Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

mercoledì 7 settembre 2016

Intervista Maura Cannaviello consulente web marketing e branding freelance

Intervista Maura Cannaviello  consulente web marketing branding freelance
Finalmente sono riuscito ad intervistare Maura Cannaviello, per chi non lo sapesse è da tanto che ce l'avevo nel mirino del mio radar-blog adibito a scandagliare il web alla ricerca dei migliori specialisti, di norma gli allarmi impazziscono quando cattura gli aspetti che maggiormente caratterizzano e competono un professionista online come la dedizione professionale, la cura della formazione, la pratica del web learning, le abilità nella comunicazione, il saper fare personal branding e social networking, la passione e non ultima la capacità e la competenza di saper riversare tutto ciò nel blog che non mi stancherò ma di prediligere a strumento top ed ideale di lavoro e dai fini puramente professionali, ecco Maura pare avere proprio tutti questi aspetti peculiari/qualità...anzi ad onor del vero ne ha tantissimi di più!

⦁ Prima di procedere la domanda di rito: chi è +Maura Cannaviello? (formazione, professione, specialista in..)

Ciao +Antonio , grazie innanzitutto per questo spazio. Da un paio di anni sono consulente in web marketing e branding per tutte quelle aziende e professionisti che vogliono comunicare sfruttando le potenzialità del canale online. Sono anche docente in Social media ed Email marketing con particolare focus su MailChimp. La mia formazione è avvenuta attraverso un'esperienza sul campo di più di 15 anni come dipendente per note aziende dell'IT e telecomunicazioni come Dada-SuperEva e Telecom Italia Media-La7 oltre a corsi e attestazioni che, come è comprensibile per questo settore che quotidianamente si evolve, continuo a seguire.


Confesso sin da subito Maura che non appena ho aperto il tuo blog mi sono sentito da Formatore come un topo nel formaggio, scovare già nel menù la voce ‘Academy’ che rimanda ad un portale di formazione online mi impone di chiederti subito se per te è giusto definire l’attività che svolgi come web learning e che vantaggi trovi nel praticarla ai fini del personal branding?

Proprio in questo momento il mio blog sta subendo dei cambiamenti perché come forma di comunicazione dinamica, anche la struttura che lo accoglie deve sapersi rinnovare.
È questo il motivo per cui il link all'Academy è stato spostato all'interno della sezione docenze dal momento che mi occupo anche di corsi offline, in classe o in azienda.
Il modello web learning si sta sempre più imponendo sia grazie all'innovazione tecnologica che ci consente di fruire di contenuti digitali in forme diverse in base al supporto utilizzato, penso a webinar, podcast, ebook e altro, sia tramite una corretta strategia di content marketing che permette al professionista di raggiungere il proprio pubblico ovunque: in macchina, in ufficio o a casa. In questo modo il docente  accresce la propria visibilità e l'autorevolezza migliorando il proprio personal branding.
(n.d.r. - anche se la voce a menù è cambiata da 'Academy' a 'Docenze' causa implementazione dello schema di navigazione nella sostanza il senso della domanda rimane invariato compreso il mio di commozione e rispetto profondo)


Sul tuo sito web-blog ti avvali di varie modalità per fare formazione (video,newsletter,eBook,corsi online, ecc.) ritieni che ad oggi essi siano format-modalità oramai mature per far apprendere le nozioni/conoscenze alle utenze al punto tale poi di poter disporre di competenze spendibili?

Credo che chiunque possa migliorare le proprie conoscenze e acquisirne di nuove attraverso due elementi chiave: il tempo e l'attenzione.
Oggi purtroppo siamo sprovvisti di entrambi anche "per colpa" della tecnologia che ci sottopone a continue sollecitazioni. I canali che hai citato oltre ad essere di tipo inbound, consentono di fruire di contenuti brevi in serie che garantiscono una certa continuità, pensa ad esempio a una newsletter settimanale educativa, senza richiedere troppo tempo come potrebbe esserlo seguire un corso in aula.


Hai per caso sviluppato nel tempo un particolare approccio nella produzione di prodotti formativi al fine di renderli sempre più fruibili e perciò facilitati se nonché progressivamente più accessibili?

I miei corsi sono solitamente divisi in moduli che attraverso lezioni inferiori ai 15 minuti ciascuna, affrontano una tematica alla volta. Pur rivolgendomi ad aziende e professionisti che abbiano almeno una conoscenza base del web,  tutti i corsi hanno solitamente una versione per principianti più due avanzate così da poter scegliere il livello più adatto.

Come accennavo prima, trovo che la brevità sia vincente per la focalizzazione sul contenuto soprattutto in ambito web learning.

Oltre al video, dove mostro step by step i passaggi, i corsi sono accompagnati da una parte testuale e, a volte, da slide di riepilogo. Trovo inoltre molto importante l'interazione con gli studenti, per questo motivo invito sempre a contattarmi direttamente o a lasciare commenti alla lezione che possono essere di stimolo anche ad altri e a eseguire il quiz, ove presente, per saggiare le proprie conoscenze.


Quanto è importante il blog per svolgere la tua professione? Ritieni che sia uno strumento-mezzo adatto anche a fare formazione online o solamente da deputare alla comunicazione?

Nel mio caso tutto è nato dal blog, anzi, se hai intenzione di fare personal branding devi partire da qui perché è una scuola impagabile per imparare a stare sul web!

Questo vale anche per le aziende. Il blog è il volto umano di ogni attività commerciale.

Se vuoi arrivare al tuo pubblico non puoi limitarti a comunicare, ma devi regalare le tue conoscenze. Puoi fare formazione anche attraverso il blog, ma è ovvio che sia preferibile un corso strutturato e finalizzato all'apprendimento di un determinato strumento o strategia.


Maura Cannaviello web site blog | Web marketing e branding
www.maura.it


Ancora (sul blog), secondo te il senso comune in Italia pone nel giusto status culturale nonché professionale il blog o ancora lo relega erroneamente allo stato poco più di hobby/diario personale?

Ho esordito parlando della struttura del mio blog e di alcuni cambiamenti. In effetti, nonostante moltissimi professionisti di alto livello, non solo italiani, comunichino attraverso il blog, esiste una percezione hobbistica dello strumento, nato appunto come diario personale, a svantaggio dei suoi contenuti. Starei infatti valutando di impostare una pagina statica come home al posto degli articoli aggiornati cronologicamente per conferire un aspetto più 'impostato'.


Dall'attività auto-promozionale sul tuo sito web–blog non ho potuto fare a meno di notare una tua peculiarità unica ed originale dedicata all'email marketing efficace puoi svelarci qualcosa di più?

Il web marketing si avvale di innumerevoli strumenti oltre che di strategie. Da alcuni anni ho concentrato la mia attenzione sul marketing attraverso l'email.
Potrebbe sembrare un canale superato, in verità è quello che più si è saputo rinnovare grazie alle integrazioni con piattaforme terze e a software per le automazioni.
Ed è anche quello che porta le conversioni più alte in termini di investimento.
Troverai più materiali che ho prodotto in proposito a cominciare dalla guida Crea newsletter con Mailchimp, all'ebook gratuito Scopri l'Email Marketing Efficace (a cui è collegato anche un gruppo di studio su Facebook) fino ad alcuni corsi nell'Academy di whymarghette.


Quindi dimmi se sbaglio: passano gli anni cambiano i trend molte tecnologie tramontano ma l’email è e rimane sempre un mezzo evergreen? La newsletter dunque, non è morta?

La newsletter è viva e vegeta, ma se si pensa di fare dell'email marketing efficace inviando una comunicazione a tutta la lista, magari con l'ultimo aggiornamento del blog, si sbaglia di grosso!

Innanzitutto è un servizio che va ben inserito all'interno del proprio sito o blog, con specifici obiettivi di lead generation, poi va ideato un calendario editoriale che tenga conto della natura diversa degli iscritti. Da qui, in base al tuo prodotto o servizio, oppure se hai un ecommerce andrà studiata una strategie di lead nurturing.

email marketing efficace newsletter


Posso chiederti una definizione di content marketing, ma soprattutto credi che sia una ventata di positiva rinascita nel marketing ed un vantaggio per gli specialisti che hanno contenuti o invece trattasi del solito trend vuoto e transitorio solo di passaggio?

Non credo che sia qualcosa di transitorio soprattutto perché il cambio di tendenza lo si è visto un po' in tutti gli ambiti. Ha iniziato alcuni anni fa Google ripulendo i risultati di ricerca scadenti e spammosi, ha proseguito Facebook premiando contenuti di tipo editoriale.
Lo stesso Email Marketing lotta contro lo spam da anni arrivando ad abbassare il tasso di rimbalzo dell'85% con una percentuale di consegna del 99%!
Purtroppo ancora resistono cattive abitudini come il clic baiting anche tra categorie che dovrebbero invece dare il buon esempio.


Maura la mole di lavoro che contiene la tua presenza online e che ho cercato di analizzare per questa intervista non solo trapela una immensa capacità nel sacrificarsi ma emana anche tantissima passione; quanto quest’ultima è un fattore determinante a tua avviso per uno specialista web per ottenere risultati soddisfacenti?

Grazie Antonio, sono contenta che trapeli la mia passione perché è il motore che mi spinge ad andare sempre oltre. Passione e perseveranza non possono mancare a chi desidera fare questo mestiere.

Non puoi aspettarti che ogni giorno ci sia qualcuno a dirti di leggere, informarti, studiare, condividere, chiedere e fare network. Soprattutto ci sarà sempre qualcuno davanti a te, che ha letto e studiato di più. Ciò non deve essere vissuto con invidia o come una sconfitta, anzi, è l’incentivo per confrontarsi e approfondire le proprie conoscenze.
"Per uno che ne sa di più ce ne sono decine che devono ancora partire!

Anziché chiudere con la solita domanda su cosa suggeriresti agli aspiranti specialisti web stavolta ti chiedo: da formatrice qual'è il tuo 'plus' quello che ritieni univoco e che infondi ai tuoi discenti affinché essi possano essere sin da subito in grado di fare la differenza?

Dico sempre di personalizzare tutto ciò che si studia e si apprende. Di solito, quando iniziamo un progetto è difficile avere fin da subito una visione d’insieme e inevitabilmente, molto tempo viene speso in false partenze. Per quanto è possibile, consiglio di porsi sempre dei piccoli obiettivi e di contestualizzare alla propria situazione tutto ciò che si legge e si studia, allo scopo di mettere subito in pratica e poter vedere già i risultati di quanto si è appreso.

"Va bene usare come modello grandi marchi e influencer per approfondire un concetto, ma mai dimenticare che ciò che vediamo è solo la punta di un percorso personale!

Finalmente posso vantare di aver messo una spunta sulla mia lista segreta dei migliori specialisti/ professionisti online alla voce che risponde al nome di Maura Cannaviello il cui blog mi ha sempre attratto e catturato per l'immensa mole di lavoro, impegno e talento che trasuda dedizione ed applicazione continua e che ad oggi piuttosto che essere solamente una conferma mi stupisce sempre di più con una crescita che non conosce sosta alcuna e costante nel tempo ed in cui comunicazione e formazione si uniscono all'unisono per un prodotto unico, originale e di qualità e sempre al passo con i tempi per i lettori-utenti-discenti.

Complimenti e grazie Maura per questa preziosa occasione formativa che ci hai offerto e a presto visto che con molta probabilità non tarderò certo ad iscrivermi ad uno dei tuoi corsimentre voi cosa state aspettando?

Se desiderate approfondire come aprire il confronto non esitate a commentare e dare seguito a questa splendida intervista, grazie!