Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

domenica 14 maggio 2017

Tabù e blogging verità

tabù blogging blogger
Anche il blogging non è immune al fascino dei Tabù, mentre tu invece nei confronti di quest'ultimi come ti poni? Che emozioni suscita in te?

Taluni blogger creano un personaggio, un alter ego che quando li vedete per la prima volta in un video stentate a credere a ciò che si manifesta dinanzi ai vostri occhi. Complice il web che non aiuta certo a farsi un'idea sulla fisicità, immaginarsi la realtà non è affatto semplice.

L'apparenza inganna, appunto lo sanno bene i marketer i quali hanno addestrato ogni cellula se non atomo del proprio corpo al mostrarsi al meglio cosicché anziché una persona voi vediate specularmente sempre e comunque un prodotto. Siete un brand, un marchio vi intima anche il personal branding.

Ricordati che devi vendere e che per farlo non puoi scendere a compromessi con la tua personalità.

La concorrenza è spietata, però, ed il mercato non è certo prodigo di offerte. Tempi duri questi, tempi di crisi. Eppure si può navigare ore online e sbattere il naso sempre dinanzi alle stesse modalità comunicative, gli stessi registri, le medesime presenze-attività online per un risultato che rende un appiattimento generale. Peggio ancora gli stessi errori. Sono convinto che molti richiedano di emularli proprio perché convinti che se lo fanno anche gli altri.. funzioni.
Ma online sbagliando non si impara necessariamente e farlo alle volte equivale a tornare indietro nel tempo quando invece è necessario puntare sempre e comunque avanti.

La tecnologia è progredita ma il mondo "altro" del web è tornato ad essere piatto.

Da che parte debba pendere la vostra scelta di assumere una maschera o meno pare non sia una questione di garantire un risultato soddisfacente, potreste ottenere il successo anche senza volerlo chissà con una di quella storie poi tutte da raccontare belle che patinate.
Di quelle che suonano come un: "Ma dai.."

Fisse e blogging


Si sa, anzi lo sanno tutti che i blogger ogni tot di tempo cascano catatonici in qualche fissa-ossessione. La mia pare stia divenendo quella sul fare blogging omettendo qualche filtro, i lustrini e le ipocrisie.. ..e morirò di fame! Insomma se non si fosse capito prediligo un blogging che non sia solo artefatto e piegato alle rigide leggi del marketing.


Tuttavia in rapida successione ho pensato a riproporvi le domande che costantemente mi fanno le persone e che a secondo di come le colpisce la luce ora svelano dei tabù ora motivi aggiunti per non fare il blogger. Anzi no, faccio il bravo e sposo la sintesi, la socia sconosciuta ai miei testi, per cui diciamo pure che il tutto si riduce a 2 soli interrogativi:

Uno, quanto prendi, due, perché lo fai, disperato ragazzo mio?

Ta-ta, ta ta-tabù! ..Anche blogger


Lavori gratis? GRATIS?? G-R-A-T-I-S???  - Tutti i denti gli ho contato, per la cronaca, operato di tonsille. - Cioè tu mi vuoi dire che scrivi per niente? E le bollette?

A questo punto sei davanti ad un bivio, menti spudoratamente o dici la verità. Tanto la verità di un blogger suona sempre come una cazzata, nessuno fa niente per niente a questo mondo e sa' solo il cappero perché mai debba esistere una categoria di persone che ha deciso di investire su sé stesse e che per farlo cacci i contenuti al posto della grana.

Okkei è il momento di un parallelismo, i tempi sono maturi.. pare sia utile a giustificare.

Un esempio di stranezza oramai metabolizzata seppur considerata dai + come "folle" giusto la 1° che mi viene in mente, è l'allenamento fisico. Avete presente le persone che fanno sacrifici, si alzano persino presto la domenica, li vedete a sudare e magari spendono pure per farlo?

Non ha senso, no? Eppure per me ne hanno meno coloro che superano a destra mentre parlano al cellulare a velocità assiderali.

Quante azioni di ripetono sistematiche, senza alcuna logica ne lungimiranza alcuna ma nessuno giudica e verso cui ci dimostriamo al massimo indignati ma comunque mentalmente pigri?

Detto diversamente - tu chiamala se vuoi conclusione - siate liberi di fare ciò che + vi aggrada, e credeteci, tanto questo rimane sempre e comunque un mondo folle e pare non vi sia rimedio alcuno.

Ma restare bloccati, come paralizzati e non fare nulla non paga, non lo ha fatto mai e non lo farà mai!