Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

martedì 20 maggio 2014

Web Learning come prodotto = solo monetizzare ?

domanda risposta formativa web learning

Come si evince dal titolo il tema intorno a cui ruota la questione sulla offerta formativa online è il Web learning e le modalità attraverso le quali viene erogato. In verità più che di un'attenta analisi trattasi di una costatazione che vede nei portali Blog e Siti che fanno formazione una produzione emule della funzione dei motori ricerca in cui l'utenza solitamente gli interroga per ricevere risposte un po' su tutto. Parrebbe essere una formula vincente in cui l'offerta equivale alla risposte che li utenti in astrazione immaginiamo possano avere la necessità di conoscere. Poco importa che il prodotto sia fugace e con una scadenza temporale che prima o poi lo condannerà all'inevitabile obsolescenza perché è l'utente che decide cosa consumare e non viceversa non siamo mica a scuola; no?
Perché mai dovremmo contestare o criticare una tale tipologia di Offerta FormativaDopotutto è un innegabile vantaggio che sino a poco tempo fa' non sarebbe stato neanche possibile immaginare...
Ma si sa' sul Web il tempo passa in fretta e le tendenze al pari dello sviluppo si succedono rapidamente e perciò non è certo tempo perso pensare in divenire al futuro che vogliamo ma anche al futuro che desiderano chi ci ospita e ci consente di realizzare i nostri progetti che è Google.

E' innegabile che questo tipo di prodotto-risposta soddisfi una lauta fetta di target ma essa genera altrettanta conoscenza? Sviluppa nuove idee? Crea Innovazione applicando le nuove modalità cooperative e collaborative attualmente disponibili attraverso le affordance della Rete? 
Riusciranno a sviluppare nel tempo una testa ben fatta per dirla alla Edgar Morin?

A così tante domande dovrei offrire le rispettive risposte ma mi limiterà a lasciare aperte le prime e a chiudere l'ultima sono per amore della formazione e della conoscenza con un perentorio e secco nonché modestissimo: NO!!!

Ma una negazione senza una spiegazione è pari alle leggi impositive di mercato sappiate che penso che per realizzare una mente ben fatta è obbligatorio prima aprire la cultura ed unire i settori disciplinari e per fare tutto ciò bisogna realizzare un luogo d'incontro.

Ritengo che il Web posso rendere possibile tutto ciò?

Diamine!! Certo che SI!! Ed è per queste ragioni e motivazioni che è nata l'idea WUD-Zone Blog Project.

Anche se non ve ne siete accorti che aderiate sia come Autori che come User già siete in piena transdisciplinarity Zone..: che effetto vi fa' esserne complici?

Eppure non fanno altro che parlarne sia pedagogisti che Umanisti ancora come un'Utopia irrealizzabile nella contemporaneità : perché??

L'altro aspetto che per converso è intrinseco alla formazione online intesa come risposta alle domande dell'utenza è che essa è prodotta per denaro ;...questo meccanismo di soddisfazione si è rivelato vincente nella nostra società? Sviluppa la crescita? O ci è riuscito fino ad un certo momento che si chiama crisi economica?

Sono solo delle ipotesi?
Chissà forse si... forse no... ma se ho una certezza riscontrabile è che la parte migliore delle persone sia ciò che esse amano fare e che la ricchezza non viene secca a seguito di essere riuscita ad adempiere al proprio dovere consumistico ma quando diviene ingranaggio del processo di crescita degli individui.

Le persone come me' medesimo hanno bisogno prima di tutto di stare bene, di appassionarsi, poi di circondarci di eguali appassionati, crescere motivarsi, amare ciò che fanno gli altri ed essere amati per ciò che facciamo in prima persona poi i soldi che arrivano (che non sono da meno finché saranno necessari ai fini della sopravvivenza) ci aiuteranno a sostenerci e soddisfarci magari a vicenda per pensare sempre più in grande ed essere sempre più produttivi.

<< Questa è la mia idea di valore personale e collettivo inteso quest'ultimo come processo di formazione generativa delle comunità di pratica in cui le gerarchie sono liquide e perennemente instabili sino al consolidamento provvisorio della durata data dai progetti e dalla loro eterogeneità. >>

La conoscenza non è un prodotto ma genera prodotti mentre i prodotti consumistici dati dai professionisti sono una fonte esauribile di risorse in quanto stanno solo alla capacità di miglioramento del singolo mentre quella trans-disciplinare è collettiva e generativa e perciò in crescita permanente e continua.

Grazie al Web è giunto il momento di pensare alla Formazione continua e permanente ribaltando la prospettiva in cui non è solo l'utenza che ne fruisce a rappresentare gli attori coinvolti ma gli stessi autori che per generarla devono a loro volta essere parte del processo generativo e che per esserlo devono disporre almeno di un Blog.

Il passaggio da sancire passa da cosa abbiamo da offrire agli utenti e quali vantaggi ne trarranno! Il Web è un ambiente-strumento in cui poter generare conoscenza nella cui attività siamo tutti coinvolti; esso è ancora agli albori e la sua affermazione progressiva ma le possibilità di partecipazione sono superiori ai paradigmi culturali in cui viviamo quotidianamente.

  L'Italia ovviamente mantiene all'interno di questa cornice culturale di semi-transizione ancora stereotipi e modelli arcaico analogici pre-digitalizzazione in tutte le dinamiche anche non economiche-produttive.