Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

martedì 25 marzo 2014

Scuola di studi umanistici e della formazione Firenze

scienze della formazione firenze scuola si studi umanistici e della formazione
Pensa se non ci avessi provato recitava un noto campione al suo secondo titolo mondiale che i puristi definiscono quello della conferma...la stessa cosa non la posso certo dire in relazione alla laurea magistrale che ho frequentato.

Non trascorre giorno in cui non mi sia auto-maledetto di averlo fatto; dopotutto sapevo benissimo che didatticamente non valeva una cippa e che il mondo formalizzato fosse dominato da logiche classiste ed escludenti ma il desiderio di poter guadagnarmi un miserrimo posticino nella mia città almeno per sopravvivere è stata una necessità che ho sempre avuto sin dalla più tenera età.

Per quanto sia stato sempre uno che a discapito delle proprie scelte e della propria condotta alle volte caratterizzata da rapidi cambi di rotta e dai colpi di coraggio fulminanti ed improvvisi nel momento in cui mi iscrissi la mia preoccupazione era il prolungamento del ricatto a lungo termine che niente come la cultura italiana è capace di attuare sull'individuo sin dalla tenera età.

 In altri termini compiuti i 6 anni una sezione tubolare viene infilata nel retto della persona sin a ben oltre la maggiore età;meno si è raccomandati e maggiore è il ricatto che la cultura formalizzante esercita sulla vittima; il cappio al collo si stringe sotto la pressione del bisogno e della necessità di riuscire ad emergere dalla classe operaia a quella borghese.

Ma nel momento in cui si raggiungerà un'età per decidere cosa fare della propria vita i problemi non finiscono poiché l'estrazione sociale comporta di essere assillati da un clima caratterizzato da chiusure continue e restrizioni onnipresenti.

Un mantra vi accompagnerà scontrandosi anche col la più tenace delle volontà e ossessivamente vi martellerà nella calotta cranica con queste parole: "Poco importa ciò che desiderate fare o siete capaci di poter intraprendere sempre dalla valutazione di terzi dovrete passare!!"

Ma alla mia età hai ben capito che se nel mondo formalizzato vuoi campare il veleno e l'umiliazione sono l'unico osso a cui ti potrai attaccare!! Nel contempo mentre venite quotidianamente sodomizzati dovrete prestare massima attenzione a divincolarvi ricordandovi la legge del palo e quindi dovrete chinar la testa per tutto il percorso di sopraffazioni, umiliazioni, mancanze di rispetto da parte dei docenti e delle istituzioni.

Ora che sento il vostro ottimismo essersi lievitato e reo di aver accresciuto anche il mio finalmente mi sento di dare il piano di studi con i relativi corsi al fine di garantire progettisti della formazione veri ed occupati anziché gli incapaci uscenti dall'attuale corso di laurea magistrale di Firenze in Scienze dell'educazione degli adulti della formazione continua e scienze pedagogiche.

Prima due parole sul colpo di genio di unire le scienze della formazione con le Scienze pedagogiche cavalcando l'ignoranza che poiché discipline divorziate in casa che si occupano della medesima finalità quella istruttiva possano appunto coesistere sotto lo stesso tetto.

Per quanto sia la Formazione che la Pedagogia siano adagiate sopra lo stesso talamo quello della educazione ab intra ed ab extra esse procreano non necessariamente i medesimi figli-prodotti.
C'è da rimanere delusi nel far adoperare un qualsiasi Tool per sviluppare azioni sul processo formativo ad una Pedagogista tipico che pur capace nella propria professione sfido dimostrarsi abile in quella pratica.

Quindi il corso magistrale che ho frequentato io che si sta' preparando a minimo due anni di sopravvivenza sotto mentite spoglie nascosto dal natural device del nuovo portale web e dalla riforma dei dipartimenti che lo vedono alloggiare all'ombra del Giurassico  Scuola di studi umanistici e della formazione è già una sola in partenza!

La pedagogia non collima in alcun ché con la progettazione della Formazione del presente nella sua applicazione metodologica; le poche conoscenze basiche acquisite durante la laurea triennale necessarie sono più che sufficienti. Perché? Forse le ragioni sono dovute probabilmente all'approccio dei professionisti della pedagogia che vedono nelle tecnologie una minaccia anziché una ragione di progresso e perciò le rendono poco inclini alle nuove metodologie applicate alla formazione come ad un rinnovamento dei propri strumenti di lavoro.(siamo al livello vergognoso di vedere nelle tesi ancora interviste cartacee non targhettizzati e facilmente manipolabili alle magistrali tanto per intendersi)

Quindi nella riforma del Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell'educazione degli adulti della formazione continua e scienze pedagogiche la priorità all'aspetto tecnico è basilare per garantirsi competenze in uscita garantiste a livello occupazionale per il discente-corsista.

 Nel mentre la Pedagogia se ne va pari pari da Dirigenza scolastica e/o pedagogia clinica almeno fino a quando non avrà il rispetto di capire che comunque senza strumenti l'uomo non sarebbe dov'è compresi loro che se non prendessero treni macchine e quant'altro probabilmente non saremmo qui a sciorinar discorsi...e chissà forse camperemmo tanto meglio....per lo meno più leggeri!

L'appetibilità poi o appeal come dir si voglia consisterà in alcune limature alla ricerca della finezze che noi Italian is better sappiamo fare così bene ma che invece ci impongono di eseguire e subire così male!

Esami di storia fatta quella Italiana alla triennale mi sembra inutile subirla alla magistrale quindi bannata anche a livello di sole definizioni.La sociologia idem.In questa puntata non mi addentrerò sino alle modalità granulari ne parcellizzate per il momento penso basti un piano della didattica fatto come si deve.

Le Materie/discipline:
  • Tecnologie dell'Istruzione
  • Didattica Multimediale
  • Inglese professional basic
  • Inglese professional advanced
  • Blogging and Web Writing
  • Text design
  • Graphic design
  • Web development (HTML/CSS)
  • Metodologia della ricerca applicata
     
  • Web learning Tools and App
  • Strumenti per la formazione 3.0
  • Ecologia dei Media
  • Instructional Design
  • Usabilità ed Accessibilità
  • Pedagogia dei Media
  • Web Design
  • Strategie ed azioni formative attraverso i social media-network
  • Blog Design
Per l'approfondimento sulle singole discipline vi invito a leggere la seconda parte di questo Post.