Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

lunedì 29 luglio 2013

La Creatività non si manipola!!

creatività è libertà

Ah che bello poter scrivere un Post tutto d'un fiato....si perché per molti altri scriverli equivale ad un parto. Il testo che seguirà è frutto della passione anzi viene dall'incrocio tra le viscere il cuore ed il cervello che senza scomodar definizioni sono l'ingrediente fondamentale per chi produce contenuti...si lo so poi è importante in cosa si trasformano queste pulsioni ma non è argomento  d'oggi (se t'interessa il Processo Ciclico di un Contenuto leggi il Post dedicato Anatomia di un Post

Bene allora intanto lo dico subito perché è liberatorio: La CREATIVITA' è = VITA!! Chi si oppone ad essa e non onora tale equazione non solo è un TECNOCRATE ma anche un ostacolo a ciò c'è di più Spontaneo e Costruttivo nella natura umana.E fin qui non mi pare d'aver detto nulla di nuovo se non aver infastidito (per chi la comprende) chi la detesta e fa di tutto per ostracizzarla.

Ma perché codesti individui dovrebbero odiare così dal profondo tale impulso vitale della nostra esistenza? Perché essi agiscono così tra l'ostile e l'eterno risentimento?

Si roba da psicoanal non perchè odi la categoria (ma fidarmi di un professionista che promette la mia salute mentale in cambio di soldi lo metto al pari di chi promette di farsi la mia ragazza e dire che  mi è amico).Ovviamente io testimonio la mia experienza personal e rispondo con una risposta secca:


"Attualmente il nostro sistema culturale oscilla pericolosamente a mò di pendolo   quindi con una certa regolarità tra il non capito o Far finta di non capire e la  CENSURA che ne consegue

 Io queste due compagne d'avventure esistenziali le definisco la Scilla e Cariddi della Formazione in Italia figlie della gran Mamma Bott...dell'interesse a sua volta figlia dell'Intrallazzo e dell'Inciucio.(Vi prego non mi fate entrare nell'eterno rompicapo dell'è nata prima la gallina o...son già maniacale di mio...già sono abbastanza Ulisse..Orlando Furioso?!?)

In un certo qual senso sappiamo tutti di cosa è capace a realizzare  la creatività in tutte le sue declinazioni; ma in queste persone cosa smuove?

Quali reconditi meccanismi della natura umana influenza se così la si può definire nell'accezione di un Tecnocrate?

Beh io non vi invito a sperimentarla codesta furia DISTRUTTIVA si perché questo è il passaggio successivo l'eterna lotta tra COSTRUTTIVO e DISTRUTTIVO tra bene e male...si non continuo...con altre citazioni... l'ultimo esempio non è per amplificare l'effetto enfatizzante bensì per aggiungere una corrispondenza tra i due binomi che insieme costituiscono un'originale quartetto.

Detto in soldoni a queste persone spesso relegate in ruoli di potere la creatività smuove pulsioni Consce/ Inconsce di risentimento dovuto alla mancanza di controllo ed esercizio dell'atavica formula gioco forza : prepotenza/ sottomissione.

La creatività è un atto sovversivo per codesti personaggi una sfida allo status quo una frecciata alla centralina del loro sistema nervoso di cui potete vedere lampeggiare la scritta luminescente TILT rispondere ad ogni vostro atto-slancio creativo.

Questo Post non l'ho scritto per rubare la professione agli psicoAnal assai ben e meglio occupati della mia categoria professionale ma per rendere consapevoli se non coscienti chi si trova ad essere stigmatizzato a causa di azioni episodiche, quotidiane o che fanno parte del proprio modus vivendi/operandi in quanto Creativo il quale  può trovarsi ad essere valutato  negativamente in maniera svilente ed alienante  dal TECNOCRATE di turno.

Questa azione da parte di quest'ultimi comporta la distruzione della creatività in quanto sottostimano il reale potenziale delle opere/azioni create da costui con le conseguenze oramai ben evidenti come risultato del nostro sistema economico-sociale oramai prossimo al collasso.