Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

giovedì 10 dicembre 2015

Self-education e Web learning il futuro della formazione

formazione online web learning self education lefelong learning

Per praticare auto-formazione è necessario mutare l'atteggiamento/ approccio attraverso cui ci si 'interfaccia' con il computer che diviene l'unico strumento di erogazione della conoscenza.

Tant'è che molte volte, asseconda dell'ambito d'interesse, può divenire, esso stesso, ecosistema di esercitazione come di simulazione ai fini del rafforzamento delle nozioni apprese.

Quando parlo di approccio al computer che deve cambiare intendo la risoluzione attraverso la pratica di quegli aspetti critici che sono soliti presentare i novizi-apprendisti del Web il cui livello di expertise è pressoché nullo o inesistente.

"Per quanto possa sembrare impossibile per le persone in età adulta è questo un fenomeno che colpisce anche le giovani generazioni;

..magari in misura minore data l'alfabetizzazione precoce ed in cui sono immersi sin dalla nascita ma che non gli esula certo dal dover affrontare percorsi specifici di formazione per imparare ad usare parimenti le medesime piattaforme di lavoro dei "grandi".                                                              

Criticità e soluzioni

  • Gestione dello Stress da navigazione si risolve con l'esercizio e dopo l'aver accumulato un tot di ore complessive e di qualità e con quest'ultimo indicatore intendo atte a conseguire apprendimento sia di vario genere che all'uso delle principali piattaforme esistenti quali social media-network, CMS blogging, mobile
  • Mantenere la mente concentrata visto che con il personal computer è più facile distrarsi rispetto ad una lezione in presenza.
    Anche se trattasi di un falso ideologico in quanto se usato a dovere una lezione di web learning può essere ben più efficace in quanto il docente 'si fa' tutor' e può calibrare ad personam il proprio intervento formativo personalizzandone quando necessario la didattica, cosicché,
    il discente diviene un singolo e l'azione sul processo formativo è sicuramente più capillare rispetto ad una classe in cui gli interventi sono certamente più massivi anche solo per ragioni di rispetto dell'economicità temporale
  • Abbandonare la pigrizia mentale della formazione tradizionale come atto trasmesso da un docente 'altro rispetto a noi' in favore di una formazione auto-gestita in cui l'aspetto gestionale consiste nel lasciare al discente la più ampia libertà decisionale possibile, autonomia sul cosa apprendere e nella ricerca stessa tra le risorse papabili
  • Sviluppare una mente flessibile il cui monito principale sia verso l'apertura totale rispetto al Lifelong learning in cui il soggetto debba percepirsi sempre in formazione permanente per tutto l'arco della propria esistenza.


formazione lifelong learning web learning


 CONCLUSIONI 
L'offerta formativa deve tenere conto di questi aspetti per una proposta seducente (vendere il prodotto) e soddisfacente (competenze spendibili) e deve contemplare livelli progressivi propedeutici.

Il futuro della formazione passa necessariamente dallo sviluppo dell'auto- formazione ma l'educazione la precede di diritto per non lasciare indietro alcuna fascia di età, pena altrimenti, la causa del pericoloso quanto controproducente fenomeno dell'esclusione culturale e sociale a cui segue il digital device.