Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

mercoledì 11 settembre 2013

Tre ragioni per cui aggiungere un Account Outllook a Gmail per il tuo Business online

servizi mail storage professionisti web
Se vi è un aspetto del restyling di Microsoft che ha coinvolto tutti i suoi prodotti è che la corporation ha iniziato a lavorare per offrire servizi che i competitor non hanno soprattutto dal punto di vista funzionale.

Detto più semplicemente il loro modus operandi è osservare ciò che gli altri fanno e di conseguenza lavorare o sull'ottimizzazione di ciò che c'è già di buono come hanno fatto con la grafica dai sistemi mobile a Windows 8  o sul renderli più completi attraverso aggiunte ad hoc che vanno a sopperire manchevolezze strumentali di vario genere come possono essere servizi affidati a terzi o opzioni aggiuntive.

Questo post intende quindi non ripetere le già numerosissime recensioni presenti in rete inerenti questi software in cloud based bensì come spesso accadrà in tutti i topic d'ora in avanti quando tratterò questo tema tecnico saranno inerenti alle peculiarità che emergono da un servizio a dispetto dell'altro dopo averli messi a contrasto ed averli quindi paragonati.

L'inversione di tendenza di Microsoft nella sua prospettiva di sviluppo per converso influenza le altre corporation per fare ulteriormente del loro meglio e a rendere i loro prodotti il più completi possibili quindi credo che a parte alcune eccezioni l'attuale stato dell'arte in cui questi servizi presentano ancora dei fra virgolette disservizi sia solo un fenomeno del momento che presto si risolverà.

Questa previsione non cambia comunque la situazione attuale nella quale per poter avere funzionalità diverse specie quelle che fanno la differenza per ciascuna corporation bisogna fidelizzarsi a più servizi proprietari.

Per il momento comunque io rimango un fedele Google user in quanto l'integrazione e la sincronizzazione dei servizi-tools-strumenti è unica ed impareggiabile da chiunque però se esistono servizi analoghi che consentono di avere delle chicche in più utili per lavorare in internet servendosene aggiungendoli a Chrome che è la base su cui si regge tutto il resto inerente la mia attività strumentale/professionale in rete ma anche come contributor inerente i miei prodotti formativi certo non le diniego affidandomi a stupidi fondamentalismi. Ovviamente il mio discorso vale in quanto user free non pagante account premium cosa che stravolgerebbe il quadro della situazione che vado disegnando.

Bene qui di seguito le tre ragioni per cui avere un Account Outlook che poi vale anche per avere il servizio Cloud di SkyDrive come per avere Drive occorre un Account Gmail.

Ho ordinato le implementazioni che dovrebbero fare la differenza per ordine di importanza:

  1. Outlook senza tanti giri di parole vi offre la possibilità di avere ben cinque alias differenti a cui corrisponderanno le cinque cartelle dedicate che fanno capo al vostro indirizzo mail che avete scelto in fase di fidelizzazione per intendersi meglio quello che utilizzate per loggarvi inserendolo nel Box con la vostra password. Gmail vi offre la duplice possibilità di usare un indirizzo mail funzionante con punto o senza ma a differenza di Outlook sarà sempre il vostro indirizzo personalizzato@Gmail .com e non @outllok.com, @live.it o hotmail.it.
  2. Drive è il mio servizio di storage prediletto se per esempio avete provato a caricare una traccia audio esso vi offre un lettore MP3 integrato un'autentica figata che vi consentirà di ascoltare senza affidarvi a terzi. Quindi per SkyDrive si fa dura per riuscire a fare qualcosa di meglio in questo caso se non fosse per un servizio aggiuntivo ovvero la possibilità di convertirla in HTML con la possibilità aggiunta di poter poi incollarla  a vostro piacimento dove desiderate (Blog,Website).
    Ovviamente quest'opzione vale per ogni file a prescindere dal formato. Inoltre oltre a creare un Link ipertestuale corrispondente kilometrico anziché affidarsi ad un servizio di terzi o anche proprietario e ad uscire per farlo vi consente di optare direttamente per realizzare uno shortLink.
    La differenza rispetto a Google URL shortener è che con Outlook.com non avrete servizi di tracciatura e un fighissimo codice Qr corrispondente ma assecondo dell'uso/ finalità che intendete raggiungere o dalla vostra esperienza in rete spetta a voi decidere chi e come usare tra questi due servizi ovviamente per farlo dovrete essere fidelizzati ad entrambi.
  3. Questa ultima opzione appartiene ad entrambi quindi non vi imporrà di sceglierne una a dispetto dell'altra ma di usufruirne per scopi professionali al fine di potenziare il vostro raggio di azione sull'utenza e di ridurre lo stress di cambiare ogni volta account per farlo.
    Più precisamente questa funzione/servizio consiste nel poter inserire un'immagine direttamente nella vostra email senza fare allegati.
    Il mio consiglio è di munirvi di un biglietto da visita digitale attraverso questo servizio di cui ho parlato in questo Post e di inserirlo al posto della vostra firma.
    Potrete scegliere tra tre 4 formati di dimensioni differenti di norma uso il più piccolo in quanto poi basterà cliccarvici sopra per poter disporre delle dimensioni originali necessarie alla lettura.
    Per le ragioni che vi ho appena elencato se ne sarete ingolositi già avrete deciso di fidelizzarvi ad Outlook  quindi la terza ragione anche se non vi risulta esclusiva vi consente di avere all'interno di un servizio alternativo a Gmail la possibilità di inviare mail personalizzate da ben 5 indirizzi in più a quello che già possedevate per un totale di 6 indirizzi email.

 CONCLUSIONI 
Altri servizi per quanto validi non li ho messi a confronto in quanto ho pensato che Chrome e Windows sono ancora due facce della stessa medaglia per molti di voi e inoltre rappresentano due opzioni basiche e due tra virgolette tappe obbligatorie per chi intende lavorare con e nel Web.

Il vantaggio successivo alla fidelizzazione sia a Gmail che a Outlook dato dalla omologazione professionale di entrambi che comporta un'emulazione continua che mira sempre più all'offerta di prodotti completi e prestazionali attua anche una riduzione dello stress poiché prima non esistendo avrebbe comportato il saltare da un account all'altro per avere i servizi che vi sarebbero mancati.

Inoltre aggiunge anche una migliore scioltezza/agilità  e flessibilità nel lavorare nel Web nelle scelte strategiche che vi troverete ad affrontare quotidianamente su questioni tipo la Privacy,le implementazioni, gli account ecc.
In questo Post avete un esempio di quello che definisco una forma di marketing silente attraverso un prodotto formativo in questo caso una recensione che attraverso la descrizione dello stato attuale dell'arte di questi due servizi-corporation necessari per lavorare in rete in modalità Free offre un servizio gratuito alle aziende ospitanti senza danneggiarle ma pubblicizzandole.

La differenza rispetto alla pubblicità tradizionale è che questo processo bidirezionale non prende in giro nessuno né l'utenza finale che lo dovrà utilizzare facendo leva sulla fascinazione e altre tecniche seduttive né danneggia il competitor mettendo in risalto le proprie peculiarità attraverso tecniche che lo mettono in una posizione di minoranza di qualsiasi/vario genere.

Questa è la nuova forma di marketing che intendo quando parlo di Offerta formativa espressamente applicata per i prodotti informatici e che deve risultare: utile, trasparente, onesta,che abbatte le criticità inerenti l'Accessibilità ma soprattutto che non irretisce.