Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

sabato 13 agosto 2016

Fare content marketing sul content marketing

content marketing blogger blogging

Prendete una telefonata che si conclude con una richiesta che voi scriviate sul content marketing da blogger suona un po' come fare autoerotismo quando invece trattasi di una ghiotta opportunità di auto-formazione nonché di crescita professionale.


Un blogger che fa content marketing è un blogger allo specchio
Perché se vi è una cosa positiva sul fare formazione ed al contempo formarsi sul content marketing è che dal momento in cui iniziate a farlo state facendo content marketing sul content marketing stesso e non nel senso tautologico del termine bensì che dal momento in cui producete/realizzate un qualsivoglia contenuto e lo pubblicate al seguito online esso si indicizza/posiziona divenendo così un prodotto/servizio web che vi promuove implicitamente.


Content marketing: la migliore forma di auto-promozione online 
Intendo servizi/prodotti proprio in virtù del potenziale intrinseco che detiene ciascun contenuto dal momento che diviene reperibile per mezzo di ricerche online o interrogazioni dei motori di ricerca.
Date queste caratteristiche è evidente che si sia spinti da ben altro movente rispetto a quello dei canali pubblicitari tradizionali visto che le possibilità creative sono pressoché infinite come innumerevoli possono essere gli spunti da cui prendere ispirazione per risultare da tornaconto per un'attività online.


content marketing


Perché emulare chi fa content marketing è cosa buona e giusta
A prescindere dall'attività di cui vi occupate che sia personale (freelance) o alle dipendenze nel momento in cui producete contenuti di qualsiasi genere e tipologia purché afferente alla propria attività purché in un certo qual senso non vi è neanche la necessità di ragionare così in senso stretto state già svolgendo una forma di promozione che corrisponde al personal branding o al fare marketing appunto con i contenuti.


Specchio delle mie brame chi è il content marketer + bravo del reame?
Direi che come incentivo per riempire il web di contenuti non sia affatto male, quale opportunità mai verificatasi prima non ci sono più scuse per parlare di noi, della nostra storia e dei servizi/ prodotti che offriamo magari rendendo partecipi quali processi li hanno fatti venire alla luce, le idee per il futuro, gli investimenti presenti e quant'altro ci caratterizza ma anche contraddistingue rispetto al resto del mercato. Solo in web ad oggi consente questo meccanismo speculare ove anche scrivendo d'altro ci si può quasi garantire un ritorno d'immagine e di valore, una ghiotta opportunità per le nostre mire imprenditoriali e per far nascere e crescere, così, il nostro sogno-obiettivo.



In questo caso per praticare il content marketing non vi dev'essere ansia alcuna ne' indugio ad affidarsi ai neuroni a specchio, vale a dire emulate senza farvi più di tante remore se non quelle necessarie per puntare alla qualità ed i risultati non tarderanno ad arrivare.

Dubbi e perplessità meglio lasciarli ai resilienti e preferire le risposte quelle dei risultati anziché rimanere vittime della pigrizia mentale quella più deteriore che spesso ci fa rimanere ancorati alle vecchie certezze che altro non sono che versioni di fare business oramai obsolescenti ed improduttive.

Nel nuovo si possono nascondere insidie come vantaggi anche inaspettati ed è questo ciò può offrir il praticare content marketing ma soprattutto consente di maturare un approccio lungimirante ed aperto nonché propositivo verso la crescita, lo sviluppo e la formazione continua.

Meglio la verità a chi in merito al content marketing non fa' altro che tentare di indorarti la pillola...

Mentre invece se sei un blogger-web writer temo che dovrai riconsiderare presto il tuo calendario editoriale e fare come il sottoscritto con questo blog rimanendo così bello operativo ed:
Aperto per Ferie!