Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

venerdì 15 aprile 2016

Interviste ai Travel blogger sui blog

interviste travel blog travel blogging blog viaggi vacanze

Il travel blogger è tra i blogger quello che ha sempre destato in me una sorta di fascinazione e profondo interesse;

vuoi perché non riesco a discostarmi dall'immagine stereotipata e romantica del blogger un po' nerds un po' sociopatico che vive inchiodato dinanzi ad un computer archetipo moderno dello scrittore sfigatello d'un tempo stipato in qualche buia quanto losca stanza di periferia vuoi che me lo sono sempre figurato come viaggiatore al massimo "mentale" piuttosto che giramondo che addirittura visualizzarlo come un avventuriero mi riesce proprio difficile.

Le modalità comunicative del travel blogger
Maledetti pregiudizi niente di più sbagliato addirittura il travel blogger è un avventuriero un giramondo un cittadino globale super impegnato ed iperattivo;
insomma una figura dinamica ma anche amante della scrittura come della comunicazione a largo spettro come testimoniano le varie modalità multimediali in uso nei loro blog che adoperano per raccontarci ogni angolo di mondo.

Sono dei maestri nel saper ispirare in noi ammirazione usando tutti i media che hanno a disposizione tra i quali si annoverano le immagini, il testo ed i video nonché anche qualche sporadico podcast.

Il punto focale delle interviste sono sempre i blog
Inutile dire che le interviste sono focalizzate, tanto per cambiare, sulla comunicazione/ formazione attraverso i media, nella fattispecie rivolta all'uso delle immagini che i travel blogger manipolano al fine di andare oltre l'uso consuetudinario dei blog tradizionali ovvero per rendere immersiva ed emotivamente coinvolgente attraverso l'immedesimazione l'esperienza di interazione tra le utenze e le proprie e personali esperienze di viaggio.

"Usano modalità e registri con sapiente maestria riuscendo così a farci viaggiare con la mente ancor prima che fisicamente

La fotografia è importante come la scrittura per i travel blog
Una capacità la loro che trascende il fare leva su immagini fatte da terzi come consuetudine invece da parte degli altri blogger e che spesse volte fa capo a competenze professionali ed artistiche nel settore della fotografia le quali per giunta richiedono il conseguimento di un notevole livello di professionalità e quindi di ulteriore formazione mirata e specifica.

Il significato delle immagini per i blog di viaggi è comunicazione
Perché una immagine può essere metafora concettuale e quindi sottostare alle criticità intrinseche date dall'interpretazione soggettiva ma anche rappresentazione oggettiva della realtà come nel caso appunto dei travel blogging.

Inoltre, anche se la comunicazione dei travel blogger avviene attraverso registri comunicativi diversi rispetto ad altre tipologie di blog anch'essi sono votati al fare comunicazione ed indirettamente si basano su skills e competenze per cui è richiesta una formazione specifica e di settore.

Esiste un legame anche per i travel blog tra comunicazione e formazione?
Perciò il legame tra comunicazione e formazione entra in gioco lo stesso anche se indirettamente; avremo modo di approfondirlo attraverso i suggerimenti e le risposte alle domande delle interviste fatte direttamente a chi di questa forma di blogging ne ha fatto una professione.

Perché leggere le interviste ai travel blogger?
Non perdetele sono blogger dall'indubbio talento che riescono a farci viaggiare o anche invogliarci a farlo ogni qual volta accediamo ad i loro blog per giunta comodamente davanti ad un computer;

sono capaci di farci sognare, desiderare destinazioni "altre" come di farci evadere anche da quella natura rimasta forse oramai solo tutta italiana di essere prettamente un popolo stanziale.