioni all'uso ne tanto meno per imboccarvi di chicche strategiche e lo riconosco che il titolo trae in inganno ma la ragione per cui ho tagliato una parte è solo per ragioni di spazio..

..non ne convenite che i titoli lunghi siano poco pratici ed antiestetici?

In verità il focus è quali social media ho scelto per completare il mio blog anzi per esser più preciso come funziona la mia architettura liquida.

Prima di salire in cattedra vi sarete già resi conto che quando si parla di social tutti pensano senza richiamare inglesismi a usarli per farsi conoscere/seguire.

Tutti desiderano schiere di proseliti!!

Le motivazioni intrinseche  non sta a me analizzarle e credo che non mi compete se non sussurrare che forse per la nostra figura professionale non è così importante.

Insomma non vendiamo prodotti i nostri risultati non si giudicano dai numeri...per lo meno non solo.

Nello specifico caso delle Architetture Liquide credo che sia più importante concentrarsi sul risultato e sulla funzionalità che si intende offrire o far conseguire all'utente.

Quindi riporto molto sinteticamente almeno una buona ragione per cui scegliere di avere un account nei quattro social più famosi:

  • Facebook credo sia inutile dire che è il primo fra tutti e quindi quello che ha il più vasto bacino di utenza e anche se la popolarità su Internet non è la nostra priorità attualmente è più probabile che chi non sia presente su altri social abbia un account Facebook.Quindi per comunicare come per reperire contenuti utili alla vostra formazione è sempre al Primo posto.

  • Twitter è il migliore per ricevere e per inviare i propri contenuti in rete.

  • Google+ è arrivato dopo ha meno utenti rispetto a Facebook (ma sta crescendo progressivamente) ma voi trascurereste una creatura di Google perfettamente integrata con tutti i loro prodotti? Ah la buona ragione...per esempio l'ottima indicizzazione direttamente nel browser....così chiunque vi cerca non avrà più scuse.

  • Pinterest non servo io per vedere che Internet è sempre più visual based e anche se dire che un immagine vale più di mille parole è fallace allora perché non iniziare ad usarlo per raccogliere tutte le infografiche che ci interessano?

    Ma anche come dice NewsyBlog.com:
     "questo social network è basato sulla condivisione di immagini, sulle quali spesso è indicato il link della fonte a cui fa riferimento. Inoltre il motore interno permette di effettuare ricerche per parole chiave. Consiglio di utilizzare Pinterest come risorsa per trovare immagini oppure idee e spunti per come confezionarne una che fa al caso nostro.