Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

lunedì 23 dicembre 2013

Web: E-recruiting questo sconosciuto

il diventa autore delle agenzie magazine nel webSia chiaro che il mio discorso non è rivolto a tutto il recruiting...quello è anche peggio ma ristretto è solamente al mondo del web che tra l'altro è quello in cui vorrei riporre di più le mie speranze ma dal quale l'Italia tanto per cambiare mi da solo feedback di autoconservazione.Il punto è questo se nel non luogo in cui l'innovazione dovrebbe essere costruita e non accadere come si può risolvere la chiusura mentale e la mancanza di elasticità?

Come modificare l'ignoranza e la mentalità della marketta?

E' proprio necessario che usi altri termini?

Okkei a parte qualche buon professionista che si salva cosa si può fare affinché non vi sia il dilagarsi dello stesso tumore incurabile del ruffianesimo mafioso della vita di tutti i giorni?

Si so anche che solo uno che vive in un mondo fatto anzi Xtra-fatto di sogni poteva pensare che anche il web in Italia non se lo sarebbero preso i soliti ignoti....!

Forse è meglio che riavvolgo il filo del ragionamento per tornare al principio: Tutto inizia con delle candidature che ho inviato a molte realtà Web che chi bazzica nell'ambiente conosce necessariamente un po' per il discorso mafiosetto che ho fatto in precedenza e un altro bel po' per lo stesso motivo che ne' deriva ovvero il monopolio.Penso che oramai sia ipocrita non parlare di vere e proprie caste..dopotutto che male c'è ci sono anche in India no...?

...Ah si è vero...peccato che in Italia non è possibile passare di livello... si muore nella stessa catsa in cui si nasce nonostante gli sforzi di volontà...

Vero come vero è il cielo e l'aria che si respira che nel web bisogna annusar sta'puzza di ribollito....ovvero della stessa minestra riscaldata!

Ad essere onesto di lavorare per queste nullità poco mi importa figuriamoci poi della notorietà per induzione ritengo che essere associati a dei vili non sia certo la migliore delle opportunità ne'tanto meno motivo di vanto...!

Sono convinto che chi scende a patti con il diavolo si sia venduto l'anima e che senza se' e senza ma egli presenterà sempre il conto prima o poi..e pretenderà sempre il suo riscatto.

Eppure per amore della mia disciplina mi sono fatto avanti ed ho inviato la mia brava e personalizzata candidatura.

La potete ammirare ehm leggere in tutto il suo splendido splendore nell'immagine:

http://www.yourinspirationweb.com/

Invece in quella sottostante vi è la risposta che ho ricevuto tenete conto che questa nota agenzia realizza un corso di formazione multimediale....ma probabilmente lo ha progettato Cipollino.

 web design:la rivista digitale dedicata ai web designer Your Inspiration Magazine


Prima di passare all'analisi della risposta che ho ricevuto da parte di Topo Gigio e iniziare ad elencare i perché ed i per come il punto principale di questo Post è far emergere il ricatto che oramai imperversa sulle nostre vite di Italiani che si estende dal momento in cui cerchiamo lavoro sino a quando lo perdiamo o cessiamo e che perciò ci ossessiona subliminal-mente ed ad un livello più o meno cosciente anche durante la nostra esperienza lavorativa e che consiste nel tenere sempre a mente un monito un comandamento in cui non solo non si è liberi di esprimere ciò che si pensa ma che abbisogna necessariamente baciare le terga di coloro che detengono il potere!

Questa è una morsa che ci stringe su due fronti il primo quello della volontà che così viene annichilita ed annullata del suo valore fondante e la seconda il tacito accordo che anche se verremo assunti dovremmo accettare anche se contrari tutto ciò che ci verrà imposto!

"In sostanza oggi in Italia per lavorare,studiare,partecipare socialmente bisogna annullarsi sia come essere umani che come individui coscienti!

Ne consegue che la mentalità è che per lavorare e anche solo per sopravvivere in un'istituzione l'unica via percorribile è quella della codardia e dell'accettazione senza se' e senza ma!!

Torniamo alla risposta che mi hanno dato ed iniziamo con l'aggravante ovvero questa agenzia arci-nota svolge un corso multimediale completo in *#!§°* non solo sul proprio periodico pubblica un articolo ad opera del classico figlio di papà che vuol analizzare la validità della qualità dei master in Italia per poi consigliare il lettore al meglio sulla scelta da farsi che guarda caso trascende sull'argomento proponendo che la soluzione l'unica è la Formazione Continua.

La risposta che mi è stata data inizia dicendo che "il nostro portale non tratta della tematica del web learning" ecco potete spiegarmi come una Community Manager occupi la propria posizione senza avere la ben che minima idea di che cosa sia la formazione nel web?

E' una vera e propria contraddizione in termini in cui anche se trattano argomenti come "il web design, i tutorial, la progettazione grafica, lo sviluppo web, il marketing, il web marketing e tutto ciò che riguarda il mondo dei freelance nell'ambito della grafica e del web" come fanno ad insegnarli? Nel momento in cui lo fanno cosa starebbero facendo? 

Anche dire che: "Come hai ben notato, il nostro portale non tratta della tematica del web learning, e per una ragione ben precisa: non è un argomento che si rivolge al nostro target di utenti.

"no dico e la qualità della formazione che offri non è affar tuo?

Della serie il target dei vostri clienti lo sai che lo avete proprio grazie alla formazione?

Ma a te il tuo ruolo di Community Manager chi te lo ha dato Cipollino che tradotto ma chi caxo le 

certifica le competenze di questi incompetenti?


Passiamo poi a questa frase che è stata la chiusa della email: "Ti chiediamo quindi, se sei interessato a scrivere per noi, di proporci qualche argomento simile per poter pensare a una collaborazione."
Ecco allora mi dovete spiegare perché non mi avete proposto di scrivere a me un articolo sul vostro magazine anziché sul sito e lo avete fatto fare ad un presunto esperto che va a parlare proprio di Formazione Continua quando non ha alcuna certificazione in Scienze della formazione?
(cito il titolo Formazione:Master in Italia: si o no?) Inoltre proprio voi dichiarate che gli argomenti papabili e da trattare sono anche: 

  • Articoli di dibattito o di attualità, recensioni e letture consigliate.
In base a quali criteri avete scelto lui e scartato il sottoscritto?
Infine se dichiarate: "Scrivere su *#* non è difficile, ma richiediamo la massima serietà e affidabilità: ciò significa che i contenuti devono essere originali e non “scopiazzati” qua e là; inoltre, se un autore prende ispirazione da un blog, o ne riporta i contenuti, è tenuto a menzionare la fonte e, se necessario, a chiedere l’autorizzazione del legittimo proprietario."

 Vorrei non aggiungere altro ma lo farò per chi per ovvie ragioni non può conoscere tutti i passaggi come le persone dirette interessate di questa storia ovvero io e questa agenzia *#* ebbene pensavate che non me ne sarei accorto? Voglio solo farvi presente tanto per darvi un'idea del danno che create essendo a zero nel mio settore professionale che avevo intenzione a fare il vostro corso di Formazione multimediale in web design mentre invece adesso vi considero non solo non all'altezza ma anche inaffidabili e poco seri. Le domande che ne conseguono sono le seguenti:
  • Come possono solo pensare di fare un corso non revisionato da un progettista della Formazione?
  • Chi effettua la certificazione delle competenze se non vi è un esperto del settore?
  • Come possono fare web learning se non sanno che cos'è?
  • Il livello di progettazione didattica da chi è garantito se non prendono neanche in considerazione l'instructional design?
  • Come pensano di auto generare il corso se non hanno la benché minima idea di cosa sia la formazione orizzontale usando un semplice e banale floating toolbar tutta la progettazione della generatività comunicativa si riduce a questa operazione da
    dilettanti pressapochisti? 
Mi sono fermato per ragioni di spazio e per concludere ricordandovi ciò che dichiarate infine è semplice no?:

"Per la buona riuscita del progetto ovviamente non bastano gli autori: ognuno di noi è perciò chiamato a contribuire alla mission, nel ruolo e nella misura che ritiene più adatta alle proprie capacità ed esigenze. Solo appoggiandoci l’un l’altro e cooperando possiamo creare qualcosa di grande che abbia le potenzialità per emergere in modo efficace e consistente."

ma soprattutto: "Se vuoi diventare un autore del magazine e hai già scritto qualche articolo o hai un tuo blog, faccelo conoscere. Può aiutarci a valutare più velocemente le tue competenze." ecco a valutarle non a derubarle!

Ah poi se scrivete:"Contattaci utilizzando il modulo che trovi alla fine di questo paragrafo e segnalaci quale delle mansioni sopra descritte vorresti ricoprire."

non solo denota che non avete un esperto in processi formativi ma che non siete neanche in grado come agenzia di valutare le competenze in ingresso ecco per chi intende offrire un servizio di e-learning non è proprio un bel cominciare che detto in altri termini significa che non avete la benché minima idea del livello qualitativo delle vostre competenze!


Finita l'analisi della risposta ricevuta adesso passo alla Modalità emotiva ON che ha lo scopo di far emergere l'ignoranza di chi ignora ma anche di chi non rispondendo alle candidature non solo manca di rispetto e di educazione ma ci fa per giunta anche la figura dell'irresponsabile.
Si lo so e ne sono al corrente che questo mal costume è un abitudine consolidata posso garantirvi che ad oggi ho inviato più di 300 candidature in appena 2 anni e nessuno si è degnato di scrivere almeno un no grazie ne' un no non ci interessa!

Che dire se non un:"maledetti cafoni e raccattati allora se non dovete rispondere e mancare di rispetto e dignità mi dovete spiegare ma che caxo ve lo fate a fare il sito web?

Per parlarvi addosso e menarcela su quanto siete bravi i migliori e poi vi comportate come delle mmmmerde?

Solo per auto celebrarvi e rimanere a vita ovvero nel futuro a sopravvivere di auto-referenzialità? 


Siete falsi ed ipocriti io vorrei sapere che calci nel kiulo vi hanno dato per farvi avere un lavoro anzi no non lo voglio proprio sapere tenetevelo per voi come i lavori finti che fate e la maschera di sterco che vi portate sulla faccia....
Modalità emotiva OFF

Bene passiamo ai fatti ed alle conclusioni: Vi comunico e vi Avverto che per questa volta non faccio nomi ma la prossima vi denuncio prima pubblicamente e poi per violazione del copyright!

La fate finita?

Non è perché un'università mi ha rubato Tesi e carriera mi dovete rubare contenuti e competenze! Altrimenti fate festa od occupatevi come avete risposto a me solamente di ciò che vi compete!


Ah quasi mi dimenticavo l'altra nota Agenzia-Rivista-Magazine Web(ci tengo a precisare che anche lor signori non solo svolgono formazione con post cross-mediali attraverso YouTube ma lo fanno anche con una piattaforma dedicata per la fruizione di Webinar online con tanto di ClassRoom) beh almeno loro sono stati coerenti in quanto a furbizia evitando di rispondere direttamente certo la maleducazione regna sovrana e se coloro che si fanno chiamare con un nome accogliente ad indicare che l'ospitalità nel web è sacra non mi sembra che per converso onorino lo spirito della condivisione e della meritocrazia che dovrebbe invece altresì incarnare il Web nel 2013.

Mi chiedo quali siano le ansie che hanno colpito anche questa agenzia/rivista web ...è evidente che è compresa quella di essere almeno educati e rispettosi...!
Sia mai che in Italia qualcuno si distingua da questa massa informe e maleodorante! Una certezza comunque adesso l'abbiamo che se il web in questa attività nota non è di casa non lo è nemmeno l'educazione ed il rispetto del prossimo...figuriamoci se queste persone sono di animo sincero e se nel loro passato hanno adottato politiche altruistiche e di condivisione...lor signori il web lo depauperano a favore solo del loro torna conto personale e di sua signoria l'interesse! E poi si fanno scrivere post autoreferenziali dal markettaro di turno intitolati:"Il segreto del mio successo"....Non siete voi a dettare la gavetta..mi dispiace voi non valete niente! Punto e basta!

Un consiglio per questi soggetti?

Iniziate a dare lavoro a chi il web lo fa altrimenti siete e sarete sempre come una bugia con le gambe corte...che fate aspettate il prossimo algoritmo di Google contro l'ipocrisia per cambiare?

Ah no giusto voi siete troppo furbi... certo... credete di essere di quei ganzi che una soluzione la troverete sempre...e casomai ce la menerete all'infinito perché le regole sono cambiate...ma anche se non arriverà mai il giorno in cui n
on vi basterà più anche se lo attendo con ansia e speranza beh sappiate che se prima non diventerete persone diverse i vostri contenuti puzzano solo di ruffiana inutilità!