Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

mercoledì 28 agosto 2013

Gruppi Facebook segreti

La foto che vedete qui a fianco si non vi sbagliate e made in Facebook ma in realtà se andate in casa di Zuck non la vedete...ed io non sono certo Copperfield...ma la ragione per cui non vi apparirà mai è perché è un gruppo segreto.

Tranquilli non sono qui per proporvi cose strane tipo partecipare a qualche comunità di filmetti Snuff...ma offrirvi una dritta che in un colpo solo vi consentirà di valutare un'alternativa ai noti servizi di Note e di segnalibri anche detti Bookmarking..

..ma anche senza farvi rinunciare ad avere tutti quanti questi servizi insieme come d'altronde faccio anch'io

Questa soluzione essendo integrata a Facebook presenta tutti i noti vantaggi che questo social media possiede in quanto precursore in questo ambito del web quando un progettista della formazione progetta un prodotto formativo che si serve del suo ausilio. Primo fa tutti  è che un numero considerevole relativo l'utenza anche se non sa accendere un Personal Computer statene certi che anche per sbaglio già possiede un profilo Facebook e che anche se avete deciso da un po' di tempo a questa parte di ridurre la vostra frequenza nel social blu  che è calata vertiginosamente come la voglia di tornarci avete poco da fare il pollice giù iin quanto se qualcuno dei vostri contatti vorrà comunicare con voi tramite internet molto probabilmente lo farà tramite esso. 

Quindi rassegnatevi ad usarlo! Allora cosa c'è di meglio di unire l'utile al dilettevole forgiandolo per trasformarlo in uno strumento di lavoro? Google plus è già orientato verso a questo uso ma Facebook presenta ancora numerosi vantaggi...come la presenza di quasi tutte le categorie social... i contenuti i prodotti e tanto altro.

Su non fate quella faccia....questa soluzione che sto per confessarvi se siete dei professionisti del web vedrete che vi farà tornare sul noto social molto più spesso di quanto facevate in precedenza non dico col sorriso ma almeno da gaudenti...anzi ora che ci penso la faccia storta dovrei farla io perché questo trucco pur non violando le regole è anche vero che agisce indirettamente sulla fidelizzazione rafforzandola ed i minuti di latenza. Molti di voi con questo stratagemma aumenteranno i loro minuti di latenza  qualcuno altro potrebbe tornare quando non lo faceva più e chissà altri addirittura fidelizzarsi.

Questa strategia di implementare i prodotti e formare sui loro usi anche non-convenzionale fa anch'essa parte della pubblicità silente che vale più di ogni campagna da ehm.. marketter. 

L'altro vantaggio quindi risiede nelle tasche di Sòr Zuck che si riempiono con la pubblicità che voi vedrete e che altrimenti non avreste visto...ma questo non ci riguarda specie a me che fa proprio senso infatti come potete aver già notato non ci penso neanche lontana-mente ad inserire la pubblicità nel blog.

Ma la realtà più inquietante è che Facebook sissignori reggetevi forte ha i gruppi meglio strutturati che si possono reperire su un social media gratuito e soprattutto che non presenti anche l'ulteriore problematicità/criticità primaria della fidelizzazione che detta in altre parole suona così: volete mettere non dover convincere nessuno ad usarla quando basta inserire i nomi per farlo?

privacy gruppo Facebook segreto
Comunque sto andando fuori tema questo argomento lo riprenderò in un altro post la promessa è svelarvi un trucco per chi lavora nel web non fare un articolo tecnico sui gruppi.

Tutto inizia da questo riquadro (nella foto a sinistra) che compare dopo che in Facebook avete cliccato sulla dicitura "Crea Gruppo" locata a sinistra della vostra Home nello spazio dedicato all'elenco dei link dei gruppi che avete creato o ai quali vi siete iscritti.

Come potete vedere l'ultima voce è "Segreto" impostandola in fase iniziale con la spunta col pallino verde avrete un gruppo e qui ripeto ciò che dice Facebook sul grado di apertura/chiusura della Privacy : "visibile solo ai membri che vi appartengono le persone che ne fanno parte e i post dei membri"

Ciò che ci interessa ai fini di questo Post è l'idiosincrasia presente nel noto social e su cui si regge il trucco implementativo che voglio rivelarvi in cui un gruppo Facebook rimane funzionante ed attivo anziché NON funzionare sia che invitate/inserite altri utenti che se rimane solo con voi come amministratore ed unico utente che ne fa parte.

La proprietà del gruppo può rimanere vostra fin quando lo volete sia segreto che senza persone. Se ci pensate per le pagine esiste l'opzione pubblica per renderla visibile mentre per i gruppi no e questo è un bel vantaggio a nostro favore.

Torno sul settaggio iniziale per farvi notare l'estrema flessibilità di questo prodotto/servizio di Facebook in quanto consente di poter cambiare questi tre gradi di apertura/chiusura della Privacy quando volete/desiderate e quindi di poterne mutare asseconda delle vostre esigenze la finalità funzionale. Inoltre bisogna considerare che l'opzione "segreto" la offre solo Facebook ed è molto utile anche perché "segreto" significa che il gruppo non sarà indicizzato e quindi risulterà introvabile sia sul motore di ricerca dell'ecosistema del social che su Google pur potendo disporre comunque di un Url (avere un URL è anche dovuto alla conseguenza di avere un servizio il cui grado di apertura della privacy può essere modificato in qualsiasi momento).

L'ultimo vantaggio che è importante fare presente è che per avere un Url personalizzato dovete necessariamente implementare il gruppo Facebook decidendo un nome da dare al vostro indirizzo mail collegato all'attività di quest'ultimo e per farlo dovrete cliccare sull'iconcina a forma di ingranaggio posta all'estrema destra nella barra del menù di colore grigio chiaro  (a sinistra dell'ultima a forma di lente di ingrandimento=funzione Cerca anch'essa situata appena sotto l'immagine foto del gruppo) e poi aperto il menù a tendina cliccare su modifica impostazioni gruppo. Il passaggio successivo è semplice una volta deciso il nome da dare all'indirizzo mail avrete anche l'Url corrispondente ed equivalente in quanto omonimo e quindi personalizzato.

Per esempio il mio è :

- Email: antonioluciano@groups.facebook.com    

Url: www.facebook.com/groups/antonioluciano

Bene se avete fatto tutto fin qui come vi ho detto....adesso temo che debba svelarvi a cosa serve un gruppo segreto di cui voi siete l'unico membro/amministratore che ne fa parte con un indirizzo mail ed un Url personalizzato...senza passare per completamente andato...ecco a voi attraverso un effetto degno della gestalt una piattaforma che in un solo colpo può assolvere al compito di segnalibro (bookmarking) e Note perfettamente integrato e sincronizzato che vi consentirà di poter lavorare sia ab intra che ad extra di Facebook.

Nel mio caso questo gruppo trasformato in strumento è divenuto parte integrante del mio flusso di lavoro che solitamente segue la prima fase al mattino in cui visiono per prima cosa le email e successivamente passo a Facebook per controllare tutto ciò che di norma fa parte di questo ecosistema e che è inutile che elenchi in quanto personale e personalizzabile e consiste in quella fase in cui leggo i post delle attività che mi interessano dalla home e attuo una prima scrematura più grossolana a livello d'interesse che non descriverò nella sua interezza ma solo nella sua accezione inerente questo strumento e che consiste nel postarvici  dopo aver dato il doveroso mi piace agli autori i post che voglio consultare in un secondo momento per lavoro o voglio salvare. Il vantaggio è che oltre al testuale avrete anche un'immagine che vi aiuterà nella ricerca e quant'altro.

Un altro uso personalizzato che compio è usare i commenti come spazio per le idee aggiuntive che mi vengono anche queste in un secondo momento rispetto all'idea pilota.

Non da meno è l'opportunità di poter postare direttamente VIDEO e poterli visionare senza dover uscire e andare su YouTube e aggiungere troppi click alla mia navigazione. Insomma che altro aggiungere se non che per me è divenuta una sorta di lavagna multimediale/dash board del mio flusso di lavoro sempre attivata la cui scheda corrispondente è sempre aperta rispetto alle altre di Chrome che invece si aprono e si chiudono in continuazione?.

Che queste sono solo alcune delle sue potenzialità....basta pensare allo storage del campo File...per esempio...non so perché ma questa la devo aver già sentita...da qualche altra parte....