Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

mercoledì 30 marzo 2016

Made in Italy Eccellenze in digitale | recensione di un formatore

Ho appena concluso il percorso di formazione Online Made in Italy: Eccellenze in digitale il quale mi ha fruttato l'attestato in calce riportata,

made in italy eccellenze in digitale google percorso formativo

questo post lo scrivo con l'intento di fare una recensione sul servizio fruito dalla prospettiva di un formatore specialista in web learning.

Innanzitutto premetto di aver ricevuto da questo prodotto online una sola delusione barra dispiacere:

"il non aver potuto collaborare/ contribuire a progettarlo, sigh..!

La formazione una forma di marketing silente nel web

Invece, concentrandosi sul instructional design del percorso formativo, più o meno istintivamente, mi sono trovato a fare le seguenti puntualizzazioni:

  • Google ha colto (cavalcato?) brillantemente il legame silente che corre tra fare formazione online e marketing che io definisco "intrinseco" e tradotto faccio corrispondere, pressapoco, a questa filosofia di pensiero:

    "se ti insegno ad usare i miei strumenti-tools molto probabilmente li adopererai per il tuo business che di riflesso attraverso il digitale ne genererà altrettanto!

  • Anche nel web il business genera altro business nonostante sembri tutto gratis.
    L'apparenza inganna ma niente specchietti per gli indigeni:
    il web è per tanti ma non proprio alla portata di tutti!
    E questo è un bene, soprattutto, per gli specialisti della formazione in veste digitale.
  • I contenuti del percorso sono stati realizzati con un'attenzione tale da soddisfare sia chi ha una formazione/ livello di expertise da 'principiante' (che fortuna c'è chi ha dovuto applicarsi e fare tutto da solo) sia chi è un 'intermedio' e per essere 'avanzato' o gli manca esperienza o si trascina dietro qualche lacuna di troppo.

  • Il focus è comunque incentrato sul marketing digitale mentre la pianificazione propedeutica del piano di studio si articola sul far prendere progressivamente consapevolezza delle potenzialità intrinseche alle dinamiche online ed al far apprendere parallelamente ed al contempo all'uso degli strumenti utili per fare business attraverso di esse.

  • Il percorso è organizzato in 23 percorsi di studio a loro volta parcellizzati in 89 singole lezioni in cui i media adoperati per erogare i contenuti sono i formati video dalla durata media di 5 minuti (con in calce la trascrizione riportante il testo) scanditi dal sapiente uso delle verifiche progettare per rafforzare l'apprendimento.
    Inutile aggiungere che i contenuti dei video sono da intendersi al netto come puramente formativi.

  • Le verifiche sono distribuite e poste con una media di circa 3/4 domande a conclusione di ciascuna singola lezione (unità didattica) ed un esame-test finale per ogni percorso (pacchetto);
    progettate in modo tale da facilitare il fissarsi delle competenze più importanti delle lezioni per poi stringere ad un apprendimento di quelle più rilevanti.
    Un esame finale costituito da 40 domande miste sancisce la fine del percorso di apprendimento.

    La modalità delle domande contempla le versioni a risposta vero/ falso o singola ad esclusione-chiuse, mai una domanda aperta ne risposte multiple;
    a sensazione ritengo che mentre le domande post-lezione servivano per reiterare i concetti le verifiche fossero progettate per fissare i concetti più importanti a livello professionale.

    Comunque, si percepisce una coesione frutto di una visione d'insieme nella progettazione delle domande che non si limita ad essere momento di verifica esclusivo bensì mira all'uso strumentale come sostegno al processo di avvenuto apprendimento


Criticità e genio = instructional design

Ero molto interessato a capire come potessero garantirsi un livello di apprendimento in uscita di qualità a seguito della frequenza del percorso formativo attraverso una modalità di erogazione distribuita su larga scala e perciò alla soluzione che avrebbero scelto di usare per risolvere la criticità legata all'impossibilità di esaminare personalmente ciascun utente e trovo che l'aver progettato le domande per cui il discente potesse giovarsi delle competenze necessarie/ basilari in visione di eventuali esperienze pratico/ empiriche future sia stata una soluzione semplice ma geniale oltre che vincente, tant'è che le parole nello screenshot sottostante sono quelle conclusive al percorso formativo:

made in italy eccellenze in digitale google percorso formativo

..WOW!

Conclusioni
Insomma, il mio giudizio finale è che l'instructional design della odierna tecnologia digitale è più che matura per fare percorsi formativi su larga scala e garantire in uscita un apprendimento sufficiente a sviluppare una conoscenza base di assoluto livello professionale.

Inoltre ho trovato: leggera la navigazione per fruire i corsi, essenziali/ semplificati i contenuti. L'esperienza totale è risultata essere sempre centrata sui focus del percorso e mai superflua o dispersiva, oltre che ricca di stimoli per essere motivante sino al punto tale da indurre a proseguire fino al conseguimento dell'attestato finale.

Dunque l'esame finale, progettato anch'esso per fissare le principali nozioni tra le tante da apprendere del percorso formativo anziché mirare a far cadere nella bocciatura o nell'indurre all'errore chiude un giudizio positivo in un epilogo entusiasta e riconoscente dell'esperienza avuta oltre a motivare nel proseguire ed approfondire magari facendo pratica.

Perciò, è un percorso formativo altamente suggerito e consigliato!

#Desideri fare il percorso formativo e vuoi ulteriori suggerimenti?

#L'hai già frequentato e concluso e vuoi aggiungere altri aspetti, magari critici che non ho notato?

Fatecelo sapere attraverso i commenti!



Mentre se, invece, desideri migliorarti sempre attraverso la formazione continua ed il web learning,