Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

venerdì 23 maggio 2014

Web Design : rapporto Web Learning - Web Usability eterno Rompicapo

Web Design Web Usability Web Learning

Dall'inizio del progetto WUD-Zone Blog non vi nascondo che ho continuato ad interrogarmi con una certa insistenza e nervosismo in relazione al rapporto tra Web Learning e Web Usability. L'osservazione più evidente è che sono appassionato d'entrambi ma nel momento in cui mi sono trovato a dare un identità ed un nome a questo blog non mi sono sentito di unire come spesso capita due tematiche assai differenti.

Ma si sa' la lingua batte dove il dente duole... 

Chi mi conosce già da un po' è già al corrente di quanto mi ritenga un Eretico Informatico...o meglio un Umanista pseudo-informatico...

...qual'è la differenza se esiste che intercorre tra questi due appellativi?

Beh il primo non ha bisogno di presentazioni ne tanto meno di spiegazioni già che stia ponendo a confronto Web Learning e Web Usability è sufficiente per molti professionisti del settore per bollarmi come caso di blasfemia informatica...per giunta piuttosto molesta...mentre per la seconda omioddio misa' valga la stessa cosa...

Fateci caso i pochi testi che ho letto in questo senso hanno sempre dovuto trovare valori alti ed intersecazioni semantiche per potersi levare l'infamia di torno a buon mercato...ma temo che tali libri siano rimasti sugli scaffale delle librerie a prendere polvere....poi ci sono quelli o coloro che non si scomodano nemmeno ma questa è un'altra storia meglio lasciarla stare.
Per sanare questo dubbio insinuatosi nella mia mente mi sono dato due risposte una prettamente ideologica e l'altra si stampo semantico.


  1. L'ideologia celata dietro a questo progetto svela la proporzione del mio bluff..in sintesi un'idea l'ho sempre avuta sin dal principio e mi accompagna tutt'ora e che vuole realizzare il sogno utopico di sottrarre la conoscenza e la cultura alla proprietà privata degli stati e delle Istituzioni gerarchicamente impositive per renderla al popolo. Quest'azione di sdoganamento è altre sì possibile solo attraverso il media Web e perché esso si sviluppi e cresca in credibilità abbisogna di un radicale intervento sull'accessibilità in quanto la situazione attuale è ancora criticamente immersa nel divide informatico. Per accessibilità ovviamente intendo le tecniche che rendono possibile la fruizione dei contenuti e dei servizi Web su larga scala e perciò distribuita senza esclusioni di alcun genere e tipo. Principiare dal livellamento dell'expertise è già un buon inizio pro-attivo e pragmaticamente molto efficace. La mia preoccupazione è che nella fattispecie in Italia stia avvenendo la solita manfrina in cui nel Web si sia già attuata la trasposizione della solita immeritocrazia di stampo mafioso già onnipresente in qualsiasi realtà esistenziale nel mondo analogico ed è per questo che non mollo mai la mia azione evangelizzatrice pur essendo conscio che potrei così infastidire talune sensibilità tra l'altro assao preponderanti.
  2. La semantica molto banalmente mi impone di richiamare al rispetto del giusto ordine gerarchico dei settori disciplinari quello informatico e quello umanistico ove il primo altro non è che una codifica del significato al fine di essere interpretato dalle macchine e che per converso può consentirci di interpretarlo in base alle sintassi analizzandone la grammatica e la formattazione schematica.
Quanto conta la propria ideologia a fronte di una spiegazione oggettiva? Trattasi di un rompicapo sulla falsariga dell'uovo con la gallina o l'ennesima strumentalizzazione data dai saperi a tenuta stagna dell'era pre-trans-disciplinare?

E voi da che parte state?