Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

venerdì 3 gennaio 2014

Blogger design tra nuova e vecchia scuola

quinta fase evoluzione design modello simple Blogger
Sono trascorsi così pochi giorni dall'ultimo post sulla SiteMap dedicato al percorso evolutivo inerente il design del modello del mio Blog che mi sembra quasi impossibile essere arrivato già al punto di scrivere un nuovo post!

E' trascorsa appena una settimana da quando buttai giù una lista di implementazioni che avrei voluto realizzare per rinnovare e migliorare la mia attività per il prossimo anno..

..e mai mi sarei aspettato che sarei riuscito a finire così in largo anticipo...beh si ho dormito poco mangiato meno e sono rimasto appiccicato davanti al monitor non so' per quante ore al giorno..

..penso che chi mi osservasse dal di fuori vedeva una sorta di drogato a ruota della sua dipendenza ciclica da voglia di vedere la fine del progetto che si ha in mente.
E' una roba potente e si rischia di dover mettere un'allarme per lo meno per i bisogni corporali...ma a parte le battute spero che vi piaccia! Ovviamente vi saranno delle limature future e delle revisioni ma per il momento tutto quello che c'era da fare mi sento d'averlo fatto sia come correzione degli errori dovuti all'inesperienza (Troppi!) che come raggiungimento dell'idea di design che avevo in mente.
Inutile ripetervi che per me conta solo Blogger come CMS e la volontà di rimanere fedele e fidelizzato a questa piattaforma non avrebbe sentito santi ma ciò che mi premeva era un modello che soddisfacesse le mie esigenze.

Tutto nasceva dalla voglia basica di essere nel web con una presenza estetica che rappresentasse il mio gusto/style come riflesso di ciò che mi piace nella vita analogica ovvero un misto tra classico e sportivo tra modernità ed antico insomma un intreccio tra il meglio della vecchia scuola e il top della nuova.

Visto che stiamo parlando di un modello di Blog è quasi un obbligo restringere il campo vastissimo del design allo style che adesso è più in voga nel web: il Flat Design (come ad esempio questo che si chiama Hiero di Athemes).Per non ripetermi eviterò di tirare in causa quanto sia intrinseca a quest'ultimo la sintesi estetico-funzionale delegando semplicemente alla vostra perspicacia osservativa la constatazione di quanto esso sia divenuto onnipresente in Rete.

Penso non serva aggiungere altro.. la sua presenza totalizzante conferma la bontà delle sue qualità ed aspetti peculiari...ma il punto non è la ridondanza ma il mio gusto personale che ritiene invece ridondante in molti casi adoperare in un tema un unico style.

Nel caso del flat design il mio occhio trova la visione d'insieme data dall'armonia degli elementi molto povera e scarna....perciò adoperare esclusivamente un modello Flat non mi soddisfaceva.Per converso ritengo il design precedente che simpaticamente chiamo della vecchia scuola un po' passato ma per certi aspetti ancora molto funzionale rispetto ad altre soluzioni sperimentali o di realizzazione più recente.

L'usabilità ovviamente doveva venire prima di tutti questi discorsi ed analisi e doveva centrare i seguenti obiettivi principali: privilegiare la scrittura=alla corretta visualizzazione della stessa (testo) e l'agilità dell'esercizio di tutti gli strumenti (Tools & App) presenti sul blog inerenti la professione del progettista della formazione.

 La via giusta a mio modo di vedere si sarebbe potuta trovare nel mezzo fondendo la vecchia con la nuova scuola il design web 2.0 con il flat design...; Spero di esserci riuscito!.

..Adesso è giunto comunque il momento di prendermi un po' di riposo....(p.s. questo post è stato scritto circa 20 giorni prima dalla pubblicazione)

Infine una dedica: