Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

giovedì 19 maggio 2016

Web writer e blogger gemelli diversi o separati in casa?

web writer copywriter blogging blogger writing

Su ditemi che non vi sono mai balenate per la mente queste domande:

Il web writer ed il blogger sono la stessa cosa?

Sono Fratelli in armi? Il 2° è figlio di un dio minora?

Gemelli diversi?

Okkei è vero sono domande più che lecite e già sentite a cui appunto un'ondata di letteratura presente in rete ha già tentato di fornire un'infinità di risposte fatte di sfumature concettuali tra l'una e l'altra figura, simpatici confronti all'americana ed altre trovate originali e divertenti come si conviene in puro stile web per saggiarne le differenze ma anche farne emergere come evidenziare probabili punti d'incontro ed eventuali intersezioni professionali.

Ne viene fuori più che una netta dicotomia molte similitudini ed aspetti concomitanti, vediamo insieme quali.


Antonio Luciano blog: tutto chiacchiere e distintivo

Non poteva mancare anche la mia d'osservazione, purtroppo per voi me la sento prudere nelle dita e oramai sapete come funziona l'unico modo per farmi passare quest'effetto collaterale è incominciare a batterle su una tastiera.


Cosa dicono i blogger degli web writer e viceversa

Una piccola e rapida ricerca con entrambe le parole chiave blogger e web writer presenti nello spazio dedicato ad essa fa emergere presto che sia stata preoccupazione di tutti gli autori web prima o poi tentare di discernerne le competenze - skills per poi finire di trovare la similitudine latente in entrambe le figure professionali.

In definitiva ciò che emerge è una prospettiva speculare in cui se si valutano ponendole a contrasto in base alle competenze su un campione costituito da grandi numeri fare blogging risulta essere una pratica accessibile e per cui non necessitante delle medesime skills del web writing che invece è assai meno permissivo in fatto di errori tecnici.

Se invece le si intendono alla pari ovvero per effettuare la disamina da un punto di partenza in cui entrambe sono votate a finalità professionali il blogger risulta una figura assai ben più completa ed il cui carico di lavoro è ben al di sopra di quella del web writer che scrive su commissione per terzi.



Ma come non dicevi blogger e diventavi già più giovine?

Magari è un fattore culturale resistente, forse l'anglicismo non aiuta e molto probabilmente trattasi solo della mia ennesima opinione personale declinata in poche righe di un post ma ritengo che fare il blogger implica uno sbattimento superiore in quanto tutto ciò che si costruisce è sempre orientato al fare persona branding.

Poi che si decida di importare il medesimo livello di serietà parossistica per converso dal fare il blogger al web writer e viceversa equivale solo a dare seguito alla medesima figura professionale per cui ci hanno ingaggiato per scrivere testi online per fare business anziché per se stessi per un altro brand.

Onestamente non vedo un web writer che non sia vicendevolmente e corrispettivamente prima un blogger la cui religione sia scrivere comunque, ovunque e continuamente in un flusso continuo da cui derivano i famigerati backlink di qualità, la tanto amata SEO, la capacità di intercettare la richiesta del pubblico ma anche di soddisfarla con contenuti pertinenti ricchi di fonti autorevoli e corretti tecnicamente.
(secondo la oramai nota combinazione - mix di: immagini + testo + call to action)




"Anche perché scrivere per il proprio blog passa per una certa forma di edonismo letterario secondo cui stento a credere che chi scriva contenuti web per altri blog riesca ad esprimersi così nella medesima maniera senza averlo prima sperimentato e non intendo "verosimilmente" ma sporcandovisi quotidianamente le mani con costante dedizione e ferrea applicazione.



Il blog come portfolio

Al pari di come non riesco ad immaginare un web designer senza la pagina del proprio portfolio integrata al suo sito web il blog è addirittura un qualcosa di più in quanto creatura stessa dell'autore - web writer il cui legame con esso e ancor più diretto ed intimo.

Tanto che l'espressione: "vive dei suoi contenuti" non è certo da considerarsi un'esagerazione;


esso vive parallelamente a lui, day by day è continuamente aggiornato è fedele quanto trasparente diario del percorso professionale del blogger, tracciatura diacronica e sincronica della sua formazione continua e di quella in essere come del suo stato dell'arte.

Quasi la fotocopia fedele step by step del percorso professionale e formativo del blogger.

Il blog è una creatura/ portfolio che respira insieme con l'autore che lo cura ed offre la chance perciò di mostrarsi a tutti e pubblicamente per le proprie reali competenze - skills quasi in tempo reale tanto da farmi decretare un perentorio voto a sfavore di coloro che scrivono per il web e non ne curano uno.


strillone WEB blog blogging web writing copywriter
"Poter disporre di una tale opportunità e diniegarla in partenza a prescindere ed a priori a mio parere ha dell'autolesionismo spinto!






Una figura specialistica è funzionale all'altra e ciascuna consente una rispettiva crescita professionale e formativa tanto da farne piuttosto due gemelli diversi anziché fare di una delle due una subalterna;

piuttosto se proprio non si desiste dal farlo è senza dubbio il web writer senza un blog da curare da giudicare al pari di un pilota di motociclismo senza la sua moto da corsa.

Idiosincrasie ivi comprese ne fanno una l'alter ego dell'altra tese come sono entrambe nella ricerca parossistica del soddisfare le eterogenee aspettative delle utenze e a scalare le impervie pagine SERP dei motori ricerca/ browser.

Entrambe respirano parole e pensano in testo asseconda del contesto emotivo taluni possono vedere ora nell'una più amor proprio ora nell'altra una natura più veniale dal piglio ben più da mecenate ma noi che siamo degli inguaribili romantici preferiamo vederli due paladini sposati alla medesima causa nonché nobile virtù che risponde niente poco di meno che al produrre contenuti di tutte le tipologie e genere ma sempre in grado di intrattenerci ed alle volte persino regalarci le più inaspettate delle soddisfazioni.

Poi ovviamente de gustibus..and good job!