Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

lunedì 13 ottobre 2014

Blog Design : Sidebar e Piè di Pagina

Nel qual caso abbiate deciso di cimentarvi nella pratica del mestiere di blogger dovrete scegliervi necessariamente un modello-template per il vostro Blog che poi fungerà da piattaforma di lavoro ed al contempo da negozio per esporre/proporre i vostri prodotti; i parametri di scelta ovviamente sono personali in quanto a gusto, un po' meno, quando la scelta tra quelli papabili in commercio deve ricadere su un prodotto che rispetti per lo meno le linee guida basiche della Web Usability e che al contempo sia anche facile da utilizzare per l'utenza che dovrà, poi, interagirci.

blog design web design usability design template modelli
classteaching.wordpress.com

Anche se la maggior parte dei modelli-template risultano essere oramai e finalmente semi-usabili rispettando i principali standard della Rete; esistono e resistono, comunque, dei parametri su cui è bene fare le dovute valutazioni prima di procedere con la decisione finale: la scelta di quanto spazio essi dedicano al corpo del layout, il numero di sidebar ed infine com'è organizzato il piè di pagina.

Vi chiedo di prendere il resto della letteratura come suggerimenti più che rigide linee guida su cui basarsi tuttalpiù come spunto di riflessione per le vostre future scelte in merito ai Template-modelli da usare.

Corpo Layout 

Sarò anche un tradizionalista ma per me la lettura dev'essere l'attività principale di un blog;  lo spazio è il re incontrastato ed indiscusso è tutto il resto ad essere secondario non viceversa; inoltre, va tenuto in considerazione che gli occidentali leggono da sinistra a destra quindi visto che almeno una sidebar è necessaria ai fini della manipolazione dell'attenzione attraverso gli widget-gadget che fanno leva sulla visione perimetrale per sviluppare servizi ne sceglierei una ma posta sulla destra.

Il vantaggio aggiuntivo è di poter disporre sempre della migliore posizione per la funzione Ri-Cerca ovvero in alto a destra oramai efficace ed efficiente per convenzione consolidata.
Anche se la posizione a sinistra è altrettanto valida sacrificare spazio al corpo del layout per la lettura che invece può essere ben più arioso non lo trovo un gran guadagno.

La larghezza del corpo-riga non dev'essere molto lunga in modo da non stancare troppo la vista che a video è già assai sollecitata per andare a capo per proseguire la lettura.

Quindi è bene evitare di esagerare scegliendo quei template che costringono movimenti oculari troppo lunghi e perciò stressanti con aree per la lettura troppo ampie in quanto il risultato conseguibile non è una facilitazione della user experience bensì l'esatto contrario.

Piè di Pagina 

I miei blog parlano chiaro: scelta prediletta è la tripartizione del footer in cui non deve mancare:
la navigazione terziaria, magari il modulo di contatto in modo da ridurre i click in nome dell'immediatezza comunicativa (accessibile per qualunque livello di expertise da ore di navigazione Web) e magari un Widget-Gadget che promuova i contenuti dell'attività attirando l'attenzione con l'uso delle immagini.

Anche il modulo contatti attraverso il Form-Box con gli spazi bianchi da riempire enfatizzato dal contrasto del colore del Footer rappresenta un'ulteriore calamita per l'attenzione che rafforza al contempo la visibilità del menù terziario.

Ovviamente potete anche dividerla attraverso una bipartizione se non ritenete utile il widget-gadget ma non sacrificate la navigazione di terzo livello con i Link più utili come per aggiungerne taluni con Istruzioni su funzioni importanti o qualche servizio aggiuntivo.

Casomai al posto del modulo contatti potreste porre la licenza del copyright anch'essa ben più esplicativa se posta in una posizione sempre visibile.

Giocando sull'immediatezza attraverso una riduzione dei click e sulla manipolazione dell'attenzione dovuta all'interesse dell'utenza di usare le modalità comunicative o altre soluzioni che fanno leva sui principi dell'attenzione visiva è possibile caratterizzare le performance del Footer elevandolo ad un ruolo da protagonista al pari delle altre pagine del blog che invece richiedo una navigazione di stampo esplorativo per cui sarà necessario un incremento dei click.

Inutile aggiungere il solito rapporto direttamente proporzionale tra riduzione dei click e riduzione della percentuale di rischio/criticità del fenomeno dato dalla dispersione ed abbandono della navigazione stessa ai fini di un conseguimento dello scopo-obiettivo-aspettativa da parte dell'utenza.