Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

giovedì 18 luglio 2013

Perché uso le Definizioni in questo Blog?

Definizioni e Blog
Sfido chiunque a leggere su Wikipedia la definizione di definizione e non intortarsi a sua volta...quindi la farò semplice e per definire cos'è la definizione stessa ci basterà rimanere in superficie e affidarsi all'operazione basica che oggi corrisponde a inserire una parola nel campo di ricerca del vostro browser preferito.


Questa Intro era giusto per alleggerire il carico cognitivo attraverso un giochetto di parole ma anche per dire come cambino le abitudini...ma questa campana non suona così anche per gli accademici o per lo meno per molti di loro i quali insistono che l'unica fonte di certezza e verità siano i manuali venduti a peso d'oro prodotti dalle loro sapienti menti e abili manine...ehm zampette.

 I manuali accademici hanno sempre lo stesso svolgimento con una breve introduzione poi passano per stilare un percorso diacronico della materia di riferimento per poi focalizzare una cornice teorica nella quale inserire tutta una serie di teorie le quali alcune rimangono aperte e zeppe di lacune mentre altre stringono in varie definizioni.

 Fin qui andrebbe pure tutto bene almeno come prassi il problema sorge quando la costante nel mondo accademico(mi riferisco in particolare al settore della Scienze della formazione) risulta essere nella forzatura di inserire in paradigmi obsolescenti e retrogradi le loro attività di studio ed analisi. In verità molte volte sono strumentalizzate solo per finalità speculative. 

No tranquilli non finirò sul fondo limaccioso dell'ennesima polemica dribbliamo pure tutte le menate qui l'importante è stringere sulle mie motivazioni intrinseche e che corrispondono all'amore/passione per il mio settore professionale troppe volte bistrattato e così poche volte rispettato. 

Per ottenere rispetto una disciplina deve avere un solido Status quo e prendendo spunto dagli altri settori della conoscenza il tutto si può riassumere nei seguenti punti fondamentali:
  • Deve possedere un vocabolario tecnico presente e fresco
  • Avere delle solide basi nella tecnica
  • Nell'attuale era contemporanea essere anche nella-con-attraverso la Tecnologia
Ho dedicato una categoria DEFINIZIONI soprattutto per dare alla nostra materia sia una collocazione nel contemporaneo che una precisa identità anziché la dispersione delle teorie e definizioni esotiche nella quale attualmente fluttua persa e per dare un colpo di spazzola all'obsolescenza attraverso la flessibilità e la freschezza di una nuova cornice teorica paradigmatica aperta e più accettabile verosimilmente.

Non male no...dai ci avete quasi creduto probabilmente lo data quasi a bere....e tutto sommato non ho fatto niente di molto diverso dell'attuale sistema educativo pubblico messo a disposizione per la povera gente;ho fatto la mia introduzioncina l'ho resa solida attraverso qualche punto focale distintivo e ho chiuso il tutto con la morale che mette con le spalle al muro chiunque intenda porre qualsiasi opinione contraria! 

Questo poi è il passaggio finale di questo metodo impositivo della cultura pubblica nostrana che consiste nel creare un sistema complessivo inattaccabile ed incontestabile.

 La differenza con ciò che vi ho proposto io è che i miei contenuti si basano sul tentativo più o meno maldestro di giungere alla verità ma sempre in buona fede! Per il resto ovvero il mio modo di esprimermi, le imprecisioni, gli sbagli,

mi scuso ma vi chiedo cortesemente anche di partecipare attraverso i Commenti!

Non preoccupatevi di offendermi tanto sono abituato e tanto meno ho intenzione di continuare così parlandomi addosso quest'abilità lasciamola appunto ai cattivi docenti ed agli incapaci. 

Sarebbe da stolti cantarsela e suonarsela da soli in un settore disciplinare così aperto come le Scienze della Formazione.

L'altra ragione per cui ho deciso di inserire le definizioni è dovuto alla mia visione sul Blog che reputo nell'ambito della pedagogia e della formazione come l'evoluzione dell'autobiografia

Sull'argomento ho scritto questi due post:
 CONCLUSIONI 
L'evoluzione del blog ha comportato anche un'evoluzione cognitiva molto complessa che sempre nella mia prospettiva non ha solamente creato una nuova forma di manufatto tecnologico capace di sostituire ed implementare la tecnologia dell'ebook inteso come trasposizione nel digitale del cartaceo ma è divenuto (il blog) l'unico strumento capace di essere un manuale sulle Scienze della Formazione e più in senso generalista uno strumento adatto e flessibile per il nuovo paradigma della conoscenza e che consiste nella trans-multi-disciplinarietà.
L'ultimo punto per motivare la scelta di usare così frequentemente la definizioni è implicito nei precedenti due punti e consiste proprio nel dare una valenza sia didattica che accademica (fin quando quest'ultima non cesserà finalmente di esistere) a questo potente strumento/tecnologia didattica che il mondo accademico-paradigmatico fa di tutto o per non riconoscerlo o per relegarlo alla banalità del diario emotivo personale.