Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

mercoledì 13 luglio 2016

Blog e magia

blog blogging blogger magia web writing


Fino a quando le persone non osservano da vicino una mia giornata "da blogger" tipica di lavoro stentano a credere a quello che sono solito raccontargli; tant'è che temo che mi considerino fino ad allora con la prova dei fatti un egocentrico affetto da tendenze mitomani e forti inclinazioni narcisiste.

La routine del blogger per tanti ma non per tutti!


Oddio forse l'ultima parola non è poi così sbagliata ma ciò non toglie che la routine che investe il blogger tipo non è proprio alla portata di tutti; sul banco degli interessi c'è l'eterno bilancio tra quelli personali e le giustificazioni procrastinatrici o appartenenti a qualche forma sempre latente di pigrizia mentale ma anche tanto tempo da investire per raggiungere risultati quanto meno decenti.


Nel calderone cosa mettiamo per la pozione magica, ammesso esista?


I blogger sono persone fortemente motivate, focalizzate sugli obiettivi e dedite alla causa, un po' ossessionate e piuttosto compulsive nell'adempire alla propria routine quotidiana ma nonostante ciò vi è anche una forte componente creativa di base e sono certo di scommettere sul sicuro quando sostengo che è quella che oltre a dare più gusto e soddisfazioni compone un mix è unico quasi magico e la formula che ne deriva è = a passione al 110%.

Potrei paragonare il bloggare al pari di una forma d'arte ma anche con il far qualcosa ad arte; entrambe forme di espressione l'una contempla un lavoro creativo in cui ispirazione e originalità fanno da padrone mentre l'altra consiste nell'agire con fare da perfezionista ed il cui monito sempre imperante è il raggiungere un livello sempre più parossistico nel proprio modus operandi.

A mio modo di vedere i blogger migliori riescono a fondere entrambe gli aspetti appena citati;
mentre a me restano, invece, solo dei modelli a cui ispirarmi e tanto lavoro da fare.

Tralasciando feste insolute, giorni festivi mancati, malattie varie negate e non riconosciute, compleanni insoddisfatti e fidanzate infelici che vi siete lasciati dietro nel periodo di formazione al blogging e per cui vi consideravate degli alienati, fare il blogger è molto peggio anzi no forse meglio insomma è roba da alieni o se preferite per il gentil sesso da super mamma multitasking.


multitasking blogging blogger blog



Non c'è trucco non c'è inganno


Eh già solo tanto lavoro duro, esercizio alla scrittura, personal branding, content marketing, web design, social networking tanto per citarne alcuni sono trai principali ingredienti da porre nel calderone per la formula magica (che purtroppo non esiste) per un blogging soddisfacente se non di successo.


blogger blog magia blogging

L'unica bacchetta magica di cui dispone il blogger è il suo blog!





Quindi la domanda di rito sul come faccia un blogger a riuscire a fare tutte le attività che gli competono e sopratutto come faccia ad organizzarle per stiparle in tempi così brevi scanditi per giunta da continue scadenze trova risposta in un fototipo particolare di specialista multi-disciplinare/tasking teso al miglioramento continuo con la passione per la cura di "qualcosa" (il blog) e che magari trova giovamento nella pratica ripetitiva di una qualsivoglia disciplina da applicarsi e soddisfarsi quotidianamente con fare ossessivo-compulsivo.

E' vero più che un'opinione in merito al blogger piuttosto sembra una diagnosi..


Organizzare il lavoro per bloggare al meglio


Ciascun blogger è libero di organizzare a sua discrezione i propri ritmi di lavoro ad eccezione dei tempi da rispettare per le scadenze dei calendari editoriali date dai committenti; con il tempo e l'esercizio sviluppare una pianificazione ottimale distribuita sarà inevitabile per ottenere un compromesso efficace ed efficiente tra prestazioni e puntualità.
Di norma i blogger sono soliti organizzarsi in macro/micro cicli di lavoro su base mensile/settimanale per rispettare i piani editoriali e di lavoro.


Pianifica gli obiettivi


Innanzitutto compi una pianificazione quanto più estrema ed ordinata degli obiettivi ti è possibile fare suddividila in piani quotidiani a cui daremo il nome di micro-cicli settimanali a cui dovrai adempiere tassativamente o al massimo con un rinvio al giorno successivo in seguito al rispetto di una scaletta di priorità.
Tali micro-cicli quotidiani devono essere inseriti a loro volta nell'organizzazione di un piano editoriale/produttivo più grande a cadenza mensile suddivisi in macro-ciclo mensili.
"Alla base dell'organizzazione del lavoro del blogger vi è sempre una oculata pianificazione pregressa ed una gerarchizzazione basata sulle priorità.


Auto-organizzati e parcellizza

Sei un blogger freelance perciò alla base del tuo operato vi è l'autogestione degli obiettivi i quali vanno portati obbligatoriamente a termine con la fine della giornata o al massimo rinviarli tralasciando al limite quello "bonus" per chiuderlo subito all'apertura di quella seguente.

-Non si dice che chi fa da se fa per tre?

Ecco appunto organizzazione e pianificazione dipendono tutte da voi come i risultati prodotti!


Piano editoriale rispettalo e lui rispetterà te!


Alla base del blogging vi è sempre un calendario editoriale da rispettare con una precisa cadenza di pubblicazione e le rispettive scadenze-appuntamenti che ne fanno parte; in aggiunta inoltre vi è la richiesta nei confronti del blogger di lavorare creativamente al fine di coprire e soddisfare più generi e categorie possibili per generare così attesa nel pubblico ed al contempo rispettare gli impegni presi con altri utenti-collaboratori-committenti.


Formazione = contenuti e quindi blogger + prolifici

L'attività di documentazione continua per formarsi non è una parte accessoria del praticare blogging ma è basilare, un blogger non solo deve puntare a migliorare nello scrivere contenuti sempre freschi ma deve anche perfezionare il proprio stile per farlo con tecniche nuove, competenze SEO sempre aggiornate e quant'altro è opportuno per mantenere alti standard qualitativi.


Gerarchizza e dai priorità

Purtroppo le giornate non sono infinite perciò dovrei necessariamente importi di lavorare procedendo per obiettivi e ciò comporta anche di dover compiere ulteriori scelte selettive che volgono a organizzarli in base ad una gerarchizzazione basata su priorità quali scadenze, collaborazioni, personal branding, ecc.

Sintetizza, riduci, semplifica, ottimizza i tempi dei processi! Taglia l'inutile, serviti di software professionali ed all'altezza della situazione per farlo e non temere di sfoltire l'inutile insomma taglia i rami secchi ed ottimizza quelli dei processi buoni per il bene della tua  produttività, altrimenti gli impegni avranno la meglio ed infine ti sovrasteranno fino a farti annegare inevitabilmente.



Sarà che non sono un nativo digitale ma ancor oggi a quasi 3 anni circa dall'apertura del mio blog non sono immune dal restare affascinato dalla blogosfera e dai blogger che la costituiscono.

Considero fare blogging una sorta di forma d'arte che continua a coinvolgermi e ad appassionarmi sempre più; nonostante ne sia venuto a conoscenza attraverso una folgorazione più imputabile ad un colpo di fulmine che non ad una storia seria mentre invece continuo a manifestare chiari sintomi di innamoramento a lungo termine con tutto ciò che ne consegue come progetti ed investimenti/pianificazioni sul futuro.

Insomma come per moti altri blogger trattasi di una lunga storia d'amore e passione!

Certo con le sue ripetute crisi, gli alti e bassi tipici di ogni sorta di relazione ma pur sempre da ritenersi un'esperienza che a dispetto di altre sai che fa parte di quelle che contano tant'è che non ho mai dubitato ne tanto meno avuto rimpianti sul tempo speso o per quello che verrà.

Anche se si dovesse chiudere quest'oggi la mia esperienza come blogger la riterrei comunque tra le più valide ed edificanti tra quelle svolte sin'ora nella mia esistenza.


Applica le dritte che ti ho suggerito sin d subito ed entrerai di diritto nell'olimpo dei blogger o almeno tra quelli che hanno perseverato con lungimiranza per farlo dopo di che pensa solo a scrivere; scrivi, scrivi e scrivi ancora senza sosta alcuna, perché:

"Sia con la neve che con il bel tempo un blogger dev'essere pronto a servirvi con un post in ogni momento!"