Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

sabato 5 ottobre 2013

Tutorial Time Factor

libero arbitrio tutor istruzioni uso web
A.L. dai dillo con parole tue mi diceva la testa ieri quando mi sono reso conto che il post stava diventando lungo ben oltre il limite di guardia...

Butto le mani avanti perché è meglio che sapervi delusi quando una disambiguazione potrebbe creare un fraintendimento di fondo....

La visione Micro a cui facevo riferimento ieri corrisponde al tentare di mettere in parole più precise e descrittive i concetti già espressi per dare se non una definizione per lo meno una maggiore messa a fuoco sull'argomento.

 Nel momento in cui qualcuno cerca di accorciare quella sorta di ponte di collegamento che si crea ogni qual volta tenta di farmi apprendere l'immagine mentale che attribuisco a quest'azione è quella corrispondente al funzionamento meccanico dell'organo della vista che mette progressivamente a fuoco grazie alla luce e ci consente di vedere meglio.

 Probabilmente la vista satellitare alias Macro invece serve come attività investigativa e di analisi a cui far seguire il resto anche se ciò non toglie che il contrario sia specularmente non solo possibile ma spesse volte nel settore della Formazione anzichéno' necessario..

..ma questa è tutta un'altra storia... anche se con alcuni punti di contatto con quella che sto' scrivendo adesso.

Torniamo al Post Tutorial anacronistici per introdurre la seconda parte di questo Post in cui inizio parlando dei Vantaggi che di norma arrivano in fondo dopo averli presentati di derivazione dalla possibile applicazione virtuale dei suggerimenti metodologici-strategici addotti alla realtà :

In questo periodo non si senta altro che un gran parlare sulle influenze che potrebbero apportare le ICT alla riduzione dei costi pubblici e privati specie se amministrativi poi però le soluzioni  non vengono apportate e tutto viene liquidato in nome di un unica strada perseguibile della serie: "Alla ricerca dell'Applicazione perduta o della Start Up dell'inciucio" una roba/trama da far diventare narcolettici al solo pensiero...

Che tradotto pragmaticamente a casa mia suona come il classico modo per evitare o per incompetenza o per interesse di adottare Soluzioni semplici per problemi di natura complessa...ora senza essere polemici i Tutorial se sviluppati e progettati ad hoc possono ridurre i costi a livello bidirezionale  da una parte l'azienda proprietaria della piattaforma non dovrebbe più pagare dei tecnici specializzati nella risoluzione delle criticità a favore di Amministratori ben più emancipati inoltre se fosse una piccola azienda potrebbe avere anche sedi lontane dall'acquirente geograficamente dall'altra clienti come le PMI potrebbero paventarne l'uso proprio perché globalmente meno costose.

D'altronde la digitalizzazione anche se progressiva è immanente anzi siamo in ritardo europeo tanto per cambiare che quest'ultima potrebbe divenire un modo di dire...(per ora è un usanza Nazional/Popolare....che direi essere molto peggiore assai...) 

Back to the future:
Se per voi cadere nel surreale non è un problema un Tutorial anacronistico può essere anche visualizzato come un viaggio nel Futuro da parte dell'utente/discente per poi tornare alla sincronia cronologica ma con il livello di expertise profondamente mutato; l'unione di carne del progettista della Formazione/Formatore si mescola nuovamente anche in questo tipo/modalità di azione sul processo formativo con il digitale la quale consente un salto temporale capace di livellare con una riduzione del tempo necessario a conseguirlo il livello di Expertise attraverso una rimediazione crossmediale che viola le leggi spazio/tempo.

Per esemplificare con il caso di uso della piattaforma di Blogger il Tutorial deve anticipare le eventuali Criticità che possono derivare sia dalla crescita progressiva del  livello di maturità riferita all'esperienza di sviluppo informatico che per sopperire alla difficolta di reperire le fonti (pensate che una volta trovato il Blog più completo sull'argomento specifico bisogna considerare che anche dopo aver letto tutto il Blog  l'articolo di cui è importante venire a conoscenza all'inizio  potrebbe essere posto in fondo come non esistere affatto e questo ci danneggerebbe comunque in entrambi le casistiche) che per la risoluzione di idiosincrasie sistemiche delle piattaforme. (se un tutorial esiste ma se non lo scopriamo se non post errore come faremo mai ad andarlo a cercare se non ne siamo a conoscenza? Come rimediare se la correzione o la conoscenza è utile specie se da farsi agli inizi dello sviluppo?).

Sinonimi e/o Contrari?

Se il termine Anacronistici sortisce un effetto troppo enfatizzante potremmo chiamarli più semplicemente Tutorial a Priori intesi come l'integrazione di più azioni atte a risolvere almeno alcune delle Macro-Tipologie di categorie relative le Criticità. 

Elenco le principali in cui mi sono imbattuto sino ad ora nella mia esperienza:

  • I problemi oserei dire tipici del Web user di natura rivalutativa a posteriori che possono essere risolti dalla progettazione di prodotti sintetici dati dall'insieme come somma delle spiegazioni di singole funzionalità nel giusto ordine cronologico-propedeutico.
  • Attività di risoluzione delle idiosincrasie e problematicità dovute a mancanze valutative o progressivo livello di crescita/ maturità in questo senso della piattaforme proprietarie.

Il Web per auto-didatti che compiono auto-formazione pone i soggetti dinanzi a continue rivisitazioni dei contenuti appresi spesso post-attuazione pratica (mi riferisco alle implementazioni/pratiche informatiche) con il conseguente emergere di problemi di natura rivalutativa del percorso/processo che si è scelto di seguire ma anche ad una rilevante fetta di tempo dedicata alla risoluzione di varie idiosincrasie e criticità causate da mancanze valutative delle stesse piattaforme proprietarie e delle varie Corporation.

Gli errori di natura esogena sono dovuti principalmente ad un livello ancora superficiale dei servizi e di scarsa accortezza quando presente e quindi poco approfonditi ovvero fatti per chi ha già un buon livello di expertise per essere valutati opportunamente a priori da un novizio/apprendista.

La comprensione temporale del contenuto/messaggio di un Tutorial e la sua ricerca dipende anche dal grado di espertise del soggetto.

Nella forma a Priori i Tutorial sviluppano questa sorta di porta spazio/tempo in cui colui che è esperto percorre questo varco temporale per portarsi a livello del novizio/apprendista anticipandolo negli sbagli e nelle esperienze non costruttive per condurlo verso un percorso che con un basso livello di esperienza non sarebbe stato neanche possibile immaginare.

Ricordate l'esempio delle immagini di Blogger in cui nel momento nel quale un utente novizio carica un'immagine e non compare alcun pop-up per segnalargli che ha la possibilità di compilare dei campi utili all'indicizzazione crea il problema anacronistico di non considerarla tra le funzionalità importanti da conoscere appartenenti alla priorità?

Come potrebbe mai annoverarle tra le cose importanti da fare non ignorandola?

L'esperto invece la porrebbe cronologicamente tra le conoscenze basiche e quindi quelle senza cui non si deve procedere.

Questo è quello che definisco Dislivello Differenziale nel dare il giusto valore alle fasi dei processi di apprendimento e che intercorre tra il livello di espertise di un'apprendista e quello di un esperto aspetto molto critico che spesso emerge dalle dinamiche in Rete. Siamo arrivati alla solita e barbosa questione tutta Italiana e quindi alla solita domanda che stavolta non vuol essere polemica ma invitare a riflettere:

"Sarebbe stato mai possibile una progettazione di questo genere senza il digitale ed il Web?"

Certo possiamo sempre affidarci alla palla di vetro per vedere cosa avverrà in contesti di apprendimento e alle letture sapienti dei maghi della conoscenza che ai fatti preferiscono offrire fiumi di parole inconcludenti da decenni... ognuno è libero di credere in ciò che vuole comprese le favole...

io preferisco affidarmi agli strumenti disponibili e a sforzarmi di renderli divertenti e piacevoli da usare! Credo che sia meglio progettare dei Tutorial migliori e fare ricerca per sviluppare e far progredire quella che è la più antica delle nostre capacità/qualità evolutive ovvero l'arte di apprendere contestualizzata alle diverse ecologie.

E'affascinate pensarla diversamente dai limiti imposti dalla cultura tradizionale triste e senza fantasia che ci impone di vedere ancora la non esistenza della macchina del tempo mentre invece quando penso agli utenti che usano i miei Tutorial Sintetico-Propedeutico-Anacronistici li vedo compiere il viaggio di ritorno dal futuro ogni volta che tornano al presente con competenze pari alle mie per un adattamento all'ecosistema divenuto migliore più facilmente accessibile e perciò più piacevole da esplorare.

Ma cosa volete che ne sappiano mai coloro che invece si prodigano in nome dalla conoscenza solo a complicarvi l'esistenza?

Essi per primi nei loro occhi non hanno un barlume di fantasia mentre le loro menti brancolano nelle tenebre dell'invidia e del risentimento che covano sempre di conseguenza in questo tipo di menti deboli,corrotte ed incapaci.

Le soluzioni efficaci semplici e non contorte esistono da sempre ma alla base vi dev'essere la libertà del pensiero creativo/costruttivo ma anche della fantasia come fonte di energia Rivitalizzante.

Questo tipo di Tutorial è un prodotto che comunque offre sempre la possibilità del libero arbitrio nel processo decisionale e quindi già per queste ragioni dovrebbe sgravarsi per il discente del peso dei metodi impositivi.

 Probabilmente questo è l'inizio di una nuova frontiera delle tecnologie dell'istruzione inerente i processi che interessano la Formazione Continua e quella Permanente.

 Ho usato il termine "inizio" giusto per distaccarmi dai tanti espertolloghi dè no atri che non fanno altro che girarci intorno senza mai tirare fuori niente di nuovo ed originale!

 I temi che emergono da questo settore inerente i prodotti informatici di nuova generazione a parte i furti di definizioni di Kantiana memoria sono le nuove modalità di apprendimento (esempio:Imparare Facendo/Sbagliando) che derivano dai soggetti che studiano in Rete quotidianamente che per ora sono ristretti ad agire nella latitanza e non riconosciuti legalmente ma che già adesso sono il Futuro e se il sistema fa ostracismo io comunque continuo per la mia strada per aiutarli e sostenerli.