Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

sabato 10 settembre 2016

Blogger per diventare content marketer devi tornare indietro nel tempo

conten marketing content marketer blogging blogger web writer web writing

Prima di procedere leggi attentamente le avvertenze:

Se sfortunatamente hai superato i 9 anni ma pretendi di leggere questo post meglio che desisti perché una volta buttato online con molta probabilità sfuggirà se non alla tua comprensione comunque a quella di molti, vuoi sapere perché?


La statistica o vi cura o uccide ma certo non vi ama
Tranquillo non hai niente fuori posto è solo una questione di statistica che vuole il lettore web disattento, poco concentrato e dalla sveltina facile in fatto di consumo di contenuti testuali mentre invece se di responsabilità si vuole parlare quella debba essere affibbiata necessariamente al blogger che ha scritto un contenuto senza calarsi nei panni del content marketer o meglio non ha preso la macchina del tempo sino a regredire all'età di 9 anni per scrivere come gli competeva a quei tempi.

Ora se vi state invece ponendo il problema in un certo qual senso tutto sta procedendo per il verso/senso giusto tranne per il content marketing perché sarete abbastanza arguti e concentrati da trovare la scrittura così facilitata da percepirla di una noia tale da ritenerla persino fastidiosa ed abbandonarla così a priori ancor prima di passare alla lettura.

A quanto pare spesse volte nonostante vi siate prodigati a scrivere super contenuti impegnandovi alla follia nelle vesti di autore web-blogger il content marketing obbedisca piuttosto a leggi casuali del tipo puntata e vincita e raramente risponda al pari di un investimento di risorse il cui contraccambio è un consumatore-lettore di riflesso felice e soddisfatto.

Per queste ragioni quindi si ritiene opportuno piuttosto seguire le indicazioni sul content marketing più suggerite online che evitano ai blogger di ritrovarsi in questo incresciosa situazione e che perciò pur applicandosi fanno un content marketing pessimo o che comunque anche se si sforzano gli esce proprio male.


Fantasia e creatività forse sono le due adepte al servizio del content marketing?
Per quanto possa sembrare un'ovvia equazione, scrivere bene = ottimo content marketing non è così facile come sembra; saper scrivere ed al contempo riuscire a convertire i lettori di un blog in clienti nonché acquirenti dei prodotti/servizi che sono in vendita non è affatto un processo istintivo.


Il paradosso della scrittura online
Il paradosso è che su questo blog faccio sempre tutto un parlare di crescita, viaggi nel futuro dell'evoluzione web oltretutto orientato esclusivamente in senso propositivo e costruttivo che mi torna proprio strano in questo post essere qui a consigliarvi di salire sulla macchina del tempo ma per tornare indietro a quando poco più che infanti iniziavate a scrivere i temi per la 4/5° elementare.

Mah è dura credetemi saltare dal ragionare in termini evoluzionistici della specie digitale a quelli di compiere una regressione dei registri e delle modalità comunicative mi suona proprio ostico, ma la dura realtà pare essere proprio questa:

"..se content marketer vuoi diventare nel passato devi tornare!



Speranze per il futuro ne abbiamo?
A prescindere dalle cause che generano tale tipologia di fenomeno in futuro temo che la maggiore pervasività della tecnologia digitale data da interfacce sempre più integrate non garantirà necessariamente un'inversione di tendenza sbilanciata a favore dei contenuti alti e che qualità continuerà a non significare necessariamente registro comunicativo pertinente o meglio azzeccato.


web writing blogging blogger content marketer marketing



Mentre invece a soluzioni come stiamo?
Spiegare concetti complessi in maniera semplice ad opera di progressive riduzioni di complessità concettuali è l'obiettivo primario presente e futuro dell'abile content marketer come al contempo trovare un "fattore X" che porti l'utenza a compiere 2 azioni ben distinte:

1) tornare ad essere letti 2) essere scelto rispetto alla concorrenza.

Questo perché a costo di risultare noioso è bene ricordare che la lettura è succube dell'immediatezza, e la fugacità tipica del web nonché ubiquitaria e distratta dovuta alla contemporanea fenomenologia data dal rischio sempre presente del raggiungimento e superamento del livello critico dato dell'overload-sovraccarico cognitivo da saturazione-abuso di informazioni ed il difficile quanto critico consumo dei media fruibili tramite schermo/ lettura a video.

In un ambiente oltretutto altamente competitivo il contenuto deve giocarsela sul labile confine che vi è tra facile comprensione ed essere altrimenti scartato a favore di alternative più semplici che non comportano sforzi interpretativi e riflessivi.


Perciò il blogger - web writer è chiamato ad accogliere una sfida che oltre a snaturare l'innato istinto di scrivere con una forma e registro univoci debba mirare subito al sodo e far giungere l'utente/ lettore fino a quasi fallo saltare sino alle conclusioni, ovvero di compiere l'azione utile alla call to action al fine di farvi contattare attraverso l'apposito form-modulo contatti o comprare, scaricare, iscriversi alla newsletter e quant'altro si annoveri fra le finalità-obiettivi utili al vostro business,

"In altri termini per fare content marketing efficace o si attrae, si conquista ed infine si converte l'utente in cliente pena altrimenti il fallimento/abbandono del blog.

Inoltre vi è il fattore lunghezza del post da preferirsi o meno a quelli corti, cosicché possiamo dire pure addio e definitivamente ai romanticismi.. Per i virtuosi della tastiera, emotivamente sensibili nonché deboli di cuore secondo la medesima prospettiva dettata dalle inflessibili regole dettate dal content marketing è bene mettersi l'animo in pace perché al contrario di come parrebbe avvenire nella natura delle cose il web sembrerebbe prediligere i post corti.. meno male che vi è il fattore calendario editoriale che ci viene in aiuto con la sua gestione pianificata com'è sul lungo termine il quale contempla per nostra fortuna tutti i format che spaziano dagli articoli brevi a quelli lunghi a loro volta suddivisi in obsolescenti/ evergreen.


Non perdere neanche un post
iscriviti alla
NEWSLETTER
newsletter blog antonio luciano
!NO SPAM!

Inserisci il tuo indirizzo email:




Delivered by FeedBurner