Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

lunedì 12 ottobre 2015

PMI: una pagina Facebook non aiuta il business

siti web blog social media network Facebook

Bisogna riconoscere a molte piccole e medie imprese toscane l'impegno di applicarsi al fine di auto- realizzarsi presenze online di vario genere.

Questo post non intende certo addentrarsi nei meandri del fenomeno e sulle motivazioni profonde che inducano a decidere di agire autonomamente, anziché, rivolgersi a dei professionisti quanto meno per una consulenza; preferisco soffermarmi esclusivamente all'apprezzare la buona volontà che sono soliti dimostrare sporcandosi le mani.

"Come dico sempre non sono certo uno psicologo rubato alla scienza, perciò, lasciamo fare a ciascuno il proprio mestiere...

La presa di contatto con il cliente-imprenditore

Di norma il tecnico-informatico di turno fa' tutto un gran disquisire sulle motivazioni intrinseche in merito ad una scelta piuttosto che un'altra con un contorno di raccomandazioni che poi fanno capo sempre ad un groviglio intricato di giustificazioni altamente tecnico-specializzate finalizzate a convincere il cliente; 

..insomma, non proprio il massimo per i non addetti ai lavori che, invece, magari si attendono una motivazione che miri dritto all'aspetto più importante e che alla fine dei conti comporta una decisione, appunto, anziché o a dispetto di un altra per l'incremento come il mantenimento di uno stato complessivo ottimale di benessere del proprio business.

La motivazione principale
A prescindere di cosa vendiate o possa interessare ad un'ipotetica clientela se non disponete di una sito web-blog sappiate che non tutti dispongono di un account Facebook e perciò non sono sufficientemente avvezzi ad usarlo mancando del minimo livello di expertise necessario.

Oltretutto taluni individui o non hanno una buona impressione di Facebook (e della sua reputazione) o lo sottostimano o lo ritengo un vezzo inutile altrimenti traducibile come roba da teenager.

Tant'è che ho incontrato anche persone che sono restie a navigarci.

...Lo so' a coloro che hanno un'alfabetizzazione informatica anche basica pare impossibile vista la facilità nell'uso e del processo di fidelizzazione del noto social media-network di Palo Alto; però, un buon sito web-blog con una corretta Web Usability rimane sempre, per lo meno, a livello culturale più facilmente accessibile e navigabile da tutte le categorie di utenti.

Ovviamente le generazioni di user mutano nel tempo ma in questa "fase transitoria" altro che non trattiate prodotti limitati all'interesse di un target ben specifico ed ottimamente informatizzato non conviene certo lasciare ciò che ancora rimane alla concorrenza!