Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

mercoledì 24 luglio 2013

Analizziamo il design di Unipegaso.it

analisi del design unipegaso.it

Il Pegaso qui a destra è un pochetto imbizzarrito..forse in segno d' indomita irrequietezza..chissà...Chi mi segue sa che la mia prerogativa è analizzare studiare e progettare nel Web in generale in quanto ecosistema preponderante nell'attuale Ecologia del Media ma che la mia peculiarità è l'Instructional Design.

Di Quest'ultimo settore volendo essere più precisi in merito a questo Post il mio interesse è catturato dai portali Web learning  di cui il più grande d'italia Grazie al mio intervento ha campato 2 anni di rendita e tutte quelle realtà che si occupano di fare formazione attraverso il digitale.

Nel passato se si diceva formazione on-line i sinonimi erano E-learning, la piattaforma Open Source Moodle mentre oggi si può tranquillamente parlare di Siti con le consuete Pagine/funzioni/servizi  in cui però  sono integrati sia il portale per la formazione che un Blog che può assumere varie funzionalità.

Così che dopo la consueta Intro oramai dovreste conoscere il mio modus operandi che consisterà in una Fase di analisi del design del Sito Portale per la formazione Unipegaso.it per poi passare alle conclusioni che consisteranno nel dare le giuste indicazioni...ah certo sempre che il loro sito non sia perfetto!

Insomma non sarà mica stato progettato dal classico informatico che non ne sa un benemerito di formazione? 

Della serie faccio questa scelta a dispetto di quell'altra perché almeno mi conformo...o ci metto questo perché tutto fa brodo e se lo hanno messo anche gli altri lo voglio anch'io? 

Vedremo intanto di fare la nostra analisi d'altra parte penso che il loro periodo di sviluppo informatico iniziato qualche mese fa visto che lo hanno pubblicizzato in Televisione dovrebbe essere ritenuto concluso. 

L'università si pubblicizza come un portale Web 3.0 ha una parte pubblica dedicata ai servizi di informazione e a scopo di fidelizzazione e un'altra che richiede un'autenticazione per accedere all'area privata dedicata ai corsi universitari di formazione. 

Quindi verrà analizzato per quanto ci concerne ovvero le parti pubbliche ad esclusione di quelle per cui è necessario loggarsi che poi sono quelle per accedere ai corsi.Quel che cambia rispetto al design di altri siti web che offrono servizi è inerente l' Accessibilità e la User Experience in quanto essendo rivolto ad individui in formazione continua/permanente nel rispetto della prospettiva dell'educazione degli adulti

In questo specifico caso quindi rispetto ad un comune web site per servizi vi sono meno spazi agli errori e le tolleranze devono essere ridotte a zero!

 E' giusto ricordare che questo è un servizio prettamente telematico e per ciò la navigabilità è essenziale in quanto fa le veci di una struttura fisica che di norma hanno tutte le istituzioni e quindi deve assumere funzioni similari alla piantina di un edificio.

Chi fosse interessato ho approfondito questo argomento nella mia Tesi L'Offerta Formativa nel Web 3.0

Nonostante questo inizio che spero non risulti essere al quanto aggressivo voglio subito dare tutto il mio rispetto misto solidarietà a questa università sia per l'approccio innovativo che per la trasparenza che offre all'utente interessato che a prescindere dall'user experience e dall'accessibilità comunque è di livello conforme allo stato dell'arte del web. La peculiarità di Unipegaso.it che fa la differenza nel momento in cui vi trovate a scegliere un servizio dovendolo fare esclusivamente da Internet  è sintetizzabile in una sola parola/qualità : la TRASPARENZA

Non conosco questa università attraverso i servizi profusi ma sono sicuro che la sua qualità è pari a ciò che promette in quanto chi non mantiene ciò che dice non fa promesse!

In internet verba volant scripta manent  e oramai dopo anni di esperienza posso dirvi che chi rispetta il nuovo trend della trasparenza nel web fa le cose sul serio inoltre credo che sia inutile che adduca parallelismi con l'università pubblica che per prima cosa non è né trasparente né mantiene ciò che promette.

Passiamo all'analisi del design del sito-portale che non vedo l'ora..ah un'altra premessa ovviamente molte sono correzioni da intendersi personali e che non sono assolutamente corrispondenti alla qualità dei servizi offerti da questa università telematica sarà una ripetizioni ma ci tengo a precisarlo nuovamente.

Partiamo dalla scelta cromatica il primo impatto visivo è gradevole e non stancante anche per me il grigio è una delle mie tonalità preferite il problema sorge nel momento in cui dovrete navigare specie se il discente/utente non ha la sufficiente esperienza di navigazione web in quanto non solo verrà sovraccaricato dalle troppe scritte presenti nella home-front-page ma e questo rafforza questa criticità non saprà distinguere il menù principale alias top menù dai vari sotto menù presenti alias secondary menù.

Ciò che regna è il caos e la dispersione in quanto non vi è né una logica che crei una precisa navigazione e quindi indicizzazione verso i servizi che possono portare ad una fidelizzazione-iscrizione né chiarezza su quali siano dei tasti in cui vi sono dei collegamenti ipertestuali e quali non in quanto quando passate sopra a quelli spenti e si accendono questi hanno lo stesso colore nero o grigio scuro di alcuni titoli che non sono collegamenti ipertestuali.

Anche la dimensione dei caratteri e l'uso del grassetto è delegato al caso. Inoltre perché inserire le sedi accanto al logo e di dimensione più grande?

D'altronde è abbastanza scontato che un utente nel momento in cui decida di interessarsi ad un'università telematica la prima cosa che cerchi siano le sedi in cui disputare gli esami e la tesi in altre parole i sinonimi e le strategie alternativa non mancano per condurre l'utente a capire senza rubare la scena al logo e creare sovraccarico cognitivo.

Questo sito in definitiva manca totalmente di quella che chiamo Pre-visione termine che rubo dal settore degli effetti speciali nel campo cinematografico;cosa intendo? Scriverò presto un Post in merito ma io la chiudo qui in quanto credo che ho detto anche troppo...si ci sono altri errori direi che il design ne è pieno zeppo...!

Tra l'altro ho anche il sospetto che vi sia stato una forma di strano di...in cui si è verificato che con l'avatar che ho visto comparire in Home page dopo che sono divenuto fan della pagina facebook di questa università...insomma il servizio è lo stesso che ho scovato io per il mio Blog nell'opzione a pagamento e non free e per lo più usato anche male..

..certo capisco benissimo come si dice in questi casi che possa essere nell'aria ma non è neanche un servizio così conosciuto e diffuso... e la prova delle competenze di questi sviluppatori web derivate dall'imitazione mi sembrano evidenti...

..Chissà cosa risponderebbero se interrogati su quali futuri sviluppi hanno in mente per l'uso dell'avatar...comunque siamo arrivati al punto di non aggiungere altro se non che chi mi vuole Contattare basterà cliccare sul collegamento ipertestuale qui di seguito per scaricare è il mio Biglietto da Visita Digitale